noi e la strada l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Noi e la strada PowerPoint Presentation
Download Presentation
Noi e la strada

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 43

Noi e la strada - PowerPoint PPT Presentation


  • 216 Views
  • Uploaded on

Noi e la strada. Intergruppo anno scolastico 2001-2002. Quest’anno scolastico il nostro intergruppo di multimedialità approfondisce lo studio delle regole per la sicurezza stradale. ALEANDRI PROIETTI MARIO II C BEGAJ ERANDA V B BONAFEDE SIMONE V C

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

Noi e la strada


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. Noi e la strada Intergruppo anno scolastico 2001-2002

    2. Quest’anno scolastico il nostro intergruppo di multimedialità approfondisce lo studio delle regole per la sicurezza stradale.

    3. ALEANDRI PROIETTI MARIO II C BEGAJ ERANDA V B BONAFEDE SIMONE V C CALCAGNA GIANPAOLO III A COCCIA SIMONA V B DUCA ALESSIO V C FIASCO FEDERICA IV A GIUSTI AUGUSTO I B LOMBARDI ALESSANDRO III B MAROCCO FEDERICO I C MATTOGNO DANIELE IV B MONSELLI LORENZO V A NAPOLI SIMONE II A PASQUAZI SAMUELE III C ROBERTI GESSICA V D SALOMONE CRISTIAN IV C SCARAMELLA MIRKO V D SENCIUC MIRABELA V B TAGLIACOZZO ALESSIO II B TOMASSI MATTEO V A TURNU STEVEN III D Autori

    4. Uscita da scuola Entrata a scuola Sommario I pericoli della strada • Le regole del pedone • Le regole sul pulmino Andando in bicicletta

    5. Il vigile Mattia di servizio a Piazza Ungheria severissimo punisce chi non parcheggia entro le strisce. Quando arriva il pulmino della scuola guai alla macchina che occupa la piazzola. Al suo segnale, presto, presto vai così dal pulmino sicuro scenderai. Sicuro e protetto nella scuola entrerai e, anche se felice non sarai, le materie studierai.

    6. I pericoli della strada Tutti noi, adulti e ragazzi, dobbiamo conoscere e rispettare i segnali stradali per evitare ogni pericolo e mantenere un comportamento corretto.

    7. Nelle città, come nei piccoli paesi, ci sono tanti segnali stradali.

    8. I segnali stradali I cartelli stradali ci parlano con le forme. I segnali informano, proibiscono, obbligano, indicano. I segnali triangolari avvertono di un pericolo. I segnali tondi proibiscono oppure obbligano. I segnali rettangolari o quadrato danno delle indicazioni.

    9. Cosa ci dice il semaforo In questa immagine possiamo vedere tre semafori con colori diversi. • Il colore rosso ci dice che non si può passare; • Il giallo ci dice di fare attenzione, perché sta quasi per arrivare il rosso; • Con il verde si può passare a velocità normale, ricordandosi di dare la precedenza ai pedoni che attraversano la strada.

    10. Il semaforo Il semaforo serve per regolare il traffico negli incroci pericolosi : • il verde indica che la strada è libera e quindi possiamo passare; • l’arancione indica che dobbiamo fare attenzione, perché sta per arrivare il rosso; • il rosso significa che ci dobbiamo fermare.

    11. Il semaforo del pedone I pedoni hanno un proprio semaforo che indica loro di passare o di fermarsi, usa gli stessi colori del semaforo per le macchine, alcune volte viene rappresentato con le scritte o con immagini.

    12. I pedoni devono rispettare molte regole stradali: come i segnali, le strisce pedonali e il semaforo. • Le regole per il pedone non si devono sottovalutare perché se non le rispettiamo possiamo essere vittime di gravi incidenti.

    13. I pedoni devono sempre stare attenti e non devono essere distratti. • Per andare in un luogo che si trova dall’ altra parte della strada non si deve mai correre, perché se arriva una macchina all’improvviso ti può investire.

    14. Le strisce pedonali servono per far attraversare una strada. A volte, se non ci sono le strisce pedonali, c’è il vigile che ferma le macchine e fa passare le persone.

    15. scuolabus I mezzi di trasporto che noi usiamo più frequentemente per andare e tornare da scuola e per i nostri momenti liberi sono: bicicletta automobile

    16. Il pulman è un mezzo di trasporto. Spesso viene usato per andare in gita, ma anche per trasportare i bambini che vanno a scuola.

    17. Sui mezzi pubblici ci sono delle regole di buona educazione. Se tutti le rispettano il viaggio è più gradevole. Se usi lo scuolabus, o l’autobus per andare e tornare da scuola, impara bene queste regole: SALI E SCENDI CON CALMA E NON SPINGERE I COMPAGNI.

    18. Marco non salire sul pullman correndo

    19. Non salire quando il pullman è in movimento

    20. Non toccare le porte quando il pullman è in movimento.

    21. Bisogna stare seduti • Non bisogna alzare la voce • Salire e scendere dal pulmino senza disturbare • Non stare in piedi mentre il pullman è in movimento • Tenere la cartella sulle ginocchia

    22. Quando si sale sullo scuolabus • non si corre, perché si potrebbe inciampare e cadere • non si spinge, • non si litiga • Si scende dallo scuolabus rispettando le regole della salita. • Quando si sale o si scende si deve utilizzare la porta d’entrata o d’uscita ,altrimenti si potrebbero causare gravi incidenti.

