la crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare ora possiamo capirle noi n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare , ora possiamo capirle noi PowerPoint Presentation
Download Presentation
La crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare , ora possiamo capirle noi

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 54

La crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare , ora possiamo capirle noi - PowerPoint PPT Presentation


  • 94 Views
  • Uploaded on

La crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare , ora possiamo capirle noi. http://economiapericittadini.it. Cos’è la moneta e come nasce. Un’introduzione storica. La nascita della moneta .

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'La crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare , ora possiamo capirle noi' - eve


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
la crisi e le sue ricette ce le siamo sentite raccontare ora possiamo capirle noi

La crisi e le sue ricettece le siamosentiteraccontare, orapossiamocapirlenoi

http://economiapericittadini.it

cos la moneta e come nasce
Cos’è la moneta e come nasce

Un’introduzione storica

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la nascita della moneta
La nascitadellamoneta.

Lo scambionasce con l’uomo, la monetaapparesoltanto due milionidiannidallasuacomparsa.

Prima dell’economiaregolatadallamonetagliantropologi Malinowski e Mausshannoidentificato l’

ECONOMIA DEL DONO

dare > ricevere > rendere

[G. Ruffolo, 2011]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

economia del dono
Economia del dono.

Il donorichiamadono. Il rapportotra chi dona e chi riceve non siesauriscemai, in quantol’ “oggettodonato” non sistaccamaidaldonatore.

La reciprocitàcomportauna continua circolazionedibeni, che non siattaccano a nessuno in particolare ma a tutti in generale. Il donova a vantaggiosimbolicodell’interacomunità

[G. Ruffolo, 2011].

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta un segno di valore
La moneta è un segno di valore

In Mesopotamia iSumeri (IV millennioa.C.) per trarreprofittodaicommerci, inventarono la scrittura (sistemadiregistrazione con incisionicuneiformi) e la moneta (oggettointermediariodiregolazionedelleequivalenze, dapprima orzo, poi argentogrezzo a peso)

La prima monetaconiatasifarisalire a Creso, re della Lidia nel VII a.c. // Re Cinesiconiavanomonete in bronzo

[Terzi, 2010]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta prima dei mercati
La moneta prima deimercati

Moneta dellacittà di Metelis (638-39 A.C)

Moneta del Regno di Lidia (650 A.C.)

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta in un economia arcaica
La moneta in un’economiaarcaica

Nellesocietàarcaiche non esistevaspecializzazionepoduttiva, nèeconomiadimercato, le eccedenzevenivanoraccolte e ridistribuitedalle caste sacerdotali (Egiziani, Sumeri)

[Terzi, 2010]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta in un economia arcaica1
La moneta in un’economiaarcaica

La moneta in questafase era, quindi, costituitadauna

varietàdimateriali, convenzionalmentescelti come

segnodivalore.

La moneta-mercevenivapesata, non contata e fungevadamonetecerimoniali:

  • ammissione a gruppidiculto;
  • ritidipassaggio e iniziazione;
  • tributi;
  • formedicompensazione per alleggeriretensionisociali.

[Genesi, XXXVII,28: Giuseppe vieneacquistato per 20 siclid’argento. Siclounitàdi peso]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta merce
La moneta-merce

È unarappresentazionetangibile del valorechevienetrasferito in circostanzecerimonialidicaratteresociale, religioso, per pagaretributiaicapi o come mezzo dicompensazione.

Il suovalore è rapportato a quantitativi di metallipreziosi(oro, argento, bronzo) o comunque, materialidesiderabili: tessutipregiati, sale, pepe, bestiame, teschi etc.)

