esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienza adriana valente n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienza Adriana Valente PowerPoint Presentation
Download Presentation
Esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienza Adriana Valente

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 19
elias

Esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienza Adriana Valente - PowerPoint PPT Presentation

134 Views
Download Presentation
Esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienza Adriana Valente
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Esperienze e progetti di comunicazione pubblica della scienzaAdriana Valente Contesto in cui si inserisce la nostra attività e ipotesi di lavoro Cenno ai principali progetti sulla comunicazione pubblica della scienza in Istituto

  2. La scienza va comunicata? • Scienza e segreto - sapienza riposta • Galileo: “La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto dinanzi agli occhi (io dico l’universo), ma non si può intendere se prima non s’impara a intendere la lingua, e conoscer i caratteri, ne’ quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica • Boyle: Retorica del testimone modestoguere tra sapere tecnico ed • Filosofi e sociologi sulle conoscenze diffuse; Fleck, 1935 collettivi di pensiero • Sociologia della conoscenza scientifica, approccio costruttivista, action network theory (Latour)

  3. Canale fonte di informazione destinatario Messaggio ricevuto come significante Destinatario Fonte Emittente Messaggio emesso come significante che veicola un certo significato messaggio messaggio segnale ricevuto segnale trasmittente ricevente Codice Codice fonte di rumore Sottocodici Sottocodici Comunicare la scienza: trasmettere vs accedere

  4. Partecipare la scienza:oggetto di annuncio vs parte di un processo

  5. Comunicazione pubblica della scienzadiverse accezioni di partecipazione: oggetto di un annuncio - parte di un processo Volgarizzazione scientifica divulgazione Comprensione della scienza alfabetizzazione Parte del processo decisionale Intervento Parte del dibattito sociale Percezione consapevolezza

  6. Indagine 1989 USA-UK sul Public understanding of science Obiettivo dichiarato: how much science does the general public understand? Centrata su: Misura dell’interesse e dell’informazione su S& T (repeated in nowadays surveys: eg: interest in sport, politics, medical discoveries, films, invention and technologies, scientific discoveries) Misura della comprensione del processo di indagine scientifica (eg: what does it mean to study something scientifically? Theory construction, experimental method) Misura della conoscenza scientifica (eg:natural vitamins are better for you than laboratory-made ones)

  7. Limiti del deficit model • Procedimento lineare ed unidirezionale • Esistono differenti pubblici con differenti competenze e gradi di coinvolgimento • La scienza non è un’entità unitaria, incontrovertibile, priva di contraddizioni interne, è fatta di conflitti e mediazioni • Nelle questioni di scienza in divenire scienziate/i non possono essere esperte/i in tutti i settori coinvolti dal loro oggetto di studio • I progetti realizzati secondo il modello non hanno portato a maggiore conoscenza o interesse per le scienze • Indagini internazionali mostrano come non sempre ci sia correlazione tra conoscenza e supporto

  8. Eurobarometro biotechnologie 2002 –Nuovi rischi di banalizzazione o strumentalizzazione dei livelli conoscitivi del pubblico

  9. The engaged public of Europe Awareness, behaviours, knowledge Have talked about frequently or occasionally Would take part in public discussion or hearing Would watch a tv programme or read an article Number of applications heard Number of correct answers or knowledge quiz Male, better educated, white collar workers, urban dwellers, younger than 55 Pubblico impegnato o integrato?

  10. Eurobarometro biotechnologie 2002 – engagement e percezione del rischio

  11. Principali progetti di comunicazione pubblica della scienza in Istituto Percezione e consapevolezza della scienza. Irpps, Ceris, Reti e comunicazioni, British Council, Fondazione Rosselli, Idis Biohead –Citizen. CNR (Istc e Irpps), 22 paesi europei e mediterranei _____ _____ _____ Giovani e Scienza. Irpps, Cnr Risorse umane nella scienza. Irpps, Conferenza dei presidi di scienze

  12. Percezione e consapevolezza della scienza Cnr - British Council – Fond. Rosselli Misto: gruppi di classe + conferenza o tavola rotonda e dibattito pubblico + indagine Finalità per i gruppi coinvolti: Obiettivi di ricerca: Consentire ai gruppi di assumere un ruolo attivo (spec. durante la conferenza) Stimolo del dibattito entro il gruppo, Riflessione sui valori della scienza, Pluralità di fonti Ogm, Elettrosmog, spazio Verificare quanto la sfera etica e dei valori incida sulla fiducia e l’interes se dei cittadini verso la scienza Testare il questionario incentrato sui valori della scienza

