corso di antropologia culturale n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Corso di Antropologia Culturale PowerPoint Presentation
Download Presentation
Corso di Antropologia Culturale

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 21

Corso di Antropologia Culturale - PowerPoint PPT Presentation


  • 156 Views
  • Uploaded on

Corso di Antropologia Culturale. PERCORSO 2: L’IMMAGINARIO. giovedì 14 NOVEMBRE 2013. L’evoluzione dell’immaginario. IMMAGINARIO. È il luogo di produzione dei simboli e delle immagini, il suo campo d’azione non è puramente ideale, ma incide sul comportamento degli esseri umani

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Corso di Antropologia Culturale' - keanu


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
corso di antropologia culturale

Corso di Antropologia Culturale

PERCORSO 2:

L’IMMAGINARIO

giovedì 14 NOVEMBRE 2013

slide3

IMMAGINARIO

È il luogo di produzione dei simboli e delle immagini, il suo campo d’azione non è puramente ideale, ma incide sul comportamento degli esseri umani

(Durand, 1987)

È il prodotto dell’immaginazione di un singolo individuo o di una collettività, inteso come repertorio di rappresentazioni simboliche, di fantasie, di miti (dizionario Garzanti)

PARTE DELLA CULTURA

animali mitici e ciclo dell anno inverno primavera
Animali mitici e ciclo dell’anno: inverno-primavera

Importanza dell’arco di tempo tra inverno e primavera

Presenza di maschere particolari: orso, capra, lupo, cervo, tasso, marmotta

“Otto mesi d’inverno e quattro d’inferno”,

proverbio che scandisce e organizza il ciclo dell’anno sulle Alpi

Metafora del letargo animale e riposo invernale umano

l orso
L’Orso

Animale un tempo presente su tutto l’arco alpino, alto più di 2 metri, di 250 kg di peso circa. Ultimi esemplari uccisi verso il 1870.

Onnivoro, spesso in conflitto con allevatori e contadini. Apprezzava in modo particolare frutta, miele e prodotti dell’orto.

Tracce nella toponomastica: buchi, grotte, tane dell’orso

Tracce nei proverbi popolari:

“non bisogna vendere la pelle dell’orso prima di averlo preso”

importanza dell orso
Importanza dell’orso

Specchio della casa contadina

Accumulazione di scorte per l’inverno

Orso che predice il tempo = motivo per sapere a che punto erano l’inverno e le scorte accumulate (vedi uccisione e consumo carne maiale)

Orso va in letargo e si autoalimenta

slide7

Parti dell’orso ritenute benefiche: zampe appese alla facciata della casa del cacciatore

Nell’immaginario orso ritenuto per alcuni aspetti simile agli esseri umani: si erge su due zampe, è goloso, non mangia la carogna di altri animali

Numerosi racconti su uccisione orso, v. Valpelline in Val d’Aosta

slide8

Sant’Orso: patrono di Aosta. Invocato contro calamità naturali, siccità, parti difficili, salvezza eterna per neonati morti senza battesimo

Culto diffuso in Val d’Aosta, Val Soana, Vallese

Festa di S. Orso = 1° febbraio, ripresa della vita e nuovo ciclo produttivo

slide9

Importanza del risveglio dell’orso per previsioni metereologiche

Orso che esce dalla sua tana e mette ad asciugare la paglia

Orso che esce dalla tana e ritira la paglia

Bel tempo. Sarà inverno ancora per 40 giorni

Brutto tempo. La primavera è vicina

Tratto in comune con Uomo Selvatico, che in alcune zone si chiama Orçat

maschere dell orso
Maschere dell’orso

Carnevale e Quaresima

=

Momenti si incontro-scontro tra concezioni cristiane e antica cultura popolare

Maschere animali del letargo

=

Associate a spiriti dell’Aldilà, spiriti tellurici, revenants, demoni

Orso = diavolo

Processi del 1457 nella Valle Leventina, diavolo chiamato Ber o dipinto con fattezze dell’orso

Passione di Sordevolo (BI), uomo travestito da orso che simboleggiava capo dei diavoli

i carnevali tradizionali il processo il testamento e la morte del carnevale
I carnevali tradizionali: il processo, il testamento e la morte del Carnevale

Carnevale = uomo selvatico:

Spesso ammansito

Carnevale = orso:

Talora ammansito, talora ucciso

Carnevale = vecchio:

ucciso

slide12

Carnevale

Carnevale

=

uomo selvatico

Carnevale

=

vecchio

Carnevale

=

animale

Legame con animali del letargo che trascorrono inverno sotto terra = defunti

Essere fantastico in bilico tra natura e cultura

Rigenerazione della natura e morte dell’inverno

Rappresentazione, personificazione del Carnevale nei carnevali = fantoccio, pagliaccio

l orso di urbiano di mompantero to
L’orso di Urbiano di Mompantero (TO)

L’orso di Urbiano esce la prima domenica di febbraio

l orso di villar d acceglio cn
L’orso di Villar d’Acceglio (CN)

L’orso di Villar d’Acceglio usciva l’ultima domenica di Quaresima. Nelle foto, la Béo di Blins, a Villar d’Acceglio

il lupo
Il lupo

Animale un tempo molto presente sulle Alpi ma raramente in veste di maschera nei Carnevali

Credenze relative al lupo probabilmente legate a rapporto con allevatori e pastori

In molte credenze, lupo asociato al diavolo, v. lupi mannari

animali dei raccolti
Animali dei raccolti

Periodo della prima mietitura: “trovare, prendere la quaglia”

Credenza contadini delle società cerealicole nell’esistenza di uno spirito del raccolto o dei campi

slide21

Importanza della mietitura

Mietitura vissuta come momento di grande competizione, prova di virilità, aggressività. Casi di ferimenti, incidenti e morti durante i lavori. Sangue dei falciatori = aspetto sacrificale mietitura

Usanza di portare a casa ultime spighe di grano per propiziare il nuovo raccolto