slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Per una alimentazione corretta PowerPoint Presentation
Download Presentation
Per una alimentazione corretta

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 68

Per una alimentazione corretta - PowerPoint PPT Presentation


  • 226 Views
  • Uploaded on

I sei gruppi alimentari. Un po’ di storia. Per una alimentazione corretta. Giochi. I pasti. Uomini dell’800. Antichi Egizi. Cosa mangiavano. Antichi Greci. Uomini medievali. Antichi Romani. Antichi Fenici. Cosa si mangiava nell’Antico Egitto?.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Per una alimentazione corretta' - hue


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

I sei gruppi alimentari

Un po’ di storia

Per una alimentazione

corretta

Giochi

I pasti

slide2

Uomini dell’800

Antichi Egizi

Cosa mangiavano

Antichi Greci

Uomini medievali

Antichi Romani

Antichi Fenici

slide3

Cosa si mangiava nell’Antico Egitto?

Gli alimenti principali per gli antichi egizi erano pane e cereali

slide6

Si cibavano anche di carne e di pesce e di molti tipi di verdura.

Non facevano usi di zucchero ma dolcificavano con il miele.

slide8

Cosa mangiavano gli Antichi Fenici?

I fenici mangiavano ciò che la loro terra produceva: grano, orzo, legumi.

slide10

Cosa mangiavano gli Antichi Greci?

Il Cibo classico era ricavato dai prodotti naturali, quali orzo, fagioli, zuppe di verdure varie.

slide12

Era molto coltivato l’ulivo, favorito dalla morfologia collinare della zona, da cui veniva ricavato l’olio, che veniva utilizzato per la conservazione dei cibi.

slide13

Una particolarità era l’olio nero, ricavato dal grasso di maiale, usato per cucinare la carne, che, comunque era mangiata raramente.

slide14

Non mancavano mai sulla tavola la frutta, che serviva anche come spuntino tra un pasto e l’altro, e la verdura di vario tipo

slide15

Cosa mangiavano gli Antichi Romani?

Gli antichi romani mangiavano molti ortaggi e molti legumi, che coltivavano regolarmente, utilizzando il lavoro degli schiavi.

slide18

Venivano allevati i bovini oltre che per il latte e la carne, anche perché venivano utilizzati per l’agricoltura.

slide19

Il vino era una bevanda molto diffusa. Probabilmente la fermentazione dell’uva era già praticata molto tempo prima, forse addirittura nella Preistoria.

slide20

Cosa mangiavano gli uomini nel Medio Evo?

Nel Medio Evo si mangiava molto pane con zuppe soprattutto di cereali.

slide25

Era molto apprezzata la farina di mais

Che veniva cucinata in vari modi.

slide26

Cosa mangiavano gli uomini nell’800?

Nell’800 gli alimenti erano gli stessi che consumiamo oggi. Cambiava solo il modo di cuocere. Su cuoceva quasi tutto alla brace o nei forni di pietra.

slide29

Gruppo 1

Cereali, derivati e patate

Frumento, kamut, farro, riso, mais, avena, orzo, sorgo, miglio, segale, grano saraceno e quinoa. Tra questi, il frumento è il cereale dominante delle colture europee.

slide30

Ottima fonte di carboidrati che rappresentano energia di pronto consumo (circa 350 kcal ogni 100 g), sotto forma di amido, ma sono anche ricchi di fibre.

slide31

Il loro consumo è presente in consistente quantità nella dieta di tutti noi. Una dieta basata esclusivamente o quasi sui cereali è però molto carente, soprattutto per quanto riguarda alcune vitamine, le proteine e i grassi.

slide32

Gruppo 2

Cerne, pesce, uova

Proteine animali da cui il nostro corpo ricava gli aminoacidi indispensabili alla sintesi di enzimi e ormoni, inoltre sono fondamentali per la formazione e lo sviluppo dei muscoli.

slide33

E’ preferibile consumare alternativamente proteine animali diverse, prediligendo le carni bianche e il pesce, ricco omega-3 e di grassi poliinsaturi.

slide34

Gli omega-3 proteggono dalle malattie cardiovascolari e sono fondamentali in alcuni stati fisiologici (es. gravidanza). E’ bene prestare attenzione alla cottura, la frittura ad esempio è sconsigliata perché le alte temperature, oltre a rendere carne e pesce meno digeribili, deteriorano gli acidi grassi omega-3, rendendoli nocivi per il nostro organismo.

slide35

Gruppo 3

Legumi

Fagioli, piselli, fave, soia, lupini, ceci, arachidi, lenticchie. Sia freschi che secchi non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola.