Regolarapporti di debito e credito relazionisociali

Il sovranoche la emettepuòdeterminarel’unitàdiconto

Quantitàlimitatadalladisponibilità di metalloprezioso

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta arcaica
La monetaarcaica

NON è l’evoluzione del BARATTO (come invecesostenutodalleteorieortodosse a partire da Adam Smith)

NON sisviluppa con un percorso LINEARE cheportadallamonetamerce (bestiame [latino: pecus > pecunia], sale, conchiglie) allebarre di metalloedallemoneteconiate

La suacomparsa come mezzo per effettuaretrasferimenti di valore PRECEDE l’avventodell’economia di scambio e di MERCATO, dipendendo da fattorisociologici e antropologici.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

con il fiorire dei commerci
Con il fiorire dei commerci …

si iniziò a sentire la necessità di aumentare la moneta in circolazione, la moneta metallica non sosteneva la velocità/quantità degli scambi. Malgrado il principio del metallismo (l’unica moneta affidabile è quella dotata di valore intrinseco, i.e. garantita al 100% da un metallo), si iniziò a

“svilire” le monete = diminuire la quantità di metallo con cui erano fatte (Imp. Romano, Medioevo)

diffondere la moneta cartacea, se pur intesa come sostituto temporaneo e imperfetto della moneta metallica

EPIC - Una vera economia per i cittadini

in cammino verso la moneta fiat
In cammino verso la moneta fiat …

Nell’ XI sec. in Cinavieneintrodotta la prima cartamoneta(cfr. Marco Polo)

L’attivitàbancariasisviluppa in Italia e poi in Europa nel XII s.

Il primo deposito di contocorrentenasce a Venezianel XIV sec.

XVII sec. sidiffondeil “bigliettodibanca” = banconotaconvertibile in monetametallica.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

e la ricchezza dipende dalla moneta
… e la ricchezza? Dipende dalla moneta?

Negli scritti dei mercanti europei del XVI e XVII sec. d.C. emerge che un Paese si potesse definire ricco in base alla disponibilità di oro e di argento nei forzieri del sovrano, per cui

la politica economica corretta per accaparrarsi monete era ostacolare le importazione e promuovere le esportazioni.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

e la ricchezza
… e la ricchezza?
  • Ma nel 1700 Smith (padre dell’economia moderna) capisce che la moneta è la ruota che fa girare i beni nell’economia, ma la ricchezza di una nazione non è determinata dalla quantità di moneta o metallo prezioso posseduta, bensì dalla capacità produttiva del paese, ovvero dalla quantità e qualità dei prodotti annuali che costituisce il reddito di quella società.
                  • [Terzi 2010]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

e la ricchezza dipende dalla moneta1
… e la ricchezza? Dipende dalla moneta?

La circolazione della moneta rende possibile la creazione di valore e ricchezza, ma non è essa stessa la ricchezza.

Il reddito nazionale annuo effettivo (PIL) corrisponde al flusso dei beni e dei servizi prodotti nell’anno. La quantità o stock di moneta disponibile – escluso quella estera - non è parte del PIL né dà alcuna indicazione in merito alla ricchezza annuale.

[TERZI, 2010]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta in un economia moderna specializzata ad alto livello tecnologico
LA MONETA in un’economia MODERNA, specializzata, ad alto livello tecnologico

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta in un economia moderna
La moneta in un’economiamoderna

è quelsegnodivalorechevieneusato per stabilirel’entitàpecuniariadi un obbligocontrattuale e

chevieneaccettato come mezzo diregolazionedefinitivadiqueldebito.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta un segno di valore un io ti devo convenzionale
La moneta è un segnodivalore,un iotidevoconvenzionale

PdV GIURIDICO

Con la moneta

ildebitoresiliberadalproprioobbligo;

ilcreditore la accetta e perdeognidirittosulcredito.

L’oggettosistaccacompletamentedalcreditore.

PdV ECONOMICO

La moneta è accettabile

  • se c’è fiducia di poterla spendere per beni/servizi dello stesso valore nominale di quelli per cui la si è ottenuta (consenso sociale).
  • se c’è uno Stato che la impone (tasse)
  • Se dà accesso ad un mercato abbastanza appetibile.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

slide19

La monetadeveesseredurevolenel tempo; non falsificabile; perfettamentefungibile e divisibile.

  • Le trefunzionidellamoneta:
    • unitàdicontocheesprimeilvaloredellegrandezzeeconomiche;
    • mezzo dipagamento (scambio);
    • riservadivalore.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

il dibattito economico cartalisti vs metallisti
IL DIBATTITO ECONOMICO CARTALISTI VS METALLISTI

Due visioni sulle origini e lo sviluppo della moneta

EPIC - Una vera economia per i cittadini

cartalisti vs metallisti
CARTALISTI vs METALLISTI

il valore della moneta come determinato dall'autorità emittente, ovvero dal monopolista della valuta, cioè lo Stato.

