Elena dell’Agnese Università di Milano-Bicocca - PowerPoint PPT Presentation

elena dell agnese universit di milano bicocca n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Elena dell’Agnese Università di Milano-Bicocca PowerPoint Presentation
Download Presentation
Elena dell’Agnese Università di Milano-Bicocca

play fullscreen
1 / 15
Elena dell’Agnese Università di Milano-Bicocca
181 Views
Download Presentation
iman
Download Presentation

Elena dell’Agnese Università di Milano-Bicocca

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Elena dell’AgneseUniversità di Milano-Bicocca elena.dellagnese@unimib.it

  2. Green campus e green-economy • Pratica (ambientalizzazione diffusa) • Ricerca (produzione di conoscenza) • Didattica/Educazione (trasmissione di sapere e trasferimento di conoscenza)

  3. Università degli studi di Milano-Bicocca 8 Facoltà e un Centro di Alta Formazione 29.583 studenti, 863 docenti, 689 tecnici amministrativi

  4. 1) Pratica: quali strategie? • L’Università di Milano-Bicocca non ha (per ora) un ufficio o un delegato del Rettore incaricato di implementare o coordinare un piano di gestione ambientale dell’Università, né di comunicare e monitorare le misure intraprese, anche al fine di integrarle o collegarle alle attività di ricerca e di didattica svolte dall’Ateneo stesso e alle attività economiche del suo milieu. • Primo obiettivo: campus sostenibile - Esistono comunque già oggi dei soggetti e delle strutture dell’Ateneo che sono responsabili di settori specifici o promotori di progetti e iniziative volti al raggiungimento di una maggiore sostenibilità del campus • Secondo obiettivo: promozione della green economy e interconnessione con il territorio – l’area in cui è situato l’Ateneo ospita una molteplicità di imprese altamente competitive, che potrebbero costituire, insieme agli enti locali pubblici, stakeholderimportanti per la realizzazione e implementazione di piani strategici per l’intera area. L’interconnessione può essere implementata tramite spin –off.

  5. Politica dei trasporti e mobilità sostenibileUfficio del Mobility Manager(Legge Ronchi 27/o3/1998; UNIMIB lo istituisce con Decreto Rettorale nel 2003) • Sensibilizzazione al trasporto pubblico, convenzionamento a tariffe agevolate per i dipendenti e gli studenti (più di 32.000 utenti) • Sistema di trasporto interno tra le varie sedi e servizi a disposizione della comunità universitaria mediante autobus ibrido a ridotto impatto ambientale (Ecobus) • Utilizzo del car-sharing per gli spostamenti di lunga percorrenza tra le varie sedi, effettuati dal personale dipendente • Acquisto, in parte con la sponsorizzazione del Comune di Milano, di 170 biciclette, a disposizione del personale dipendente e degli studenti delle Residenze, per spostarsi nel Campus • Servizio di ciclofficina d’Ateneo (a cura dell’associazione +bc, e su tutte le università milanesi) http://www.piubici.org/ciclomobile/

  6. Efficienza energetica ed energie rinnovabili (Area Risorse Immobiliari e Strumentali) TELERISCALDAMENTO per tutti gli edifici Unica caldaia, rendimento maggiore Tariffe agevolate e manutenzione meno onerosa LUCI A LED – in sperimentazione in alcune aule U7/4 e U7/5 Risparmio energetico del 50% (pari a 25kWh per ciascuna aula ) Progressiva LIMITAZIONE CONSUMI per illuminazione notturna e impianti tecnologici Edificio U7 - risparmio pari a 960 kWh/giorno (* temporizzatori per stampanti dopo le 20.00) Edificio U1 – risparmio pari a 180 kWh/ giorno • Minor consumo di energia di circa 209 MWh/anno, pari ad una minore emissione in ambiente di oltre 100 Tonnellate di CO2/anno. Installazione di PANNELLI FOTOVOLTAICI sui tetti dell’Edificio U14 324 m² di collettori per una potenza massima: 227 kW Per la CLIMATIZZAZIONE DEI LOCALI (no acqua sanitaria) Resa annua: 246.656 kWh vale a dire il 22% del fabbisogno annuo (pari a 1.120.000 kWh) *** Attualmente allo studio piano di fattibilità per la posa di pannelli anche sull’ed.U7