slide36

Sono un’ottima fonte di proteine ed energia. I legumi freschi hanno un maggiore contenuto di acqua, quindi a parità di peso hanno un contenuto proteico inferiore e di conseguenza un minore apporto calorico.

slide37

I legumi, inoltre, contengono pochi grassi e molta fibra, in grado di controllare i livelli di colesterolo e di zucchero nel sangue.

slide38

Gruppo 4

Latte e derivati

Il latte è un alimento completo, è energetico e nutriente; il valore nutritivo è ancora maggiore nei formaggi. Il latte e i derivati forniscono proteine ad elevata qualità biologica, lipidi facilmente assimilabili, zuccheri (lattosio), vitamine e calcio.

slide39

Il latte e i derivati sono costituiti da tre principali gruppi di proteine: le caseine, le sieroproteine, le lipoproteine di membrana. Le caseine rappresentano la principale causa di allergia ed intolleranza alimentare La produzione dello yogurt e del latte fermentato avviene secondo processi di fermentazione. che sono in grado di apportare una parziale demolizione (idrolisi) delle frazioni caseiniche con il risultato di agevolarne la digestione completa.

slide40

Se consumati in quantità moderate, latte fermentato e yogurt sono, spesso, ben tollerati.

slide41

Gruppo 5

Frutta e ortaggi

Non devono mai mancare sulla nostra tavola. Hanno poche calorie e hanno un alto potere saziante.

slide42

Contengono alte quantità di minerali, vitamine e antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi in eccesso, responsabili del processo di invecchiamento

slide43

E’ importante ricordare che la frutta raggiunge il massimo delle sue proprietà nutritive a piena maturazione, è quindi consigliabile il consumo di frutta di stagione.

slide44

Gruppo 6

Oli, grassi, alcool

E’ bene moderarne il consumo. Tuttavia, i grassi partecipano a funzioni importanti per la vita, ad esempio trasportano le vitamine liposolubili (Vitamine del gruppo A, D, E, K). I grassi si trovano anche in natura, ad esempio nei semi di lino, di girasole.

slide45

Sono nocivi solamente se consumanti in eccesso. Per quanto riguarda i condimenti è preferibile il consumo di oli vegetali, mentre e consigliabile un consumo saltuario di burro e margarina (acidi grassi saturi).

slide46

La prima colazione

E’ il pasto più importante della giornata, che ci fornisce l’energia di cui abbiamo bisogno per vivere la giornata al meglio

slide47

Una colazione ideale

LATTICINI: 1 tazza di latte, uno yogurt magroTHE’ o CAFFE’ senza zuccheroCARBOIDRATI: fette biscottate meglio se integrali, pane, biscotti secchi, cerali tipo corn flakes con un po’ di latte e ogni tanto se volete coccolarvi un po’ una fetta di torta secca come crostata alla marmellata di frutta.

slide49

Il Pranzo

Il pranzo è importante perché si consuma a metà giornata, quindi, quando il corpo ha ancora bisogno di molte energie.

slide50

Deve essere ricco di:

CARBOIDRATI:

pasta, riso, patate, pane

slide51

PROTEINE:

pollo, coniglio, pesce tipi sogliola, coda di rospo, merluzzo ecc. formaggi magri come ricotta, mozzarella. Formaggetta magra, fiocchi di latte ecc..

slide52

VERDURE:

tutti i tipi di verdure facendo attenzione al tipo di cottura ed ai grassi utilizzati per cuocerle

slide53

Lo spuntino

A metà pomeriggio spesso può venire fame ed è un male non mangiare altrimenti alla sera si arriverà alla cena affamati, basta solo mangiare alimenti sani e non ricchi di calorie:BISCOTTI SECCHI 2-3, FRUTTA, VERDURA ( pezzi di carota o sedano) FETTE BISCOTTATE

slide54

La cena

La cena deve essere costituita da alimenti poveri di grassi e di calorie perché ormai non si consumeranno più energie lavorando.

Dopo cena le calorie andando a letto non verranno spese e quindi si trasformeranno in chili in eccesso

slide55

Deve essere ricca di:

Carboidrati Verdura Frutta

slide56

I Dolci sani

Sono i dolci che hanno come ingredienti frutta, yogurt, latte, uova, gelato alla frutta e pochi grassi.

slide58

Trova l’intruso

Fagioli

Lenticchie

Uova

Piselli

slide59

Trova l’intruso

Formaggio

Burro

Panna

Olio

slide60

Trova l’intruso

Mais

Uva

Grano

Orzo

slide61

Trova l’intruso

Fagioli

Lenticchie

Uova

Piselli