    23. Uscita da scuola • I bambini quando escono da scuola devono uscire in fila secondo le regole che ci ha fornito il direttore. • Quando scendono le scale per uscire e andare a casa devono camminare vicino al muro per far passare eventualmente altre persone.

    24. Uscendo da scuola . Per attraversare la strada uscendo da scuola bisogna aspettare il segnale del vigile. Prima di attraversare la strada bisogna guardare a destra e a sinistra .

    25. Dopo usciti da scuola . • Dopo essere usciti da scuola bisogna camminare (soprattutto se si è da soli ) all’interno della striscia bianca

    26. Mentre si esce da scuola. • Mentre si esce da scuola ci dobbiamo ricordare le spiegazioni della maestra : …non si corre uscendo da scuola e,per attraversare , si deve aspettare il segnale dell’agente .

    27. Attraversando la strada dopo la scuola. Quando si attraversa la strada non ci si distrae, e non si corre. Quando si attraversa si deve passare sulle strisce pedonali.

    28. Stai attento! Le automobili vanno molto veloci anche nei centri abitati. Quando esci da scuola, devi camminare sul marciapiede, per essere al sicuro.

    29. La macchina è un mezzo di trasporto che serve per noi e i nostri genitori.

    30. ATTENZIONE!!! “Le macchine” potrebbero farti brutti scherzi, soprattutto se sei da solo e per di più, se stai uscendo da scuola. Perciò devi camminare sulle strisce pedonali. Prima di attraversare guarda bene a destra e a sinistra. FERMO!!!! UNA MACCHINA!!!!

    31. Com’è la bici La bici è un mezzo a due ruote. Questa è gialla e nera , ha il manubrio regolabile dove ci sono attaccati i freni , ha il sellino che si può rialzare o abbassare . La catena è circolare e passa tra il cambio e la corona dei pedali , le ruote hanno i raggi che stanno dentro i cerchioni, ci sono vari tipi di bici: da strada , da corsa, da cross.

    32. Andando in bicicletta Per andare in bicicletta occorre rispettare delle regole: • Non passare in mezzo alla carreggiata • Fermarsi agli stop • Non passare in mezzo alle macchine in fila • Vedere ad ogni incrocio se sopraggiungono delle automobili • Non correre spericolatamente per le strade.

    33. I segnali per andare in bici • Fate attenzione ai segnali che ci indicano le regole da seguire.

    34. Come comportarsi sulla strada Quando non c’è una pista ciclabile è molto importante mantenere la destra con la bicicletta, perché si evita di essere investiti dai veicoli che sopraggiungono. Quando un’automobile si ferma accanto al marciapiede, dobbiamo fare attenzione al conducente: potrebbe non essersi accorto di noi e aprire la portiera. Bisogna superare l’auto con cautela e fare attenzione ai veicoli che vengono dietro noi.

    35. Se nella carreggiata c’è uno spazio ben delimitato per le biciclette, dobbiamo passare dentro la pista ciclabile altrimenti compiamo un’infrazione.

    36. Posso andare in bici però attenzione ai pedoni • In questa corsia possono andarci solo i pedoni e i ciclisti, in questo tipo di corsie se vai in bicicletta si deve stare attenti a non investire i pedoni che passeggiano tranquillamente.

    37. L’incrocio All’incrocio della strada si mette la freccia per avvisare chi viene dietro che si gira. Se invece si va dritti non si mette la freccia. I ciclisti, per indicare la direzione in cui devono andare, usano il braccio.

    38. Attenzione agli incroci Fare attenzione agli incroci e ai segnali stradali. Non si può andare in una strada dalla parte in cui c’è il segnale senso vietato. Infatti le auto e i mezzi di trasporto a due ruote, comprese le biciclette, possono circolare solo nel senso giusto.

    39. Il marciapiede Il marciapiede serve ai pedoni, quindi non ci si possono parcheggiare i motorini e non ci si può andare in bicicletta. Non si può neanche giocare a pallone e la buona educazione dice che non si può occupare tanto spazio.

    40. Il pedone per la strada deve avere tante attenzioni, per esempio, quando attraversa la strada, deve stare attento alle macchine, ai motorini, agli autobus…

    41. Attenzione all’ incrocio Per passare ad un incrocio bisogna guardare a destra e a sinistra da qualsiasi parte ti metti, ma prima si devono far passare le macchine. Ma se stai ad un angolo devi guardare in tre direzioni: davanti, a destra e a sinistra.

    42. Non si gioca per la strada Nella strada non si gioca a campana, a pallone, a corsa e in bicicletta in mezzo alla strada perché se arriva una macchina li può investire.

    43. libera interpretazione da “Il codice dei piccoli” L’educazione stradale proposta ai giovanissimi EDITO dalla REGIONE LAZIO