slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Scuola dell’infanzia –Montegrappa- 7° CIRCOLO DI MODENA PROGETTO DIDATTICO - PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE- Ins. Forin PowerPoint Presentation
Download Presentation
Scuola dell’infanzia –Montegrappa- 7° CIRCOLO DI MODENA PROGETTO DIDATTICO - PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE- Ins. Forin

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 48

Scuola dell’infanzia –Montegrappa- 7° CIRCOLO DI MODENA PROGETTO DIDATTICO - PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE- Ins. Forin - PowerPoint PPT Presentation


  • 1034 Views
  • Uploaded on

LA TUA FACCIA. Scuola dell’infanzia –Montegrappa- 7° CIRCOLO DI MODENA PROGETTO DIDATTICO - PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE- Ins. Forina Loredana Piccinini Angela a.s. 2006/2007. TRACCIA PER LA PROGRAMMAZIONE DI UNITA’ DI APPRENDIMENTO. CAMPI DI ESPERIENZA COINVOLTI:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Scuola dell’infanzia –Montegrappa- 7° CIRCOLO DI MODENA PROGETTO DIDATTICO - PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE- Ins. Forin' - gusty


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

LA TUA FACCIA

Scuola dell’infanzia –Montegrappa-

7° CIRCOLO DI MODENA

PROGETTO DIDATTICO

-

PERCORSO DI AUTOIDENTIFICAZIONE-

Ins. Forina Loredana

Piccinini Angela

a.s. 2006/2007

slide3
CAMPI DI ESPERIENZA COINVOLTI:

IL SE’ E L’ALTRO

CORPO, MOVIMENTO E SALUTE

FRUIZIONE EPRODUZIONE DI MESSAGGI

( ambito linguistico)

FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI

( ambito artistico)

OBIETTIVI FORMATIVI:

Rafforzare una positiva immagine di sé

Conoscere i particolari del viso attraverso l’osservazione e la rappresentazione.Ricomporre le parti del viso rispettando la posizione ed il giusto orientamento.Scoprire e giocare con i cinque sensi.Prendere coscienza delle principali parti del corpo e delle loro specifiche potenzialità.Sviluppare la motricità dei diversi segmenti corporei

Formulare ipotesi corrette sulla funzione delle principali parti prese in considerazione. Descrivere il corpo con appropriati termini di riferimento.Memorizzare filastrocche.Ascoltare, comprendere e riesprimere un testo narrativo

Saper rappresentare il viso in maniera riconoscibile con la molteplicità di tecniche proposte.Primo approccio all’arte con particolare riferimento ai ritratti.

la tua faccia
- LA TUA FACCIA -

Rit - VADO IN GIRO PER LA PIAZZA

VADO IN GIRO GIROLIN

VADO IN GIRO PER LA PIAZZA

VADO IN CERCA DI UN FACCIN

Al mercato ho comprato Al mercato ho comprato

due uova fresche e tonde due gustosi pomodorini

sembravano due occhi fatti sembravano due orecchie fatte così così

Rit. Rit.

Al mercato ho comprato Al mercato ho comprato

un formaggio piccolino venti foglie di lattuga

sembrava un nasino fatto sembravano i capelli fatti così così

Rit. Rit.

Al mercato ho comprato Al mercato son tornata

Una banana gialla e dolce con le uova e il formaggin

sembrava una boccuccia fatta pomodori,lattuga,banana così così

FACCIO IL GIRO DELLA PIAZZA

FACCIO UN GIRO GIROLIN

FACCIO IL GIRO DELLA PIAZZA

….. E QUESTA E’ LA TUA FACCIA!!!

slide24

ARCIMBOLDO

GALLERIA DEI RITRATTI

……ED IO……

PICASSO

MODIGLIANI

slide33
OSSERVIAMO

ANALIZZIAMO

..……E………

GIOCHIAMO CON GLI

ELEMENTI DEL

- I CINQUE SENSI-

VISO

una filastrocca
OCCHI IN MOVIMENTO….