Tale valore deriva dal potere statale di imporre oneri fiscali verso se stesso denominati nella valuta di cui egli è monopolista (State Theory of Money, G. F. Knapp, 1905; Mireaux e gli attuali Post-keynesiani in USA e UK).

il valore di una moneta è dato, intrinsecamente, dal metallo con il quale essa viene coniata.

L'origine della moneta derivante da un processo di mercato, un processo di minimizzazione dei costi di transazione rispetto al baratto, che potremmo chiamare Mengeriani (dall'economista fondatore della scuola austriaca Carl Menger)

EPIC - Una vera economia per i cittadini

cartalisti vs metallisti1
CARTALISTI vs METALLISTI

Il passaggio dal baratto alla moneta avviene tramite monete cerimoniali imposte dalla casta sacerdotale o quella governativa a scopo rituale, compensativo, di coesione sociale, tributario etc.

Le monete non furono solo metalli preziosi, ma anche utensili: spiedi (obeloi), pentole (lebeti). [cfr. Iliade, dono di Agamennone a Achille: 7 treppié, 20 lebeti, 10 corridori, 7 schiave, Briseide e 10 talenti d’oro]

Il passaggio dal baratto alla moneta fu determinato dagli altissimi costi di transazione del baratto. Per porvi rimedio si passò all’uso dei metalli preziosi come merce di scambio.

Secondo questo modello (Kiyotaki, Wright, 1989, 1993) è il settore privato a muovere verso un'economia monetaria al fine di minimizzare i costi di transazione.

E ciò presuppone che l'autorità statale abbia poca se non nessuna funzione in tale transizione.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

cartalisti vs metallisti2
CARTALISTI vs METALLISTI

Il collasso di una struttura di governo potrebbe condurre verso una cessazione del processo di coniazione della moneta e, quindi, verso un ritorno al baratto.

MA

Nel passaggio da Impero Romano a regni barbarici, rimosso il controllo centralizzato e ristretto, si moltiplicò rapidamente la coniatura di diverse valute.

Una volta che il settore privato abbia stabilito un equilibrio monetario e minimizzato i costi di transazione, non vi è nessun rischio che si possa tornare a sistemi caratterizzati dal baratto.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la storia a sostegno dei cartalisti
La Storia a sostegno dei cartalisti …

Inghilterra medievale

Alfred Mitchell Innes (1913) (come gli attuali neo-cartalisti, nda), aveva una visione della moneta come mero "segno" della registrazione di un debito della corona inglese:

'‘Nell'Inghilterra medievale il regolare metodo utilizzato dal governo per pagare un creditore era registrare un aumento delle sue promesse di pagamento in tally (1)' (un I oweyou = IOU - Io Ti Devo) sulle agenzie doganali o altri dipartimenti funzionali all'ottenimento di introiti, il che significa dire di star dando al creditore un riconoscimento di un debito nei suoi confronti." (Innes, p. 397–8)

(1) Il tally era un antico dispositivo di registrazione di contabilità e quantità. L'Inghilterra, sotto Re Enrico I, usò il tally come valuta, intorno al 1100 d.c.Enrico I avrebbe accettato il pagamento delle tasse esclusivamente in tally, e tale sistema fu uno strumento che il Tesoro Reale utilizzò per ottenere tali pagamenti di tasse attraverso sceriffi locali.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la storia a sostegno dei cartalisti1
La Storia a sostegno dei cartalisti …

Africa coloniale

MathewForstaterspiega come in Africa coloniale avvenne la transizione verso un'economia monetaria:

"I governi coloniali ordinarono l'utilizzo di mezzi alternativi per convincere la popolazione a lavorare per un salario. Questa testimonianza è chiara storicamente, ovvero che un metodo molto importante per raggiungere tale obiettivo era di imporre una tassa e richiedere che quest'ultima fosse denominata nella valuta coloniale. Ciò aveva il beneficio non solo di costringere la popolazione a lavorare per un salario, ma anche di determinare un valore per la valuta coloniale e monetizzare l'economia.

