Dignita della persona il problema morale un problema antropologico
Download
1 / 28

DIGNITA’ DELLA PERSONA Il problema morale è un problema antropologico - PowerPoint PPT Presentation


  • 120 Views
  • Uploaded on

DIGNITA’ DELLA PERSONA Il problema morale è un problema antropologico. ASL Sa 1 VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE. CORSO DI FORMAZIONE IN BIOETICA PER L’ISTRUZIONE SCOLASTICA SECONDARIA DI SECONDO GRADO II lezione. CENTRO DI CULTURA BIOETICA DIOCESI DI NOCERA-SARNO.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'DIGNITA’ DELLA PERSONA Il problema morale è un problema antropologico' - gilda


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Dignita della persona il problema morale un problema antropologico l.jpg

DIGNITA’ DELLA PERSONAIl problema morale è un problema antropologico

ASL Sa 1

VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE

CORSO DI FORMAZIONE IN BIOETICA

PER L’ISTRUZIONE SCOLASTICA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

II lezione

CENTRO DI CULTURA BIOETICA

DIOCESI DI NOCERA-SARNO

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il cammino evolutivo dell uomo l.jpg
Il cammino evolutivo dell’uomo

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Homo neanderthalensis e h sapiens l.jpg
Homo neanderthalensis e H.sapiens

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE





Il termine persona l.jpg
Il termine “persona”

  • Il termine persona deriva dal greco proswpon

  • La traduzione latina di proswpon è persona

  • Con le dispute conciliari dei primi secoli del cristianesimo venne adottato il termine persona che, perso il significato di maschera, si identificò con 

  • Severino Boezio definì la persona come "sostanza individuale di natura razionale"

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Perch l uomo persona l.jpg
Perché l’uomo è persona ?

  • La sostanza “persona” è un individuo concreto, una persona al singolare che è individuum in se, divisum a quolibet alio. L’individuo, come persona, è unico ed irripetibile

  • Ciò che caratterizza la persona umana è la natura ragionevole, carattere peculiare dell’uomo che implica una reditio completa attraverso autocoscienza e autodeterminazione

  • Con l’intelligenza essa sa cogliere e collegare il finito all’infinito, mentre è spinta a conoscere sempre più e meglio (il vero); con la volontà essa persegue in modo illimitato ciò che può pienamente realizzarla (= ciò che è bene per lei)

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Dove c la cultura c l uomo l.jpg
Dove c’è la cultura c’è l’uomo

  • Una peculiarità dell’uomo

  • Il comportamento culturale:

    • progettualità

    • simbolizzazione

  • La cultura trascende il determinismo biologico (scelte di valore)

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il problema morale un problema antropologico l.jpg
Il problema morale è un problema antropologico

  • Sotto ogni concezione etica c’è una concezione antropologica

  • Alla base di ogni considerazione c’è l’interrogativo: la persona è sostanza, cioè essere stabile e permanente? Essa, cioè, si identifica in “ciò che è” o in “ciò che fa”?

  • La persona è solo materia o è sintesi di materia e spirito?

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


La teoria attualista l.jpg
La teoria attualista

  • Rifiuto della persona come“sostanza”, considerata statica, e concezione dinamica dell’uomo, identificato col “continuo fare” della sua vita (egli sempre cambia perché continuamente “si fa”).

  • Affermazione della libertà totale dell’uomo: nel libero esercizio delle sue azioni egli “crea se stesso” (le azioni non svelano la realtà dell’uomo ma la creano).

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Chi persona l.jpg
Chi è persona?

  • Teoria funzionalistico-attualistica

    •Caratteristiche biologiche

    (individualità – SNC – aspetto – dolore/piacere)

    •Caratteristiche psico-sociali

    Teorie monofattoriali

    (razionalità – relazionalità – riconoscimento sostitutivo -

    intenzione di procreare)

    Teorie multifattoriali

    (Es. Singer – Engelhardt)

  • Teoria sostanzialista (personalismo ontologico)

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Personalismo ontologico l.jpg
Personalismo ontologico

  • L’essere persona è in relazione alla natura ontologica (essenza) dell’uomo

  • La natura ontologica della persona non è riducibile a capacità, attività e funzioni che la manifestano (persona e personalità)

  • Ogni persona ha uguale valore

  • La persona si identifica con l’uomo nella globalità delle dimensioni (fisica – psichica – spirituale)

  • La sostanza “persona”è un individuo concreto, una persona al singolare che èindividuum in se, divisum a quolibet alio. L’individuo, come persona, è unico ed irripetibile

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Personalismo ontologico segue l.jpg

Ivan:

Personalismo ontologico (segue)

  • Ciò che caratterizza la persona umana è la natura ragionevole, carattere peculiare dell’uomo che implica una reditiocompleta (autocoscienza ed autodeterminazione). Questa capacità gli deriva dal fatto che egli, essere intelligente, sa “astrarre”

  • L’uomo non è un “oggetto” tra gli altri, ma è“soggetto”; non è mai “mezzo”, ma sempre “fine”in se stesso, in quanto autonomamente realizza se stesso attraverso questa apertura e partecipazione: in ciò consiste la vera dignità dell’uomo