PER ESPLORARE TUTTO IL MONDO

APRI GLI OCCHI E GUARDA GIU’ IN FONDO

GUARDA A DESTRA C’E’ UNA FINESTRA

CERCA A SINISTRA DOV’E’ LA MAESTRA,

FINO AL SOFFITTO ALZA LO SGUARDO

ABBASSA LO SGUARDO, SEI QUASI AL TRAGUARDO

RICHIUDI GLI OCCHI E PROVA A SOGNARE

IL MONDO ORA SAI COME PUOI ESPLORARE

GLI OCCHI DEI MIEI AMICI

NICOLA HA GLI OCCHI NOCCIOLA

LUIGI HA GLI OCCHI GRIGI

MARY HA GLI OCCHI NERI

ORESTE LI HA CELESTE.

DEGLI OCCHI PERO’

NON IMPORTA IL COLORE,

PERCHE’ OGNI SGUARDO

PUO’ ESPRIMERE AMORE

….UNA FILASTROCCA
una filastrocca1
…. UNA FILASTROCCA …

- IL NASO -

C’E’ UNA COSA PROPRIO BUFFA.

MESSA LI’ QUASI PER CASO

COME SI CHIAMA? NON RICORDO…

ECCO, ASPETTA….FORSE E’ IL NASO !

HO PENSATO A COSA SERVE

MA NON ME LO SO SPIEGARE

PERO’, FORSE….ASPETTA UN PO’….

SERVIRA’ PER ANNUSARE ?

CHE AROMA QUEL DOLCINO,

NON E’ MALE IL PROSCIUTTINO

ANCHE IL PANE HA UN BUON PROFUMO

MA IO SCAPPO SE C’E’ FUMO !

( C. Binelli )

il naso che scappa di g rodari
C’era una volta un signore che si chiamava Gogol. Si guarda allo specchio e non vede più il naso…e grida per il naso, la moglie gli dice perché non ha più il naso…Gogol vieni qua che ti ho preparato un buono pesce...no è dopo il pesce…un pollo arrosto…non si vuole alzare da letto…la moglie dice – ora vado al mercato a prendere il pesce che gli piace tanto…apre la porta…esce e vede il nasone grande sulla vasca dei pesci…quanto costava? Non me lo ricordo!!! Non lo so! Costa 14 euro…poi gli dà tutti i soldini e anche gli orecchini, poi lo prende il naso..il pescatore lo incarta, fa un pacchettin o e lo dà alla moglie di Gogol che va a casa e va in cucina e chiama Gogol…vieni che ti ho portato una sorpresa…no sono troppo triste…vieni vieni…si alza da letto e prende il naso e dice perché sei scappato? Non mi metterò più le dita su per il naso…poi lo prende e se lo riattacca…felice e contento.

GIUSEPPE

……VI RACCONTO LA STORIA……

IL NASO CHE SCAPPA DI G. Rodari
slide45
- CON LE MANI-

Rit- Con le mani nelle mani noi faremo un girotondo;

Con le mani nelle mani abbracceremo tutto il

mondo, tutto il mondo.

Mano nella mano su formiamo una catena,

Mano nella mano su formiamo una catena,

Con le mani che si cercano,

con le mani che si stringono,

quante mani tutte unite,

quante mani tutte unite strette più che mai.

RIT.-…………………………………………

Mano nella mano su formiamo una catena,

mano nella mano su formiamo una catena,

con le mani che si toccano,

con le mani che si stringono,

ma che grande girotondo,

ma che grande girotondo…vieni anche tu!

RIT……………………………………………

Mano nella mano su formiamo una catena,

mano nella mano su formiamo una catena,

con le mani che si cercano,

con le mani che si stringono,

quante mani tutte unite,

ma che grande girotondo vieni anche tu!!

ECCO LA CANZONE DELLA

NOSTRA FESTA