slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
364 giorni di Banco Alimentare PowerPoint Presentation
Download Presentation
364 giorni di Banco Alimentare

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12

364 giorni di Banco Alimentare - PowerPoint PPT Presentation


  • 113 Views
  • Uploaded on

364 giorni di Banco Alimentare. LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’ 07 febbraio 2014, Bologna. FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE EMILIA ROMAGNA ONLUS.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about '364 giorni di Banco Alimentare' - jena-jones


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

364 giorni di Banco Alimentare

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

slide2

FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE EMILIA ROMAGNA ONLUS

Scopo della Rete Banco Alimentare è "la raccolta delle eccedenze di produzione, agricole e dell'industria, specialmente alimentare, e la redistribuzione delle stesse ad Enti ed iniziative di aiuto ai poveri ed agli emarginati (in Italia)" (art. 2 dello Statuto)

  • 21 Banchi Alimentari regionali guidati dalla Fondazione Banco Alimentare ONLUS di Milano.
  • è membro della Federazione Europea dei Banchi Alimentari (FEBA), network cui appartengono 21 paesi in Europa. Collabora col network Feeding America.

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

dove finiscono gli alimenti
DOVE FINISCONO GLI ALIMENTI?

Dati 2013: 829 strutture caritative assistiti160.450

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

la logistica
LA LOGISTICA

per recuperare le eccedenze, raccogliere il cibo donato e farlo arrivare alle strutture caritative occorrono:

2.300 mq di magazzini

2 piattaforme logistiche

2 piattaforme di transito

1.000 metri cubi di celle frigorifere

4 automezzi

Risorse Umane

100 volontari stabili

7 dipendenti

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

slide5

L’ AZIONE DI BANCO ALIMENTARE E I BENEFICI

Beneficio Sociale -> in quanto a sostegno di persone bisognose.

Beneficio economico -> razionalizza e ottimizza la disponibilità di risorse; incanalando le eccedenze in un circuito virtuoso consente sia alle strutture caritative riceventi di risparmiare risorse economiche, sia alle aziende della filiera agro-alimentare aderenti di risparmiare i costi di smaltimento rifiuti.

Beneficio Ambientale -> meno alimenti ancora buoni nelle discariche = minor inquinamento + beneficio per l’intera comunità dove opera.

Beneficio Educativo, -> intercettando le eccedenze prima che diventino rifiuto educa tutti i soggetti che vi partecipano al rispetto del valore del cibo e della “fatica dell’uomo”.

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

slide6

RISULTATI 2013 FBAERO

3.612 tons

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

aiuti alimentari ue
AIUTI ALIMENTARI UE

L’aiuto alimentare ha avuto il merito di rivelarsi in questi 24 anni di attività come:

  • La risposta più concreta ed immediata all’urgenza di un bisogno
  • Il primo gradino per la presa in carico della persona indigente e per far uscire dal sommerso la complessità dei suoi bisogni.
  • Una straordinaria misura di “coesione sociale” la cui assenza o riduzione potrebbe avere gravi ripercussioni sulla pace sociale, anche nel nostro paese.

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

aziende agroalimentari
AZIENDE AGROALIMENTARI

CRITICITA’

  • Le aziende consolidate donano nel tempo meno eccedenze. Abbiamo la necessità di trovare nuovi contatti.
  • Elevati costi per il ritiro dei prodotti.

STRUMENTI

  • Passaparola aziende e contatti locali (es. Strutture Caritative).
  • Sito internet.
  • Telemarketing.

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

la legge del buon samaritano l 155 2003
Legge n. 155, Distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale, approvata il 25/6/03, entrata in vigore il 16 luglio 2003, - "Le organizzazioni riconosciute come organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) ai sensi dell'articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni, che effettuano, a fini di beneficenza, distribuzione gratuita agli indigenti di prodotti alimentari, sono equiparate, nei limiti del servizio prestato, ai consumatori finali, ai fini del corretto stato di conservazione, trasporto, deposito e utilizzo degli alimenti." LA LEGGE DEL “BUON SAMARITANO”- L. 155/2003

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

slide10

SITICIBO: LA PRIMA APPLICAZIONE ITALIANA DELLA L.155/2003

  • Prima applicazione italiana della L. 155/2003
  • un programma della Fondazione Banco Alimentare ONLUS, nato a Milano nel dicembre 2003 con l’obiettivo di recuperare le eccedenze alimentari nel canale della ristorazione organizzata:
  • mense aziendali, ospedaliere, caserme, etc
  • centro cottura
  • ristoranti, hotel
  • società di catering per eventi, inaugurazioni
  • esercizi al dettaglio
  • Dal 2009 Siticibo è anche recupero di eccedenze fresche dalla Grande distribuzione organizzata.

Cibo cucinato

Alimenti freschi

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

siticibo gdo ristorazione
SITICIBOGDO/RISTORAZIONE

CRITICITA’

  • Attività molto delicata.
  • La normativa italiana non facilita il recupero di eccedenze.
  • Strutture caritative idonee.

STRUMENTI

  • Contatti refettori scolastici (es. comitati genitori).
  • Sito internet
  • Bandi pubblici

LA RACCOLTA DELLE ECCEDENZE: LE CRITICITA’ E GLI STRUMENTI DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’

07 febbraio 2014, Bologna

slide12

Una societàchesprecameno e dona di più è unasocietàmiglioreGraziedell’attenzione direttore@emiliaromagna.bancoalimentare.itwww.bancoalimentare.it