Sebbene la tassazione fu spesso imposta al fine di assicurare delle entrate per le casse coloniali e la tassa fu giustificata in nome del fatto che gli africani sopportassero il peso finanziario dello stato coloniale, nei fatti il governo colonialista non aveva bisogno della valuta coloniale detenuta dagli africani. Ciò di cui loro necessitavano era una popolazione africana che avesse bisogno della valuta e così si propose una tassa diretta" (Forstater, 2005a, p. 55, p. 60)

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la storia a sostegno dei cartalisti2
La Storia a sostegno dei cartalisti …

L'imposizione di una tassa denominata nella valuta del colonizzatore forzò i coloni a muovere da una economia prettamente di sussistenza e non monetaria ad una economia monetaria produttrice di beni e servizi per la vendita nell'economia mondiale.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

da bretton woods a oggi eventi cruciali per capire
DA BRETTON WOODS A OGGI EVENTI CRUCIALI PER CAPIRE

DAL GOLD STANDARD ALLA MONETA FIAT

EPIC - Una vera economia per i cittadini

bretton woods 1944
Bretton Woods 1944

AllaconferenzadiBretton Woods gli US imposero al mondo un sistemamonetariointernazionale a cambifissibasatisuldollaro. Il dollaro, convertibile in oro, lo sostituivanelletransazioniinternazionali

TuttiiPaesidovevanodichiarareunapropriaparitàdicambiorispetto al dollaro e mantenerlafissa.

NasceilFondoMonetarioInternazionale (FMI)

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

dal 1944 al 1971 nixon
Dal 1944 al 1971 (Nixon)

Ma dopo Bretton Woods gli US sitrovarono a

scegliere

* o stampavanodollaricommisurandolialleproprieesigenze e ilresto del mondosarebberimasto a secco e non avrebbecompratoisuoiprodotti,

* o stampavanodollaricommisurandolialleesigenze del commerciomondiale e liprestavanoanche.

Con il Piano Marshall sioptò per la seconda via.

Nixon sospeseunilateralmente la convertibilità del dollaro in oro[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

1971 muore
1971 - muore …

ilsistemamonetariodiBretton Woods > ildollarosisganciòdall’oro; le valutemondialisiagancianodaldollaro.

… nasceil “non-sistemamonetariointernazionale” (Gandolfo, 2002)

Cioè la moneta a corsoforzoso (fiat) non convertibile se non in se stessa e il cui cambio è liberodifluttuareliberamentesulmercato.

La lira siapprezzò del 7% rispetto al dollaro[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

1979 sistema monetario europeo
1979 - SistemaMonetarioEuropeo

Neltentativodifermarel’inflazioneilParlamentoitalianovotò a favore per l’ingressonello SME.

Lo SME era unaBretton Woods in miniatura: alcunipaesieuropeisiimpegnavano a mantenereunaparitàdicambiofissarispettoall’ECU (European Currency Unit = unitàdiconto data dalla media deicambidellevalutedeiPaesipartecipanti).

ECU: SME = DOLLARO : BRETTON WOODS

ma non previseromodalità di aiuto per Paesi in difficoltà (= UE ora)

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

1981 il divorzio tra tesoro e bc
1981 - ildivorziotra Tesoro e BC
  • La Bancad’Italiavenivasollevatadall’obbligodicompraretitolidistatoalleaste.
  • Il Governo non potevapiùfinanziarsiemettendomoneta (cosacheavveniva grazie all’obbligodella BC ad acquistaretitolidiStatoalleaste).

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

dallo sme credibile all euro 1987 1999
dallo “SME credibile” all’euro (1987-1999)
  • “Mentrenello SME “liscio” le valute, purimpegnandosi a mantenere la paritàdicambio, in casodi “squilibri” potevanoriallinearsi, cioèrivalutare o svalutare, nello SME credibilesidecisedibandireiriallineamenti.”
  • Di fatto, fu unaprovatecnica di monetaunica, in quantoimporrecambiirrevocabilmentefissiequivaleva a impornel’adozione.

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

dallo sme credibile all euro 1987 19991
dallo “SME credibile” all’euro (1987-1999)
  • Perchéimporrecambifissi?

Si pensavache (approccioneoclassico) “la rigidità del cambioavrebberesopiùcredibili le politichedisinflazionistiche. ” In parole povere: “senza la valvoladisfogodimanovra del cambio, le partisocialisisarebberotrovatedifronte a un’alternativa: o moderavano le richiestesalariali, o la perditadicompetitivitàavrebbecausatodisoccupazione.” > titagliilsalario e non perdiillavoro.