  • Dall’astrazione alla concettualizzazione

  • Il linguaggio

  • L’acquisizione di nuove conoscenze

  • La capacità di giudicare e di prendere decisioni

  • Le attività tendenziali

  • L’affettività

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Personalismo ontologico segue15 l.jpg
Personalismo ontologico (segue)

  • Le leggi, nel regolamentare le attività degli uomini, sono ordinate al bene delle persone e, attraverso queste, al bene della società

  • La persona nasce con la pienezza della sua dignità, ma spetta poi a lei crescere verso la piena realizzazione dell’autocoscienza e dell’autodeterminazione (crescita psichica e morale)

  • Tocca alla società garantire questo processo di crescita

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Personalismo ontologico e trascendenza dell uomo l.jpg
Personalismo ontologico e trascendenza dell’uomo

  • La trascendenza dell’uomo è legata alla reditio completa, cioè la capacità di “ritornare su se stesso” (= essere sempre presente a se stesso) attraverso l’autocoscienza e l’autodeterminazione. Questa capacità gli deriva dal fatto che egli sa “astrarre”, cioè estrarre dal particolare l’universale e, quindi, di farsi un’opinione, di giudicare.

  • Astrazione vuol dire estendere in modo illimitato una conoscenza limitata, cioè trascendere la conoscenza particolare per tendere alla conoscenza dall’illimitato attraverso il limitato (apertura all’essere). Questa caratteristica, legata all’intellectus agens, è propria dell’uomo e rende ragione della sua natura spirituale

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Trascendenza dell uomo segue l.jpg
Trascendenza dell’uomo(segue)

  • La trascendenza dell’uomo è legata anche a ciò che definiamo cultura, carattere peculiare dell’uomo, in discontinuità col resto del mondo fisico e biologico. Potremmo affermare con certezza che dove c’è la cultura c’è l’uomo

  • Il comportamento culturale, nato con l’Homo sapiens sapiens, è definito dai parametri della progettualità e della simbolizzazione. Progettarevuol dire elaborare in modo originale ed innovativo una strategia per raggiungere un fine; presuppone la nozione di tempo, poiché il progetto parte da conoscenze già acquisite per proiettate nel futuro, ma presuppone pure libertà ed autodeterminazione.

  • Il simboloè il significato che l’uomo sa attribuire ad un oggetto, un’azione, ecc. Tale significato va oltre il segno visibile, come caratteristicamente avviene in campo artistico o religioso (sacramentum = segno). Anche gli strumenti tecnici sono segno della loro funzione (simbolismo funzionale).

  • La cultura, dunque, pur essendo legata alla sfera biologica, la trascende, si proietta oltre i limiti del determinismo biologico.

  • Con l’uomo compare per la prima volta in natura un essere vivente il cui comportamento non è regolato solo da leggi biologiche, ma, soprattutto, da scelte di valore in virtù della capacità di autodeterminarsi.

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Trascendenza dell uomo segue18 l.jpg
Trascendenza dell’uomo(segue)

  • Nell’apertura all’essere, che si realizza in ogni conoscenza, si nasconde in modo mediato la tensione verso l’Essere Assoluto che racchiude in sé la totalità della conoscenza: è questa la costituzione fondamentale dell’uomo. L’uomo, dunque, è essere spirituale in quanto per natura costantemente in tensione ed apertura verso l’Essere Assoluto. Nonostante egli abbia la facoltà di rifiutarla, questa natura non potrà mai essere annullata, ridotta a sola materia.

  • Il discorso sulla trascendenza dell’uomo conduce a Dio.

  • L’uomo tuttavia va visto nella sua globalità di corpo e spirito, dove la corporeità è parte integrante della spiritualità. Quest’ultima, infatti, non va vista in modo astratto, ma sempre riferita ad un uomo concreto che pensa, vuole, si apre agli altri e all’Altro

  • Unità, identità, finitudine, temporalità, coscienza e libertà sono le caratteristiche che, con la spiritualità, caratterizzano la persona umana

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il materialismo l.jpg

Il materialismo

ASL Sa 1

VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE

CORSO DI FORMAZIONE IN BIOETICA

PER L’ISTRUZIONE SCOLASTICA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

II lezione

(2° parte)

CENTRO DI CULTURA BIOETICA

DIOCESI DI NOCERA-SARNO

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il materialismo20 l.jpg
Il materialismo

  • Il concetto di base di questa corrente filosofica è che l’uomo non è che un prodotto più evoluto della materia.

  • Le correnti materialiste:

    L’UMANESIMO DI FEUERBACH

    IL M. STORICO-DIALETTICO DI MARX

    IL M. PSICOANALITICO DI FREUD

    IL MATERIALISMO UMANISTA

    IL M. DEL BENESSERE ECONOMICO

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


L umanesimo di feuerbach l.jpg
L’umanesimo di Feuerbach

  • Si riassume nella frase homo homini Deus est

  • Non la religione, ma il lavoro e la politica possono soddisfare le esigenze dell’uomo, mentre all’amore di Dio si sostituisce l’amore dell’uomo per l’uomo (Umanesimo)

  • un’alimentazione sana ed abbondante è posta alla base della cultura e del sentimento, poiché "l’uomo è ciò che mangia" (identificazione dell’uomo con la natura).

