la nuova certificazione tra fisco e previdenza mercoled 13 febbraio 2008 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LA NUOVA CERTIFICAZIONE TRA FISCO E PREVIDENZA Mercoledì, 13 febbraio 2008 PowerPoint Presentation
Download Presentation
LA NUOVA CERTIFICAZIONE TRA FISCO E PREVIDENZA Mercoledì, 13 febbraio 2008

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 30

LA NUOVA CERTIFICAZIONE TRA FISCO E PREVIDENZA Mercoledì, 13 febbraio 2008 - PowerPoint PPT Presentation


  • 156 Views
  • Uploaded on

LA NUOVA CERTIFICAZIONE TRA FISCO E PREVIDENZA Mercoledì, 13 febbraio 2008. CUD 2008 : Regole generali /1. Entro il 28 febbraio o entro 12 giorni dalla richiesta in caso di cessazione del rapporto Certificazione integrativa del CUD2007 ( Provv. 3.12.07, par.5.1 )

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'LA NUOVA CERTIFICAZIONE TRA FISCO E PREVIDENZA Mercoledì, 13 febbraio 2008' - dixie


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

CUD 2008 : Regole generali /1

  • Entro il 28 febbraio o entro 12 giorni dalla richiesta

in caso di cessazione del rapportoCertificazione integrativadel CUD2007 (Provv. 3.12.07, par.5.1)

  • (nuova certificazione CUD2008 con i soli dati “nuovi”, ovvero completa)
  • documento cartaceo (analogico), in duplice copia;
  • documento elettronico trasmesso solo a chi sia dotato degli strumenti necessari per ricevere e stampare (esclusa verso gli eredi del deceduto, ovvero quando il dipendente abbia cessato il rapporto di lavoro). ….. accertarsi che ciascun dipendente si trovi nelle condizioni di ricevere per via elettronica; diversamente: consegna in forma cartacea (Risoluzione n.145/E/2006);

( Non: “entro febbraio” )

slide3

CUD 2008: Regole generali /2

La Consegna elettronica/1Ris. Ag. E. n.145/E, 21.12.2006

1)il Datore trasmette al dipendente un CUD.pdf;

mette a dispos.ne il CUD.pdf nel sito intranet: * avviso via e-mail ai dipendenti;* il lavoratore accede con password al sito intranet;* il lavoratore “scarica” il CUD.pdf e lo stampa.2)il Datore trasmette il CUD come “documento elettronico” (file con marca temporale e firma elettronica) e lo archivia in formato elettronico(art.3, D.M. 23.01.2004).

slide4

CUD 2008: Regole generali /3

La Consegna elettronica/2Ris. Ag. Entrate n.145, 21.12.2006ESCLUSIONI Tutti i casi in cui non si è accertato il possesso in capo ai destinatari del CUD, degli strumenti atti a ricevere la certificazione elettronica ed a stamparla.

Tutti i casi in cui, per qualsiasi motivo , la consegna elettronica non possa raggiungere

il destinatario;es . Eredi del dipendente deceduto;es. Dipendente cessato dal rapporto di lavoro

slide5

CUD 2008: Regole generali /4La Consegna elettronica/3Motivazionisecondo Risoluzione n.145/E, 21.12.20061>Norma istitutiva del CUD (art.4,c.6-ter DPR 322/1998) parla genericamente di “rilascio”;2>Circolare n.36/E/2006: possono essere “documenti elettronici” (non analogici) vari documenti fiscali:- fatture;- deleghe di versamento F23, F24 ( F24-On line );- dichiarazioni e comunicazioni (d’obbligo telematiche);- anche le Certificazioni delle ritenute;3>il CUD non è un modello, ma uno “schema”.

slide6

CUD 2008 : Regole generali /5

  • Il CUDè uno schema: è ammessa unadiversa veste grafica, MA l’esposizione dei dati deverispettare la sequenza, ladenominazionee l’indicazione delnumero progressivo dei campipreviste. Possono essereomessi i campi non compilati,se tale modalità risulta più agevole(Istruzioni, p.1; Provv.to 3.12.07, par.1.4);
  • CUD2008 restavalido fino all’approvazione del succ.vo schema, salvo la regola della“Certificazione integrativa”;
  • Sottoscrizione anche con sistemi elaborazione automatica (“firma elettronica” RM 16.12.94, n.23/E ) (Provv.to 3.12.07, par.1.3);
  • Annotazioni:

* obbligatorie (cod.alfabetico, descrizione Tabella C),

*facoltative(qualsiasi altra informazione che

il sostituto intenda fornire: cod. ZZ ).

slide7

Lo schema di certificazione deve essere utilizzato anche per gli anni successivial 2007 fino all’approvazione del nuovo schema di certificazione, salvo regola della Certificazione integrativa.

2007

La certificazione è compilata in euro esponendo i dati fiscali in centesimi, arrotondando per eccesso se la terza cifra decimale è uguale o superiore a cinque o per difetto se inferiore.