  • Nel 1987 l’inflazioneitaliana era al 6%, non troppo di per sé, ma rendevaiprezzimenoappetibili per ilnostro partner commercialeprincipale, la Germania. I benieranotroppocostosi, bisognavafermare la corsadeiprezzi.

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la crisi valutaria del 1992
La crisivalutaria del 1992
  • 1992ilGovernoAmatodeveaffrontareunacrisivalutariache lo costringe ad abbandonare lo SME e a svalutare del 20%.
  • “L’inflazione, invecedisalire, scese (dal 5% al 4%) e Montiammise: “Un punto dove certamente ho visto male riguarda le conseguenzeinflazionistiche (Polidori, 1993)”
  • Nel1995l’economiacrebbe del 3%.

[Bagnai, 2012]

EPIC - Una vera economia per i cittadini

1996 1999 verso l euro
1996 – 1999 verso l’euro
  • 1996Giulio Andreotti (Presidente del Consiglio), Gianni de Michelis(Ministro degli Esteri) e Guido Carli (ministro del Tesoro) firmano il Trattato di Maastricht con il quale vengono istituiti il Sistema europeo di Banche Centrali (SEBC) e la Banca Centrale Europea (BCE).
  • Il SEBC è un’organizzazione, formata dalla BCE e dalle Banche Centrali nazionali dei Paesi dell’Unione Europea, che ha il compito di emettere la moneta unica (euro) e di gestire la politica monetaria comune con l’obiettivo fondamentale di mantenere la stabilità dei prezzi. 

EPIC - Una vera economia per i cittadini

1996 1999 verso l euro1
1996 – 1999 verso l’euro

BCE: è un soggetto privato con sede a Francoforte,

ex articolo 107 del Trattato di Maastricht, è esplicitamente sottratta ad ogni controllo egoverno democratico da parte degli organi dell’Unione Europea. 

In questo modo, la BCE, di fatto, è un soggetto sovranazionale edextraterritoriale.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

2002 l euro la nostra moneta
2002 l’EURO è la nostra moneta

Il 1 gennaio 1999 fu introdotto l’euro come unità di conto virtuale, nel 2002 fu adottato anche sotto forma di denaro contante.

Non tutti i paesi europei sottoscrittori della BCE hanno aderito all’euro, ci sono tre Stati (Svezia, Danimarca ed Inghilterra) che non hanno adottato come moneta l’euro, ma che, in virtù delle loro quote, possono influire sulla politica monetaria dei Paesi dell’euro.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

moneta fiat sovrana e non sovrana
MONETA FIATSOVRANA E NON SOVRANA

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta fiat dopo 1971
La moneta“fiat” dopo 1971

Moneta “fiat” o “a corsoforzoso”: emessadalloStatosovranosenza un controvalore in metalloprezioso

Fondatasullafiduciadeicittadininell’enteche la emette.

Non è convertibile in materiefisiche: puòessereemessasenzaalcunvincolofinanziario.

Diventaufficialmente tale dal 1971: la monetaèunapromessa di pagamento in moneta

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la moneta moderna
La monetamoderna

Gov. ITD

ITD Bancari

ITD Non Bancari

EPIC - Una vera economia per i cittadini

la sovranit monetaria
La sovranitàmonetaria
  • “La monetaèunacreaturadelloStato”(Abba Lerner)
  • Trerequisiti per unamonetasovrana:
    • È di proprietà dello Stato
    • Non èconvertibile in metallipreziosi
    • Ha un tasso di cambioflessibile
  • Monetesovrane: Dollaro, Yen, Renminbi, Franco Svizzeroetc.
  • Monete non sovrane: Euro

EPIC - Una vera economia per i cittadini

il circuito monetario
Il circuitomonetario

Uno Statocon sovranitàmonetarianon può fare default sulpropriodebito.

EPIC - Una vera economia per i cittadini

l euro
L’ Euro
  • Èunavalutanon sovrana.
  • Art. 123 del Trattato di Funzionamentodella UE: divieto di finanziamentomonetariodei deficit pubblici da parte della BCE
  • Non esistonotrasferimentifiscalidalleareeesportatrici (es. Germania) alleareecheimportano in manieranetta (es. PIGS)
  • GliStatimembri non possonosvalutare le propriemonete deflazione continua e tagliodeisalari

EPIC - Una vera economia per i cittadini

una moneta non sovrana
Unamoneta non sovrana
  • Non è creata dagli Stati, ma viene immessa nei mercati di capitali privati.
  • I governi devono finanziarsi sui mercati come delle SpA
  • Pochi interventi BCE a livellare tassi d’interesse  emergonoglispread
  • Impossibile effettuare investimenti pubblici
  • Imposizione del pareggio di bilancio e congelamento dei fondi agli enti locali (Patto di Stabilità)

EPIC - Una vera economia per i cittadini

l eurozona
L’Eurozona

BCE

ITD Bancari

ITD Gov. + Non Bancari

EPIC - Una vera economia per i cittadini

il circuito monetario euro
Il circuitomonetario(Euro)

EPIC - Una vera economia per i cittadini

entrando nell euro
… ENTRANDO NELL’EURO …

“Quello che è successo è che entrando nell’euro, la Spagna e l’Italia hanno ridotto loro stessi a paesi del Terzo Mondo, che prendono in prestito la moneta di qualcun’altro, con tutte le perdite di flessibilità che tale operazione comporta.In particolare, siccome i paesi dell’area euro non possono stampare moneta neanche in casi di emergenza, sono soggetti a interruzioni di finanziamenti, a differenza dei paesi che invece hanno mantenuto la propria moneta. Il risultato è quello che abbiamo tutti sotto gli occhi.”

Paul Krugman, 2012

EPIC - Una vera economia per i cittadini

slide49

Wynne Godley, 1992

“Se un Governo non ha la propria Banca Centrale, attraverso la quale creare denaro liberamente, i suoi utilizzatori (spenditori) possono essere finanziati solo attraverso il prestito nel libero mercato in competizione con le imprese, e questo può risultare eccessivamente caro o addirittura impossibile, particolarmente quando si è in condizione di estrema emergenza; il pericolo, allora, è che le restrizioni di bilancio alle quali i Governi sono singolarmente impegnati faranno conoscere una tendenza disinflazionistica che chiuderà l’Europa, in blocco, in una depressione, senza più alcun potere di ripresa.”

EPIC - Una vera economia per i cittadini

il neoliberismo nella ue
Il neoliberismonella UE

Prospettotratto da http://www.ecb.int/ecb/history/emu/html/index.it.html

EPIC - Una vera economia per i cittadini

grazie dell attenzione

Grazie dell’attenzione!

http://economiapericittadini.it

economiapericittadini@gmail.com

le fonti
Le fonti

Goodhart C.A. (1997) - Twoconceptsofmoney: Implicationsfor the analysisofoptimalcurrencyareas

Innes, A. M. (1913) - Whatismoney? Banking Law Journal. May: 377-408.

MacDonald G. (1916) - The EvolutionofCoinage, Cambridge: CambridgeUniversity Press'

Wray L. R., Tymoigne E. (2005) - Money: An alternative story, CFEPS, WorkingPaper No. 45

EPIC - Una vera economia per i cittadini

le fonti1
Le fonti

Cartalismo e Metallismo.

Due visioni sulle origini e lo sviluppo della moneta.

http://economiapericittadini.it/economia/storia-del-pensiero-economico/162-cartalismo-e-metallismo-due-visioni-sulle-origini-e-lo-sviluppo-della-moneta?highlight=wyjiyxjhdhrvil0=

Giorgio Ruffolo, Testa e croce, unabrevestoriadellamoneta, Einaudi, Torino, 2011

Andrea Terzi, La moneta, ilMulino, Bologna, 2002

Alberto Bagnai, Il tramonto dell’euro, 2013, pp. 11-20

EPIC - Una vera economia per i cittadini

le fonti2
Le fonti

Stephanie Kelton(docente UMKC), http://www.youtube.com/watch?v=CunNOVbdxCA

Prof. John Henry (docente UMKC) Il ruolo sociale della moneta http://www.youtube.com/watch?v=bZ2fQP0hCQA

EPIC - Una vera economia per i cittadini