  7. Raccolta differenziata Dal 2001 il servizio di raccolta e smaltimento cartucce e toner (obbligatorio per legge), viene svolto dalla cooperativa sociale ECOSOL onlus - inserimento lavorativo di categorie protette (ex-carcerati, disabili psichici, ex-tossicodipendenti), su 200 dipendenti il 60% Nel 2008 sono stati raccolti 1728 kg (*** al 16 aprile 2009, già raggiunta quota 677 kg!) Inoltre, dal 2006 i dipartimenti di UNIMIB possono scegliere di acquistare anche CARTUCCE e TONER RIGENERATI (viene recuperato il 70% per la rigenerazione ed il risparmio economico è attualmente del 50-60% rispetto ai toner originali). *** Totale 2008: 372 toner (su11 strutture, Dipartimenti e uffici) e 220 cartucce (su 5 strutture) *** Di cui 140toner e 67 cartucce (dal solo Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale)

  8. 2) Ricerca

  9. Indicatori di sostenibilità per il turismowww.disat.unimib.it/griss L’utilizzo di indicatori di sostenibilità per il sistema turistico ha l’obiettivo di: Effettuare una valutazione quantitativa delle condizioni ambientali, sociali ed economiche della destinazione Definire obiettivi misurabili Confrontare i risultati nello spazio (diverse destinazioni) e nel tempo (evoluzione negli anni) Comunicare i risultati ai soggetti rilevanti (decisori politici, attori locali)

  10. Alcuni esempi di indicatori Capacità di Carico Turistica: modello per la valutazione della Capacità di Carico delle destinazioni turistiche che integra aspetti ambientali e gestionali Impronta Ecologica del Turismo: adattamento della metodologia sviluppata da Redefining Progress, per permettere la valutazione dell’Impronta Ecologica e della Biocapacità a scala locale dei sistemi turistici, con un approfondimento in merito agli impatti delle strutture ricettive) Sustainable Performance Index: indicatore composito in grado di misurare in modo aggregato diversi aspetti di sostenibilità, identificati tramite un processo partecipato, e di indirizzare le politiche di sostenibilità a scala locale.

  11. 3) Didattica/Educazione • Nei confronti del pubblico esterno: comunicare i risultati ai soggetti rilevanti (decisori politici, attori locali), valorizzare e trasferire la conoscenza nei confronti dell’opinione pubblica • Nei confronti degli studenti: sensibilizzare gli studenti nei confronti della questione ambientale e offerta di competenze che consentano loro di inserirsi in modo attivo nel mercato del lavoro, contribuendo a uno sviluppo economico ecologicamente sostenibile e socialmente inclusivo – ad es., tramite: • Corsi mirati sui temi dell’ecoturismo, sul turismo di lusso “sostenibile”, sugli indicatori di sostenibilità, sulla gestione sostenibile delle attrezzature ricettive • Formazione di una capacità critica nei confronti della comunicazione “ambientale” e della certificazione • Sviluppo di idee e pratiche per la sensibilizzazione di gestori e fruitori delle attività di carattere turistico (per es. raccolta differenziata nelle camere d'

  12. Dal 2008Bicocca Green Day

  13. Settimana Europea della Mobilità sostenibile

  14. Bibliografia: Anzoise V., “Campus verdi. Luoghi di conoscenza e laboratori di sperimentazione per la sostenibilità” in Sala S. e Castellani V., a cura di, Significato e prospettive della sostenibilità, Tangram, Trento, 2010 Anzoise V., “Designing and managing the greening of Univer/cities”, Atti della conferenza Sustainable City and Creativity, (CD-Rom), Università degli studi di Napoli Federico II, 2008. Castellani V., Sala S., a cura di, Sustainable Tourism as a factor of local development, Tangram, Trento, 2009. dell’Agnese E., a cura di, La Bicocca e il suo territorio. Memoria e progetto, Skira, Milano, 2005. Moscati R., Vaira M., a cura di, L’Università di fronte al cambiamento, Il Mulino, Bologna, 2008. Nuvolati G., Anzoise V., “Percepire e perpetuare la sostenibilità nella città mobile. Il campus sostenibile” in Rivista di Sociologia Urbana e rurale, 85, 2008.