IL CASTELLO - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
IL CASTELLO PowerPoint Presentation
Download Presentation
IL CASTELLO

play fullscreen
1 / 16
IL CASTELLO
759 Views
Download Presentation
kale
Download Presentation

IL CASTELLO

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. IL CASTELLO MEDIEVALE

  2. Link sul Medioevo La rocca di Soncino Viaggio nel Medioevo Castello animato

  3. Fossato Il fossato era uno scavo profondo, una trincea che circondava le mura. Poteva essere asciutto o riempito d’acqua. • Rappresentava la prima difesa del castello.

  4. Cinta muraria La cinta muraria era il perimetro di mura che circondava il castello. Era dotata di strutture di difesa (feritoie, parapetti) e attacco (catapulte).

  5. Feritoia È una stretta apertura verticale più larga nella parte interna ricavata nelle mura dei castelli per poter colpire attraverso di essa i nemici rimanendo protetti.

  6. Nel castello si entrava attraverso il Ponte levatoio Posterla: porta affiancata al ponte levatoio che fungeva da ingresso secondario; attraverso di essa poteva passare una sola persona alla volta.

  7. Corte Era il complesso dei territori e degli edifici situati intorno alla residenza del signore e sottoposti alla sua autorità, costituenti un’organizzazione economica, sociale e giuridica autonoma e autosufficiente.

  8. Quando il castello arrivò ad un certo sviluppo, la corte venne divisa in Alta corte dove c’erano il mastio, l’armeria e le scuderie e Bassa corte dove si trovavano le abitazioni dei contadini, i magazzini, le stalle e i granai. ARMERIA: luogo di deposito delle armi, situato nell’alta corte del castello insieme alla scuderia.

  9. Il pozzo Il pozzo è forse l’unico elemento che è sempre presente in un castello. Tutti gli assedi duravano molto tempo, e di certo non si poteva far affidamento su rifornimenti esterni. L’unico modo per garantirsi acqua potabile era dunque avere, nei propri cortili, anche più di un pozzo.

  10. Mastio o maschio Era il cuore del castellopoiché rappresentava la suatorre principale. Serviva all’avvistamento e alla difesa estrema, in esso infatti si ritiravano i difensori quando il resto del castello era caduto in mano nemica. Era anche la residenza del signore e della sua guarnigione

  11. Mastio è sinonimo del meno usato Dongione

  12. Il mastio ospitava la sala del banchetto e le stanze private del signore del castello, i due luoghi sede del potere che il castello rappresentava. Interno di un Dongione

  13. Il banchetto

  14. La camera da letto del signore Con le tende chiuse si manteneva il calore LETTO A BALDACCHINO

  15. Camminamento o cammino di ronda: è il passaggio ricavato dietro ai merli delle mura e delle torri percorso dalle sentinelle che vigilavano sul castello. Soldato di ronda

  16. La gogna La gogna è uno strumento punitivo, di contenzione, di controllo. All’inizio era un collare di ferro legato ad un palo, poi si modifica in tavole di legno provviste di cerniera che formano fori attraverso i quali la testa e/o vari arti sono inseriti; le tavole sono poi bloccate insieme per trattenere il prigioniero. Il prigioniero veniva “esposto alla gogna” o "messo alla berlina" cioè era esposto alla folla che lo prendeva in giro e tirava oggetti di ogni tipo contro il condannato.