Download
letteratura italiana 12 cfu prof giancarlo alfano giancarlo alfano@unina2 it n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Letteratura italiana - 12 CFU (prof. Giancarlo Alfano) giancarlo.alfano@unina2.it PowerPoint Presentation
Download Presentation
Letteratura italiana - 12 CFU (prof. Giancarlo Alfano) giancarlo.alfano@unina2.it

Letteratura italiana - 12 CFU (prof. Giancarlo Alfano) giancarlo.alfano@unina2.it

353 Views Download Presentation
Download Presentation

Letteratura italiana - 12 CFU (prof. Giancarlo Alfano) giancarlo.alfano@unina2.it

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Letteratura italiana - 12 CFU(prof. Giancarlo Alfano)giancarlo.alfano@unina2.it

  2. Letteratura italiana L’esame è distinto in tre sezioni • 1) Storia della letteratura dalle Origini al s. XVII • 2) Il Decamerondi Giovanni Boccaccio nell’anno del Centenario • 3) Capolavori della letteratura italiana: a) Torquato Tasso; b) Il Principe di Machiavelli

  3. Organizzazione del tempo • La sezione 1 (storia della letteratura) è svolta nelle prime settimane del corso, fino al 20 novembre 2013. • La sezione 2 (Decameron) è svolta dal 25 novembre al 20 dicembre 2013. • La sezione 3 è studiata in maniera autonoma dagli studenti.

  4. Che cosa si studia nella prima parte del corso? • 1. Scuola Siciliana e • 2. Poeti Siculo-toscani • 3. Poesia religiosa (Jacopone) • 4. La cultura del mondo comunale • 5. Stilnovo • 6. Prosa didattica e morale • 7. Prosa narrativa • 8. Dante Alighieri • 9. Francesco Petrarca • 10. Giovanni Boccaccio Continua...

  5. Che cosa si studia nella prima parte del corso? • 11. Umanesimo latino (Salutati, Enea Silvio Piccolomini, Poggio Bracciolini, Lorenzo Valla, Giovanni Pontano) • 12. Umanesimo volgare (Angelo Poliziano, Lorenzo de’ Medici, Luigi Pulci, Matteo Maria Boiardo) • 13. La cultura del Rinascimento in Italia: la questione della lingua (Pietro Bembo); la società di Corte (Baldassar Castiglione) • 14. Niccolò Machiavelli • 15. Francesco Guicciardini • 16. Ludovico Ariosto e il poema cavalleresco • 17. Il petrarchismo • 18. Torquato Tasso • 19. La cultura del Seicento e il Barocco • 20. Due poli contrapposti? L’arte di Giovanbattista Marino e la rivoluzione scientifica di Galilei.

  6. Che cosa succedeil giorno 22 novembre? • Gli studenti che vogliono, possono sostenere un TEST sulla parte 1 del corso. • Chi supera il test non deve portare la parte 1 all’esame orale. • Il voto ricevuto al test, che non è vincolante, se accettato, farà media col voto della restante parte dell’esame.

  7. Che cosa si studia dal 25 novembre al 20 dicembre? E con quale obiettivo? • Il Decamerondi Giovanni Boccaccio • L’obiettivo è di raggiungere la conoscenza approfondita di un grande classico della letteratura italiana, studiato attraverso l’analisi dei testi e un primo confronto con alcuni saggi interpretativi

  8. ATTENZIONE • LA LETTURA DEL DECAMERON DEVE ESSERE INTEGRALE. • Poiché si tratta di un testo lungo, si consiglia di iniziare la lettura il prima possibile.

  9. Che cosa succedeil giorno 8 gennaio2014? • Per gli studenti che lo desiderano, ci sarà la possibilità di sostenere un test di analisi del Decameron. • Chi supera il test non porterà all’esame la sezione 2 del corso. • Il voto conseguito a questo test, se accettato, farà media con le votazioni ricevute nelle altre parti dell’esame.

  10. Che cosa si deve studiare per la parte 2 del programma? Il centro del corso è la conoscenza del capolavoro di Giovanni Boccaccio, quindi innanzitutto si deve fare una lettura integrale e approfondita del Decameron. A questo scopo, si consiglia di utilizzare l’edizione curata da Quondam, Fiorilla e Alfano e pubblicata nella Bur nel 2013

  11. Che altro si deve studiareper la parte 2 del programma? Lettura e studio di • Giancarlo Mazzacurati, Lo spazio e il tempo: codici fissi e forme mobili del personaggio boccacciano, in Id., All’ombra di Dioneo, Firenze, La Nuova Italia, 1996, pp. 1-36. • Edith G. Kern, The Gardens in the “Decameron Cornice, in «PMLA» 66 (1951), pp. 505-523 (testo disponibile come dispensa elettronica)

  12. Un problema • Nel programma on-line, leggete che si deve studiare anche: Giancarlo Alfano, Il “Decameron” di Boccaccio, Roma-Bari, Laterza, 2013 • Ma poiché c’è un ritardo nell’edizione e il libro verrà pubblicato solo il 9 gennaio 2014, allora si deve sostituire questo libro con il seguente saggio: Alberto Asor Rosa, Decameron, in Letteratura italiana (direzione di A. Asor Rosa), Le Opere, vol. I, Dalle origini al Cinquecento, Torino, Einaudi, 1992, pp. 473-591

  13. RIASSUMENDO • L’esame è diviso in tre parti • Le lezioni si soffermano sulle prime due parti • Alla fine della prima e della seconda parte è possibile sostenere un test • Chi supera il test non sarà interrogato all’esame sulla parte che ha superato

  14. Che cosa porta all’esame chi supera i due test? • a) Torquato Tasso, Aminta e Gerusalemme liberata (lettura antologica dal libro di Giancarlo Alfano) • b) Niccolò Machiavelli, Il Principe (lettura integrale) Testi obbligatori • Giancarlo Alfano, Torquato Tasso, Firenze, Le Monnier, 2011 (19,00 euro; è disponibile anche una edizione elettronica scaricabile a un prezzo più modesto) • Qualunque edizione integrale a scelta.

  15. fine