  13. Percezione e consapevolezza della scienza Cnr - British Council – Fond. Rosselli Misto: gruppi di classe + conferenza o tavola rotonda e dibattito pubblico + indagine Finalità per i gruppi coinvolti: Obiettivi di ricerca: Consentire ai gruppi di assumere un ruolo attivo (spec. durante la conferenza) Stimolo del dibattito entro il gruppo, Riflessione sui valori della scienza, Pluralità di fonti Ogm, Elettrosmog, spazio Verificare quanto la sfera etica e dei valori incida sulla fiducia e l’interes se dei cittadini verso la scienza Testare il questionario incentrato sui valori della scienza

  14. I) Velocità del progresso scientifico: A Sono favorevole ad uno sviluppo meno veloce delle applicazioni delle scoperte scientifiche e tecnologiche, compensato da una maggiore ponderazione dei risultati e dalla verifica dei fattori di rischio prevedibili. B Sono favorevole ad uno sviluppo più veloce delle applicazioni delle scoperte scientifiche e tecnologiche, non essendo possibile agire nella piena consapevolezza di tutti i fattori di rischio. II) Fiducia/credibilità della scienza: A Credo che al giorno d’oggi, sulla base degli interessi economici in gioco, sia possibile commissionare ricerca su qualsiasi argomento, inducendo i risultati desiderati. B Credo che la comunità scientifica non consenta che l’argomento o i risultati delle proprie ricerche vengano influenzati dall’esterno. III) Principio di precauzione: A Se non è certo quali conseguenze le moderne biotecnologie avranno per gli esseri umani e l’ambiente, bisognerebbe essere restrittivi nel permetterne l’uso. B È sbagliato porre restrizioni sull’uso delle moderne biotecnologie fino a che non sia scientificamente provato che non provocano danni estesi agli esseri umani ed all’ambiente. IV) Le scelte di politica scientifica: A Nelle scelte di politica pubblica, i valori umani e sociali sono importanti almeno quanto i risultati e le evidenze scientifiche. B I risultati e le evidenze scientifiche sono la base migliore per le scelte di politica pubblica.

  15. 7) Quali delle seguenti parole descrive meglio ciò che senti circa gli sviluppi e le applicazioni delle nuove scoperte nel settore degli Ogm? (puoi scegliere più di una parola) preoccupato/a ottimista sentimenti contrastanti entusiasta confuso/a fiducioso/a cauto/a indifferente pessimista

  16. d'accordo poco per niente non lo so E' giusto che gli scienziati siano autonomi e responsabili nella scelta degli argomenti di ricerca e delle metodologie Maschio 58,5 26,8 2,4 12,2 Femm 57,1 30,2 3,2 9,5 E' giusto che sia prevista la condivisione universale dei risultati scientifici conseguiti Maschio 82,9 9,8 2,4 4,9 Femm 88,7 4,8 1,6 4,8 E' giusto che la ricerca venga soprattutto commissionata in base a specifiche esigenze di mercato Maschio 20,0 37,5 35,0 7,5 Femm 9,5 41,3 39,7 9,5 E' giusto che i ricercatori abbiano una ricaduta economica dai brevetti derivanti dal loro lavoro Maschio 56,1 19,5 14,6 9,8 Femm 39,7 22,2 9,5 28,6 E' giusto che i paesi in via di sviluppo abbiano pieno accesso alla ricerca e ai suoi risultati Maschio 82,9 7,3 2,4 7,3 Femm 88,9 6,3 0,0 4,8

  17. Argomenti di interesse inBiohead-Citizen · Aspetti non lineari né cumulativi della costruzione di conoscenza scientifica (molteplici teorie e modelli). • Scienza come sistema complesso che include conoscenza locale e contestuale e coinvolge questioni etiche. Obiettivi approfondire come diversi aspetti della cittadinanza, incluse le dimensioni sociali ed affettive, possano essere influenzati dall’insegnamento di biologia, salute, ambiente. Invece di contribuire a promuovere un ruolo attivo, gli approcci semplicistici e riduzionistici possono facilitare la crescita di autoritarismo ed anti democrazia. Perchè biologia, salute e ambiente: • ·Storicamente, la biologia è stata utilizzata per giustificare: razzismo, sessismo, nazismo, eugenetica. • ·      Complessità dei tre ambiti – interazioni tra conoscenza scientifica, esperti, punti di vista ideologici, sociali e affettivi (dibattito su ciò che è innato, evoluzione, socio-biologia, differenze di genere, etc.). ·

  18. Linee di sviluppo • Formazione • Scolastica: non solo contenuti scientifici, ma analisi dei valori veicolati • Lavoro con i gruppi extra curricula e formazione permanente • Iniziative di comunicazione pubblica • Quale partecipazione attiva, come migliorarla • Indagini sulla scienza; analisi di serie sulla percezione della scienza e dei suoi valori Baselitz: Addio, 1982