slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ASSEMBLEE UNITARIE PowerPoint Presentation
Download Presentation
ASSEMBLEE UNITARIE

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 30

ASSEMBLEE UNITARIE - PowerPoint PPT Presentation


  • 103 Views
  • Uploaded on

ASSEMBLEE UNITARIE. ORGANIZZAZIONI SINDACALI. PASSO DOPO PASSO. RICOSTRUIAMO, QUANTO E’ SUCCESSO IN VENETO BANCA PER CAPIRE PERCHE’ SI E’ GIUNTI ALLA DISDETTA DEL CIA. 17 NOVEMBRE 2010. LE OO.SS. FIRMANO L’ACCORDO DI FUSIONE (VENETO BANCA - B.P. INTRA) E QUELLO PER LA NUOVA OCCUPAZIONE

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'ASSEMBLEE UNITARIE' - ely


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

ASSEMBLEE UNITARIE

ORGANIZZAZIONI SINDACALI

slide2

PASSO DOPO PASSO

RICOSTRUIAMO, QUANTO E’ SUCCESSO

IN VENETO BANCA PER CAPIRE PERCHE’ SI E’ GIUNTI ALLA DISDETTA DEL CIA

slide3

17 NOVEMBRE 2010

LE OO.SS. FIRMANO L’ACCORDO DI FUSIONE

(VENETO BANCA - B.P. INTRA)

E QUELLO PER LA NUOVA OCCUPAZIONE

PER SOSTENERE UN PIANO INDUSTRIALE CHE PREVEDE UNA CRESCITA DELLA BANCA SIA PER IL NUMERO DI FILIALI SIA PER IL NUMERO DI DIPENDENTI.

slide4

17 NOVEMBRE 2010

LE OO.SS. FIRMANO L’ACCORDO DI FUSIONE

(VENETO BANCA - B.P. INTRA)

E QUELLO PER LA NUOVA OCCUPAZIONE

PER SOSTENERE UN PIANO INDUSTRIALE CHE PREVEDE UNA CRESCITA DELLA BANCA SIA PER IL NUMERO DI FILIALI SIA PER IL NUMERO DI DIPENDENTI.

slide5

IL DIFFICILE CONTESTO ECONOMICO

RICHIEDE UNA SOSPENSIONE DEL PIANO INDUSTRIALE INIZIALE E L’AVVIO, DA PARTE DELL’AZIENDA,

DI UNA POLITICA DI CONTENIMENTO DEI COSTI:

  • BLOCCO DEGLI STRAORDINARI, MISSIONI
  • A LUGLIO DEL 2012 LA BANCA COMUNICA L’ESISTENZA DI 246 ESUBERI NELLE TRE BANCHE RETE
slide6

NON UNA BREVE, MA UNA LUNGA TRATTATIVA

L’AZIENDA CHIEDE LA DISPONIBILITA’ A INTRAPRENDERE UN PERCORSO BREVE PER GIUNGERE IN TEMPI RAPIDI A UN ACCORDO CHE PREVEDA L’USCITA DI 246 COLLEGHI PER PENSIONAMENTO O ACCESSO AL FONDO ESUBERI

slide7

MA QUALI ESUBERI…?

246...

LE OO.SS. CONTESTANO IMMEDIATAMENTE IL NUMERO DI ESUBERI CONSAPEVOLI DELLA REALE SITUAZIONE VISSUTA SOPRATTUTTO NELLA RETE DOVE VI SONO EVIDENTI DIFFICOLTA’ CAUSATE DALLA CARENZA DEL PERSONALE

slide8

USCITE SOLO CON STABILIZZAZIONI

LE OO.SS. SI DICHIARANO DISPONIBILI A UN CONFRONTO VELOCE CHIEDENDO UN CONTENIMENTO DEL NUMERO DEGLI ESUBERI E, A FRONTE DELLE USCITE, LA STABILIZZAZIONE DEI COLLEGHI ASSUNTI CON CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO

slide9

OBBLIGATORIETA’ ? NO GRAZIE !