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il materialismo storico dialettico l.jpg
Il materialismo storico-dialettico

  • Marx proclama l’assoluta immanenza dell’uomo che è tanto più uomo, quanto più produce beni materiali ed economici: la dignità dell’uomo nasce dal lavoro

  • La realtà storica soggiace alle leggi dell’economia, capolinea di tutte le esigenze dell’uomo

  • La trascendenza è alienazione che ha le radici nell’alienazione economica. La religione è "oppio dei popoli“

  • La famiglia "produce" i figli che sono "capitale umano" che rende possibile il lavoro; il numero dei figli va pianificato dallo Stato in funzione di un superiore valore economico

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il materialismo psico analitico l.jpg
Il materialismo psico-analitico

  • S. Freud riduce l’uomo a puro istinto, considerandolo un insieme di impulsi repressi

  • L’istinto, sottoposto alla censura della vita sociale, viene rimosso verso l’inconscio, da dove emerge sotto forma di nevrosi o sotto le forme sublimate dell’arte, della filosofia, della religione, ecc.

  • Quest’impulso represso è la libido, che domina ciò che chiamiamo spirito e coscienza, condizionandone le scelte

  • La psicoanalisi, che ha una sua validità autonoma, viene da Freud utilizzata come prova della sua visione materialistica, tesa a demitizzare la spiritualità dell’uomo

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Il materialismo umanista l.jpg
Il materialismo umanista

  • Libertà, giustizia, fraternità, ecc. possono essere realizzati dall’uomo solo a partire da valori e beni materiali. Anche il dolore e la sofferenza possono trovare risposta solo in un orizzonte puramente umano

  • Esponente di questo materialismo è l’esistenzialista francese Albert Camus (1913 – 1960), scrittore, nel 1957 premio nobel per la letteratura. Altri esponenti sono J.P.Sartre e André Gilde

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Materialismo del benessere economico o materialismo etico l.jpg
Materialismo del benessere economico o materialismo etico

  • I valori che contano sono quelli tangibili (status socio-economico, amici, riposo, vacanze)

  • La dignità e la realizzazione dell’uomo si identificano nel “possedere”

  • Si può riassumere nella frase : "Vivere come se Dio non esistesse“

  • E’ un materialismo che non ha confini, pur essendo più diffuso in Occidente. Esso è diffuso nelle società cosiddette liberali , dove gli eccessi del capitalismo (liberalismo puro), che non trova ostacoli morali, rende l’uomo oggetto e strumento del meccanismo di produzione (consumismo): il capitale è tutto ed ogni cosa deve servire ad accrescerlo

  • In queste società, che si vestono insidiosamente del vessillo della libertà assoluta, il consumismo sfocia facilmente nel permissivismo e nel libertinaggio, poiché, pur di ottenere, facilmente si calpestano i diritti altrui.

  • Mali come la delinquenza organizzata e la droga vi attecchiscono facilmente

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Caratteri del materialismo l.jpg
CARATTERI DEL MATERIALISMO

  • Scientismo: ogni verità può essere ottenuta solo tramite le scienze

  • Ateismo: l’uomo si comprende e si realizza nei fatti della storia. La trascendenza è negata

  • Dogmatismo: l’affermazione della sola dimensione materiale ha carattere dogmatico

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Aspetti positivi del materialismo l.jpg
Aspetti positivi del materialismo

  • Certamente l’uomo appartiene anche al mondo materiale

  • Il benessere materiale, coniugato con la giustizia, non può essere disatteso per una vera realizzazione dell’uomo

  • Traspare, nella maggioranza delle correnti materialiste, uno spiccato desiderio di giustizia ed un’accentuata attenzione all’uomo. Ciò rende ragione del successo di queste correnti

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


Critiche al materialismo l.jpg
Critiche al materialismo

  • Le scienze sono utili per indagare e comprendere le leggi che regolano la natura, ma non offrono un quadro completo di tutti i significati che la natura può avere per l’uomo

  • Ma la comprensione empirica è esauriente della realtà ?

  • E’ giusto rinnegare la dimensione spirituale dell’uomo solo perché essa non è "misurabile" ?

  • Il materialismo, negando il trascendente, vuol fare emergere e difendere l’uomo dalla tirannia di Dio. Al posto di Dio, tuttavia, esso insedia varie forme ideologiche (marxismo, nazismo, liberalismo, ecc.), tutte a carattere totalizzante, che privano il singolo uomo della sua identità ed unicità

  • Disperso nell’anonimato della massa, l’uomo, anziché essere liberato, diventa vittima dell’uomo stesso, ovvero viene sacrificato sull’altare dell’interesse superiore dell’ideologia.

  • Abolita la legge trascendente, ogni azione sull’uomo diventa lecita, poiché manca il parametro universale cui far riferimento per dirimere il bene dal male

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN BIOETICA - MODULO BASE


ad