La spiritualità antropologica e l’etica nell’approccio
Download
1 / 40

L'etica nell'approccio ecologico-sociale - PowerPoint PPT Presentation


  • 120 Views
  • Uploaded on

La spiritualità antropologica e l’etica nell’approccio ecologico - sociale. L'etica nell'approccio ecologico-sociale. La spiritualità antropologica Vladimir Hudolin. “La spiritualità viene vista come un insieme delle caratteristiche comportamentali umane

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' L'etica nell'approccio ecologico-sociale' - kata


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

La spiritualità antropologica e l’etica nell’approccio ecologico - sociale

L'etica nell'approccio ecologico-sociale


La spiritualità antropologicaVladimir Hudolin

  • “La spiritualità viene vista come un insieme delle caratteristiche comportamentali umane

  • in altre parole, può essere vista come la cultura umana esistente, e non esclusivamente in senso religioso”.


La spiritualità antropologicaVladimir Hudolin

“E' necessario modificare l'attuale cultura sanitaria e generale che ritiene essere scientifico solo ciò che può essere misurato, pesato, osservato a livello microscopico, o diagnosticato con precise ed oggettive metodologie investigative.

CCon questo non voglio negare l'importanza di tutto ciò che può essere misurato, contato e direttamente osservato, ma affermare che rappresenta solamente una piccola parte della vita umana.”



Albert einstein 1879 1955
Albert Einstein (1879 – 1955):

  • ”Science canonlyascertainwhatis, not whatshould be.

  • Outside of its domain, value judgements of all kind remain necessary”.



I ragazzi di via Panisperna. l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

Da sinistra:

Oscar D'Agostino, 

Emilio Segre, 

Edoardo Amaldi,

Franco Rasetti ed

Enrico Fermi


La spiritualità antropologica l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (Vladimir Hudolin

  • E' difficile immaginare l'uomo e la sua comunità senza la dimensione spirituale

  • alla base, esiste sempre un codice etico


Etica l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (Disciplina filosofica che studia la condotta dell’uomo e i criteri in base ai quali si valutano i comportamenti e le scelte(Gianni Vattimo)

  • Giusto/ingiusto

  • Buono/cattivo

  • Bene/male


Valore l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (Ciò che deve essere oggetto di preferenza o di scelta

A che servono i valori?


Codice etico l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

Complesso di valori e norme che regolano il comportamento


Il l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (tabù della guerra, cioè il divieto assoluto di ricorrere alla guerra, all’uccisione di massa dei propri simili, non è iscritto nel nostro genetico come accade per gli altri animali sociali (Konrad Lorenz).

La gran parte dei nostri codici di condotta morale sono scritti nel nostro patrimonio culturale (Jacques Monod).


Responsabilità l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (


Eichmann: l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

“Ho fatto il mio dovere.

Non sono responsabile”


Dovere l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

Obbedienza a una norma esterna,

imposta da un’autorità


Responsabilità l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

  • Dimensione di libertà e autonomia

  • Dimensione dialogica: rispondo a qualcuno (respondeo)


Hans Jonas: etica della responsabilità l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (

“Agisci in modo che le conseguenze della tua azione siano compatibili con la permanenza della vita sulla terra”


Perché l’etica della responsabilità? l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (


Perché l’etica della responsabilità? l'aver contribuito a troncare una guerra che minacciava di tirar avanti per mesi o per anni è stato indubbiamente motivo di una certa soddisfazione» (


6 agosto 1944, ore 8 e 15 circa. Il bombardiere B29 Superfortress Enola Gay  "sgancia" sul Giappone, su Hiroshima per la precisione  "Little Boy", nome gentile per indicare la prima bomba atomica ad essere utilizzata in guerra. Il colonnello Paul Tibbets saluta dal cockpit dell'Enola Gay prima di decollare per il bombardamento di Hiroschima.


  • ……se non volete onorare la sofferenza degli obiettori, almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima. Se volete diciamo: preghiamo per quegli infelici che, avvelenati senza loro colpa da una propaganda d’odio, si son sacrificati per il solo malinteso ideale di Patria calpestando senza avvedersene ogni altro nobile ideale umano. 

  • Lorenzo Milani sac.


Una vita di virtù…… almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.


Dell’amore del prossimo almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.

Voi vi affollate attorno al prossimo e avete belle parole per questo vostro affollarvi. Ma io vi dico: il vostro amore del prossimo è il vostro cattivo amore per voi stessi.

Voi fuggite verso il prossimo fuggendo voi stessi, e di ciò vorreste fare una virtù: ma io leggo dentro il vostro “disinteresse”.

Non riuscite a sopportare voi stessi e non vi amate abbastanza: ora volete sedurre il prossimo all’amore e trasfigurarvi nel suo errore.

Quando volete parlar bene di voi, vi procurate un testimonio; e quando l’avete sedotto a pensar bene di voi, allora anche voi pensate bene di voi stessi.

così parlò zarathustra

L'etica nell'approccio ecologico-sociale


Virtù e felicità almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.


Virtù e felicità almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.


La dimensione etica del club almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.

  • Altruismo?

  • Sacrificio?

  • Aiuto?

L'etica nell'approccio ecologico-sociale


La dimensione etica del club
La dimensione etica del club almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.

  • “I problemi degli altri sono uguali ai miei. Sortirne insieme è la politica, sortirne da soli è l’avarizia”.

  • Don Milani


La dimensione etica del club…. almeno tacete! Auspichiamo dunque tutto il contrario di quel che voi auspicate: auspichiamo che abbia termine finalmente ogni discriminazione e ogni divisione di Patria di fronte ai soldati di tutti i fronti e di tutte le divise che morendo si son sacrificati per i sacri ideali di Giustizia, Libertà, Verità. Rispettiamo la sofferenza e la morte, ma davanti ai giovani che ci guardano non facciamo pericolose confusioni fra il bene e il male, fra la verità e l’errore, fra la morte di un aggressore e quella della sua vittima.

“E’ una cosa da tempo dimenticata: creare dei legami”

L'etica nell'approccio ecologico-sociale


ad