IL NUMERO DEGLI ESUBERI SI RIDUCE A 125 COLLEGHI, MA LA BANCA CHIEDE:

  • L’OBBLIGATORIETA’ DI ACCESSO AL FONDO ESUBERI
  • CHE VENGANO RIVISITATI ALCUNI ISTITUTI

DELLA CONTRATTAZIONE DI SECONDO LIVELLO:

STRAORDINARI, FERIE E PREMIO DI FEDELTA’

slide10

ADESIONE AL FONDO SOLO VOLONTARIA

IN MERITO ALL’OBBLIGATORIETA’ LE OO.SS. RIGETTANO CON DETERMINAZIONE LA RICHIESTA

(A LIVELLO NAZIONALE E’ GIA’ STATO FIRMATO UN ACCORDO CHE GARANTISCE LA VOLONTARIETA’ DI ACCESSO AL FONDO A FRONTE DI UNA RIDUZIONE DELL’IMPORTO DELL’ASSEGNO STRAORDINARIO)

slide11

RISPARMI NON SOLO SULLA PELLEDEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI

IN MERITO A PREMIO DI FEDELTA’, STRORDINARI E FERIE LE OO.SS. DICHIARANO CHE PER OTTENERE RISPARMI SUI COSTI CI SONO MOLTEPLICI POSSIBILITA’ E VOCI SU CUI INTERVENIRE

slide12

26 OTTOBRE 2012: 5 MESI PER UNA FIRMA

LA TRATTATIVA, CHE DOVEVA ESSERE BREVE, SI CHIUDE FATICOSAMENTE CON UN ACCORDO,

GRAZIE SEMPRE ALLA DISPONIBILITA’ E ALLA RESPONSABILITA’ DELLE OO.SS.,

LASCIANDO TUTTI GLI ISTITUTI DEL C.I.A. INVARIANTI

slide13

COME E QUANDO

LE OO.SS. SI OPPONGONO A DISCUTERE

DEL PREMIO DI FEDELTA’ DECONTESTUALIZZATO DA UN’EVENUTALE TRATTATIVA DI RINNOVO DEL CIA.

SI DICHIARANO DISPONIBILI A UN CONFRONTO

PER RIDISTRIBUIRE TUTTE LE RISORSE

RINVENIENTI DAL PREMIO DI FEDELTA’

slide14

PREMIO DI FEDELTA’:L’AZIENDA INSISTE

A DICEMBRE L’AZIENDA NON RINUNCIA

A INTERVENIRE SUL PREMIO DI FEDELTA’:

VORREBBE ELIMINARLO DEFINITIVAMENTE

slide15

UNA RIDISTRIBUZIONE PURCHE’ SERIA

L’AZIENDA E’ DISPONIBILE A RIDISTRIBUIRE SOLO UNA MINIMA PARTE DELLE RISORSE:

  • IL CONFRONTO VIENE RINVIATO AL 28 DICEMBRE 2012, MA L’AZIENDA HA NECESSITA’ DI TROVARE UNA SOLUZIONE ENTRO IL 31 DICEMBRE 2012
  • L’INDISPONIBILITA’, PER SOPRAGGIUNTI IMPENGI DA PARTE DELLE OO.SS., IMPONE UN RINVIO DEGLI INCONTRI AI PRIMI GIORNI DI GENNAIO
slide16

31 DICEMBRE 2012:ARRIVA LA DISDETTA

L’AZIENDA COMUNICA LA DISDETTA DEL C.I.A. RITENENDOLA PROBABILMENTE

L’UNICO MODO PER POTER UTILIZZARE

GLI ACCANTONAMENTI PER IL BILANCIO 2012

slide17

UN ATTO INACCETTABILE !

SI TRATTA DI UN’INIZIATIVA

INGIUSTIFICA E OFFENSIVA

NEI RIGUARDI

DEI LAVORATORI E DELLE OO.SS.

slide18

QUALE E’ IL VERO STATO DI SALUTE DI VENETO BANCA ?

LA DISDETTA DEL C.I.A.

E TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI SULLA STAMPA FANNO TEMERE CHE VENETO BANCA SI TROVI IN UNA SITUAZIONE DI PROFONDA CRISI

slide19

OO.SS., LAVORATORI E LAVORATRICI REAGISCONO IMMEDIATAMENTE

  • LE OO.SS. SCRIVONO UN DURO COMUNICATO E RICHIEDONO LA REVOCA DELLA DISDETTA
  • I LAVORATORI MANIFESTANO TUTTO IL LORO MALESSERE E IL LORO DISAGIO
  • IL 14 GENNAIO 2013 INTERVENGONO ANCHE

LE SEGRETERIE NAZIONALI E

VIENE SCRITTA UNA LETTERA ALL’A.D.

slide20

PRIMA DI UN’INEVITABILE MOBILITAZIONE

VALUTATO IL CLIMA NON PIU’ SOSTENIBILE

E DI FRONTE ALLA FERMA POSIZIONE DELLE OO.SS.

