dalla rinite all asma caso clinico n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Dalla rinite all’asma CASO CLINICO PowerPoint Presentation
Download Presentation
Dalla rinite all’asma CASO CLINICO

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 15

Dalla rinite all’asma CASO CLINICO - PowerPoint PPT Presentation


  • 220 Views
  • Uploaded on

Dalla rinite all’asma CASO CLINICO. Modena 7 maggio 2004 Dr.ssa V. Porcaro. CASO CLINICO .

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Dalla rinite all’asma CASO CLINICO' - haig


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
dalla rinite all asma caso clinico

Dalla rinite all’asmaCASO CLINICO

Modena

7 maggio 2004

Dr.ssa V. Porcaro

caso clinico
CASO CLINICO

Uomo di 41 anni, fumatore di 40 sigarette al giorno da 28 anni (42 p/y), giungeva alla nostra attenzione nel mese di marzo 2004 riferendo una storia di tosse accessionale e febbricola da circa 2 mesi non responsiva alla terapia praticata a domicilio.

caso clinico1
CASO CLINICO

Anamnesi fisiologica: fumatore 42 p/y, meccanico.

Anamnesi patologica remota e familiare: negativa per asma e atopia.

Nessun antecedente anamnestico di rilievo.

caso clinico2
CASO CLINICO

A febbraio 2004 comparsa di crisi di soffocamento notturna in pieno benessere che lo portava in Pronto Soccorso dove veniva riscontrato broncospasmo e nel sospetto di asma bronchiale acuto veniva somministrato cortisonico e.v. e salbutamolo spray.

Rx torace: negativo.

A domicilio: cortisonico per os a scalare+cortisonico e broncodilatatore per via inalatoria.

caso clinico3
CASO CLINICO

Nei giorni successivi persisteva la dispnea e compariva tosse secca accessionale e convulsa nonostante il trattamento farmacologico.

Dopo 20 gg dall’inizio del trattamento comparsa di nuova crisi dispnoica notturna, si rivolgeva nuovamente al PS dove veniva confermata la diagnosi di asma bronchiale.

Rx torace: sospetto addensamento polmonare.

Veniva dimesso confermando la terapia antiasmatica.

caso clinico4
CASO CLINICO

Data la persistenza della tosse e della dispnea il medico curante ha richiesto una consulenza pneumologica.

Obiettivamente:

Sibili espiratori, tosse accessionale e stridore in fase inspiratoria.

caso clinico5
CASO CLINICO

Spirometria semplice:

VC max 3.52 (74.6%)

FVC 2.92 (64.4%)

FEV1 2.07 (55.3%)

FEV1/VC max 58.77 (73.5%)

Test di reversibilità:

Positivo 14%

caso clinico6
CASO CLINICO

Data l’anamnesi patologica remota e familiare negativa per asma e atopia, l’abitudine tabagica,lo stridore in fase inspiratoria e la tosse “accessionale” e persistente, si sospetta patologia ostruttiva delle alte vie aeree.

Si consigliava visita ORL: negativa.

Veniva pertanto eseguito una broncoscopia nel sospetto di un’ostruzione tracheale.

caso clinico7
CASO CLINICO

Veniva pertanto eseguita biopsia endobronchiale con il seguente esito:

Materiale necrotico,colonie di actinomiceti e lamine di epitelio bronchiale senza atipie.

Data la negatività dell’esame e il peggioramento dei sintomi (dispnea e tosse resistenti alla terapia) il paziente veniva ricoverato per eseguire disostruzione bronchiale laser-assistita

slide11
Broncoscopia con broncoscopio rigido:

Si conferma la presenza di neoformazione solida che stenotizza completamente il bronco intermedio. Viene pertanto eseguita applicazione laser con vaporizzazione del tessuto ed evidenziazione di materiale biancastro, traslucido di consistenza dura

caso clinico ii
CASO CLINICO II

Spirometria semplice di controllo dopo disostruzione:

VC MAX 4.97 (105.2%)

FVC 4.70 (103.8%)

FEV1 3.22 (85.8 %)

FEV1/VC MAX 64.74 (80.9%)

caso clinico8
CASO CLINICO

Viene consigliato a domicilio:

Deltacortene 25 mg 1 cpr/mattino

Levoxacin 500 mg 1 cpr/mattino e sera

Codeina 20 gtt in caso di tosse

Broncoscopia di controllo in data

caso clinico9
CASO CLINICO

Si tratta di un tipico caso di “pseudoasma” in cui l’esecuzione della broncoscopia ha avuto un ruolo chiave nella diagnosi.