gabriella vernetto imperia 3 aprile 2008 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Gabriella Vernetto Imperia – 3 aprile 2008 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Gabriella Vernetto Imperia – 3 aprile 2008

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 10

Gabriella Vernetto Imperia – 3 aprile 2008 - PowerPoint PPT Presentation


  • 130 Views
  • Uploaded on

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS. Più lingue, più Europa Convegno “Multilinguismo e Apprendimento – Cooperazione europea e dimensione nazionale” .

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Gabriella Vernetto Imperia – 3 aprile 2008' - eryk


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
gabriella vernetto imperia 3 aprile 2008

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

Più lingue, più Europa

Convegno “Multilinguismo e Apprendimento – Cooperazione europea e dimensione nazionale”

Iniziative ed esperienze legate alla diversità linguistica in VDA:presentazione del Profilo delle politiche linguistiche educative della Valle d’Aosta

Gabriella Vernetto

Imperia – 3 aprile 2008

slide2

1. Un contesto multilingue e multiculturale

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • le lingue ufficiali: italiano, francese + tedesco (comuni Walser della Valle del Lys)
  • le lingue regionali: francoprovenzale, walser
  • le lingue e i dialetti dell’immigrazione passata e recente
slide3

2. Un sistema di educazione bi-plurilingue

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • insegnamento dell’italiano e del francese a parità oraria
  • italiano e francese lingue di scolarizzazione
  • insegnamento del tedesco nelle scuole della comunità Walser
  • insegnamento dell’inglese come lingua straniera a cominciare dalla scuola primaria
  • iniziative di sensibilizzazione alle lingue regionali
  • apertura internazionale
slide4

3. Educazione bi-plurilingue: tratti essenziali

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • carattere democratico e non elitario
  • sistema generalizzato
  • precocità nell’approccio alla seconda lingua
  • apertura alla diversità linguistica e culturale
  • bilinguismo additivo
  • alternanza delle lingue
  • accompagnamento scientifico
  • accompagnamento metodologico
slide5

4.1. Profilo della politica linguistica: motivazioni di fondo

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • motivazioni politiche: “la scuola valdostana agevola ed assicura la tutela attiva e la valorizzazione delle specificità culturali e linguistiche presenti nella realtà regionale, in quanto componenti integranti dei più rilevanti movimenti culturali e di pensiero operanti sul continente europeo” – “Il carattere bilingue della scuola valdostana costituisce la garanzia per lo sviluppo di una educazione plurilingue, aperta alla cittadinanza europea e finalizzata anche al rispetto delle diversità linguistiche e culturali”- LR 18/2005
  • motivazioni istituzionali: autonomia scolastica (LR 19/2000) – riforma nazionale
  • motivazioni sociali: mutazione della composizione della società, riconoscimento sociale delle competenze linguistiche acquisite
slide6

4.2. Profilo della politica linguistica: l’azione

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • I documenti principali
  • elaborazione del Rapporto regionale
  • elaborazione di una Relazione da parte degli esperti (Rapport d’experts)
  • elaborazione del Profilo della politica linguistica regionale
  • Le fasi principali
  • domanda di candidatura per il « Profil de politique linguistique éducative » accettata dal Comitato direttivo dell'Educazione in occasione della sua quarta riunione plenaria (17-19 ottobre 2005)
  • visita preparatoria a Aosta (27 giugno 2006)
  • costituzione del Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa: Francis Goullier (Rapporteur), France ; Charles Berg, Grand Duché de Luxembourg ; Hugo Baetens-Beardsmore, Belgique et Bernardette Holmes, Grande-Bretagne.
  • redazione e presentazione del Rapporto regionale (marzo 2007): Sovraintendenza agli studi, Università della Valle d’Aosta, IRRE-VDA
  • incontri tra il Gruppo di esperti, le autorità valdostane e altri interlocutori (2-6 aprile 2007)
  • relazione del gruppo di esperti: presentato e discusso durante una Tavola (29 novembre 2007)
  • « Profil régional» in fase di approvazione e traduzione > pubblicazione prevista per maggio 2008
slide7

4.3. Profilo della politica linguistica: piste di analisi

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • L’esame dei diversi dispositivi di educazione bi-plurilingue
  • Il ruolo delle varie lingue all’interno del curricolo e le problematiche relative agli « adattamenti » dei programmi nazionali alla realtà regionale
  • L’apertura internazionale e la maggiore adesione alle indicazioni europee
  • La valutazione delle competenze linguistiche degli alunni e il riconoscimento delle certificazioni
slide8

4.4. Profilo della politica linguistica: problemi aperti

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • rendere attraente e portatore di futuro il sistema anche per coloro che non ne condividono l’ancoraggio a valori culturali e patrimoniali
  • ripensare e rendere più organico e coerente un percorso che si è costruito negli anni
  • cercare strategie per ovviare alle disparità tra scuole e per diffondere e generalizzare pratiche di qualità
  • elaborare strumenti per raccogliere dati affidabili sulle competenze raggiunte dagli alunni ai vari livelli
  • rilanciare la formazione continua degli insegnanti e prevedere forme coordinamento tra formazione iniziale e continua
slide9

4.5. Profilo della politica linguistica: le prime ricadute

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

  • rilancio dell’azione pubblica in favore della diversità linguistica e culturale
  • utilizzo progressivo della scala di livelli del Quadro europeo di riferimento per le lingue per definire i profili in uscita, le competenze raggiunte, e per elaborare delle prove di valutazione > esame di Stato
  • sperimentazione all’utilizzo del PEL > provincia autonoma di Bolzano
  • sperimentazione doppio diploma ESABAC
  • formazioni: italiano (Accademia della Crusca, USR della Toscana), italiano L2 (Università della Valle d’Aosta), francese lingua di scolarizzazione (IUFM Aix- Marseille, Toulouse, Orléans-Tours,Grenoble, Montpellier, CIEP, BCLA), inglese (Università della Valle d’Aosta), francoprovenzale (BREL)
  • creazione di una struttura di valutazione del sistema scolastico regionale
slide10

RAVA - Assessorato istruzione e cultura - SSAS

Grazie per l’attenzione

Per maggiori informazioni:

g.vernetto@regione.vda.it