LA BANCA CONVOCA

LE RAPPRESENTANZE SINDACALI

 DURANTE L’INCONTRO INTERVIENE ANCHE CONSOLI

slide21

RAGIONEVOLEZZA

COME RICHIESTO DALLE OO.SS., LE RISORSE DERIVANTI DALL’ELIMINAZIONE DEL PREMIO DI FEDELTA’ VENGONO RIMESSE A DISPOSIZIONE DEI LAVORATORI

E VIENE PREROGATO IL CIA.

SI EVITA LA MOBILITAZIONE DEL PERSONALE CHE AVREBBE POTUTO AVERE EFFETTI NEGATIVI

ANCHE IN VISTA DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI.

slide22

VENGONO FIRMATI 2 ACCORDI

LE OO.SS. FIRMANO GLI ACCORDI PER:

  • LA RIDISTRIBUZIONE DEL PREMIO DI FEDELTA’
  • LA PROROGA DELL’EFFICACIA DEGLI ISTITUTI

DEL C.I.A. A TUTTO IL 31 DICEMBRE 2013

slide23

ASPETTI POSITIVI DELL’ACCORDO

1. PREVISTO UN INCREMENTO DEL CONTRIBUTO AZIENDALE DELLO 0,50% CON UN TETTO MASSIMO DEL 5,00% PER TUTTI I COLLEGHI CON ANZIANITA’ INFERIORE A 35 ANNI

(VALORIZZAZIONE DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA)

slide24

ESEMPIO

COLLEGA 10 ANNI DI ANZIANITA’ – RAL 30.000

CONTRIBUTO AZIENDALE 4,50% - EURO 1.350,00

NUOVO CONTRIBUTO 5,00% - EURO 1.500,00

AUMENTO ANNUO CONTRIBUZIONE EURO 150,00

AUMENTO IN 20 ANNI DI SERVIZIO = EURO 3.000

(+ RIVALUTAZIONE, INTERESSI, TASSAZIONE AGEVOLATA)

slide25

2. PER I COLLEGHI PROSSIMI A MATURARE IL DIRITTO A PERCEPIRE IL PREMIO DI FEDELTA’ PREVISTA ANCHE L’EROGAZIONE DI UNA SOMMA LORDA A TITOLO DI INCENTIVO AL MOMENTO DEL PENSIONAMENTO:

21-25 : COLLEGHI ASSUNTI DALL’1/4/1988 AL 31/3/1993: VENETO BANCA 10% - EX INTRA 5%

26-30 : COLLEGHI ASSUNTI DALL’1/4/1983 AL 31/3/1988: 3% SOLO PER EX INTRA (FAP A CARICO AZIENDA => 5,6%)

31-35 : COLLEGHI ASSUNTI DALL’1/4/1978 AL 31/3/1983: VENETO BANCA 10% - EX INTRA 5%

(verificato il numero degli anni di effettivo servizio)

slide26

ESEMPIO

COLLEGA VENETO BANCA ASSUNTO L’1/5/1989

RAL ALLA DATA DI PENSIONAMENTO EURO 60.000

PREMIO DA RICONOSCERE EURO 6.000

(A CUI VA SOMMATO L’EVENTUALE BENEFICIO DERIVANTE DALL’INCREMENTO DELLA CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE.

LE SOMME VERSATE A TITOLO DI PREMIO SARANNO

SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA)

slide27

PROROGA DEL C.I.A.

3. L’EFFICACIA DEGLI ISTITUTI DEL C.I.A. VIENE PROROGATA FINO AL 31/12/2013

slide28

COSA CI ATTENDE?

CONTRATTAZIONE PER IL VAP

TRATTATIVA PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLE DIREZIONI GENERALI

FUSIONE CARIFAC

FUSIONE BANCAPULIA ?

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CIA

slide29

E’ IMPORTANTE ARRIVARE PREPARATI

SOLO UN SINDACATO FORTE,

SOSTENUTO DAI PROPRI ISCRITTI,

PUO' TUTELARE AL MEGLIO

I LAVORATORI E LE LAVORATRICI

slide30

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

DEL

RINGRAZIANO PER LA PARTECIPAZIONE

E SONO PRONTE A RISPONDERE

A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE