elaborazione del linguaggio naturale morfologia fsa fst pos esercizi n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Elaborazione del linguaggio naturale morfologia, FSA, FST, POS esercizi PowerPoint Presentation
Download Presentation
Elaborazione del linguaggio naturale morfologia, FSA, FST, POS esercizi

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 19

Elaborazione del linguaggio naturale morfologia, FSA, FST, POS esercizi - PowerPoint PPT Presentation


  • 143 Views
  • Uploaded on

Elaborazione del linguaggio naturale morfologia, FSA, FST, POS esercizi. Maria Teresa PAZIENZA. FSA. Disegnare (se esistono) gli FSA che riconoscono/generano i seguenti linguaggi regolari: La= {ac,abc,abbc,abbbc, …} Lb= {ac,abb} Lc= {ac,acdc,acdcdc, …}

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Elaborazione del linguaggio naturale morfologia, FSA, FST, POS esercizi' - katina


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

FSA

  • Disegnare (se esistono) gli FSA che riconoscono/generano i seguenti linguaggi regolari:

La= {ac,abc,abbc,abbbc, …}

Lb= {ac,abb}

Lc= {ac,acdc,acdcdc, …}

Ld= {ac,ab,acdc,abdb,abdc,acdb,acdcdc, …}

  • Scrivere le transition table relative agli FSA

ESERCIZIO 1

soluzione esercizio
Soluzione esercizio

La = {ac,abc,abbc,abbbc, …}

a

c

A

q0

q1

q2

b

Lb = {ac,abb}

a

c

B

q0

q1

q2

b

b

q3

ESERCIZIO 1

ESERCIZIO 1

soluzione esercizio1
Soluzione esercizio

Lc = {ac,acdc,acdcdc, …}

C

a

c

d

q0

q1

q2

q3

c

Ld = {ac,ab,acdc,abdb,abdc,acdb,acdcdc, …}

a

c

D

q0

q1

q2

b

d

ESERCIZIO 1

soluzione esercizio2
Soluzione esercizio

TRANSITION TABLE

A

TRANSITION TABLE

B

ESERCIZIO 2

soluzione esercizio3
Soluzione esercizio

TRANSITION TABLE

C

TRANSITION TABLE

D

ESERCIZIO 2

slide7

Soluzione alternativa esercizio

Ld = {ac,ab,acdc,abdb,abdc,acdb,acdcdc, …}

Regex

Ld = a(b|c)(d(b|c))*

Transition table

ESERCIZIO 1

slide8

FSA

  • Scrivere un FSA che riconosca espressioni “monetarie” del tipo:

“uno euro”, “due euro”, “venti tre euro”, “venti uno euro dieci cent”, “trenta due euro trenta quattro centesimi”, “due cent”….

Il cui vocabolario sia ={uno, due, tre,…dieci,venti,…,euro,cent}

  • Scrivere la relativa state-transition table
  • Scrivere l’espressione regolare associata all’FSA

ESERCIZIO 2

slide9

Soluzione esercizio

Es 2

ESERCIZIO 2

slide10

FSA

  • Scrivere un FSA che riconosca sintagmi nominali per l’Inglese, ovvero:

- nomi propri (es. “John”)

- nomi comuni preceduti da articoli e eventualmente da un numero variabile di aggettivi (es. “the new yellow table”)

- combinazione di sintagmi dei due punti precedenti preceduti da preposizioni (es. “the new yellow table of John”)

  • Scrivere la relativa state-transition table

ESERCIZIO 3

slide11

FSA per la morfologia

  • Scrivere un FSA che riconosca la morfologia derivazionale degli aggettivi inglesi, ovvero:
      • Un aggettivo può avere come prefisso negante “un-”
      • Un aggettivo può avere forma comparativa, superlativa e avverbiale (rispettivamente i suffissi –er,-est,-ly)
  • Aggiungere all’FSA il seguente fatto:
      • Esistono alcuni aggettivi “irregolari” che non possono prendere “un-” e “-ly” (es: big, cool)
  • Integrare il lessico: regolari: “clear, happy”, irregolari: “big,cool”

ESERCIZIO 4

slide12

0

1

2

3

Soluzione esercizio

1

-er

-est

-ly

un-

adj_reg

LESSICO

ESERCIZIO 4

slide13

0

1

2

4

3

Soluzione esercizio

-er

-est

-ly

2 a

un-

adj_reg

-er

-est

adj_irr

LESSICI

ESERCIZIO 4

slide14

0

1

2

5

4

3

Soluzione esercizio

-er

-est

-ly

2 b

un-

adj_reg

adj_reg

-er

-est

adj_irr

LESSICI

ESERCIZIO 4

slide15

Identificazione dei morfemi

A

  • Scrivere l’ FST che modelli la morfologia dei nomi singolari/plurali prendendo in considerazione la regola ortografica dell’ y-replacement:
    • -y cambia in –ie prima della –s
    • ES: berry  berries

B

  • Scrivere l’ FST che modelli la morfologia dei verbi presente/passato prendendo in considerazione la regola ortografica della k-insertion, sapendo che:
    • In generale la forma passata si forma dal presente apponendo come suffisso la particella –ed (ES: presspress-ed)
    • La k-inserion prevede che ai verbi terminanti in vocale+c sia aggiunta la k (ES: panic  panic + k +ed)

ESERCIZIO 5

slide16

0

1

7

3

2

6

5

4

Soluzione esercizio 5

A.1

other

:+

s:s

i:

s:s

:e

:i

:y

:+

e:

:i

ESERCIZIO 5

slide17

0

1

7

6

3

6

2

5

4

Soluzione esercizio 5

B.1

cons:cons

:+

e:e

d:d

voc:voc

d:d

k:

:+

e:e

:

c:c

:

ESERCIZIO 5

slide18

POS Tagging: Chaos

Verificare quali interpretazioni di POS tagging Chaos produrrebbe avendo in input le seguenti frasi:

  • “La vecchia porta la sbarra”
  • “I maestri di Platone furono critici”

Analizzando il processi nelle sue diverse fasi:

  • Ricerca nel lessico delle parole
  • Utilizzo delle regole lessicali per le parole non presenti nel lessico
  • Disambiguazione: scelta del POS tag più frequente
  • Utilizzo delle regole contestuali

ESERCIZIO 6

slide19

Suggerimenti per esercizi

Per la migliore comprensione degli argomenti svolti nelle presentazioni NLP 1,2,3 si suggerisce di cimentarsi anche con gli esercizi del libro

Speech and Language Processing, Prentice Hall, 2000,

autori: D.Jurafsky, J. H. Martin

In particolare:Capitolo 2, esercizi n. 2.1, 2.3, 2.4, 2.5, 2.6, 2.8, 2.10

Capitolo 3, esercizi n. 3.1, 3.2, 3.3, 3.4, 3.5, 3.6, 3.8, 3.9

Capitolo 8, esercizi n. 8.1, 8.2, 8.3, 8.6 facoltativo

Chiunque sia interessato, può, ovviamente, aumentare il numero di esercizi del libro su cui cimentarsi e/o chiedere al docente ulteriori testi.