I dati previdenziali sono arrotondati all’unità di Euro

slide8

CUD 2008: Struttura ed elementiModello CUD(“Certificazione Dati Fiscali e Dati previdenziali”); quest’anno i campi sono 150(!);Scheda per la scelta dell’8 per millee/odel5 per mille(Finanziaria 2008, art.3, c.5: proroga al 2007 ed estensione alle associazioni sportive dilettant.che; Provvedimento d’integrazione 10.1.2008 );l’Allegato 1: le informazioni dell’Allegato 11)l’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.13 del D.Lgs n.196/2003 (legge sulla privacy); 2)le disposizioni sull’esonero dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi .

slide9

CUD2008: Dati relativi al datore di lavoro /1

T… F…

1) Dati della propria sede a cui il CAF invia il mod. 730-4 (regola tradizionale).

2) Nuova procedura dal 2008: il CAF comunica il mod.730-4 non più direttamente al sostituto d’imposta, ma all’Agenzia delle Entrate che poi invia il mod.730-4, telematicamente, al sostituto d’imposta. MA l’avvio della nuova procedura è graduale: nel 2008 solo per alcune Province …

slide10

CUD2008: Dati relativi al datore di lavoro /2

  • Provved.to 23 Gennaio 2008 del Direttore dell’Agenzia Ent.
  • …Sostituti condomicilio fiscale al 31.12.2007 in provinciadi:Agrigento, Ascoli Piceno, Biella, Cosenza, Isernia, L’Aquila, Lecco, Livorno, Matera, Pordenone, Reggio Emilia, Rieti, Salerno, Sassari, Savona,Taranto, Terni e Verona …. :
  • I sostituti abilitati alla trasmissione telematica che intendono ricevere direttamente i 730-4, comunicano entro il 31.03.08,la scelta, mediante il servizio telematico;
  • I sostituti che, per ricevere i 730-4, si avvalgono di intermediari trasmettono entro il 31.03.2008, anche i dati e l’indirizzo Internet dell’intermediario prescelto per ricevere i 730-4;
  • 3) … più sedi operativeche effettuano le operazioni di conguaglio dell’ass.za fiscale trasmettono entro il 31.03.08, i dati di ognipropria sede, identificatacon la medesima codifica utilizzata per il CUDed i dati dell’eventuale intermediario prescelto per ciascuna sede.
cud2008 dati relativi al datore di lavoro 3
CUD2008: Dati relativi al datore di lavoro /3

SOLO PER I DATORI CON DOMICILIO FISC. AL 31.12.07 NELLE PROVINCE INDICATE:

codice identificativo della sede con valori numerici compresi tra 001 e 999: NON compilare se non vi sono più sedi operative presso le quali far pervenire i modd.730-4.

Nuovi codici attività ATECOFIN 2007: dal 1.1.2008

(Provv.to 16.11.2007; Notizia VI06755, 25.1.08 e preced.-ti)

slide12

CUD2008: Previdenza complementare /1

Riforma del D.Lgs. n.252/2005 : dal 1°.1.2007 Contributi ai fondi: deducibilità entro € 5.164,57; soglia di € 5.164,57 maggiorata per neo-occupati dal 1.1.2007 (entrata in vigore della Riforma; art.8, c.6, D.Lgs. n.252); Smobilizzo del TFR dal 1.1.2007 e trasferimento ai Fondi-pensione; o al Fondo di Tesoreria INPS in aziende con più di 50 dipendenti.(Circ. Ag. Ent. n.70/E,18.12.07; Notizia VI06555, 8.1.2008)

slide13

CUD2008: Previdenza complementare /2Parte A, Campo 8Il Campo 8 va sempre compilato in relazione all’adesione ai fondi-pensione (nuova codifica):cod.1- per i soggetti con deducibilità dei contributi versati per un importo non superiore a euro 5.164,57;cod.2- per i soggetti iscritti a fondi-pens.ne in squilibrio finanziario;cod.3- per i lavoratori neo-occupati dopo 1.1.2007.cod. 4- per i dipendenti pubblici iscritti a forme pensionistiche loro destinate. Nelle Annotazioni (cod. BD): il TFR destinato al fondo.Qualora nel corso dell’anno, più situazioni condiverso codice: indicazione in Annotazioni (cod. BD) di ciascuna con relativo codice, e nel punto 8: lettera “A”.

cud2008 previdenza complementare 3 i contributi ai fondi
CUD2008: Previdenza complementare /3I CONTRIBUTI AI FONDI

c.37: NO contributi ai fondi, esclusi dal punto 1, evidenziati nel c.38.

c.38: contributi (diversi dal TFR) versati dal lavoratore e dal datore ai fondi p.ne, esclusi dal punto 1.

c.39: contributi non esclusi dal punto 1, ad es. perché eccedenti il limite di 5.164,57€.

slide15

CUD2008: Previdenza complementare /4 I CONTRIBUTI AI FONDIc.40: contributi totali versati dal lavoratore di prima occupazione e dal datore, limitatamente ai primi 5 anni di partecipazione ai fondi p.ne. Tale punto va sempre compilato, anche se al punto 8-parte A, c’è un valore diverso da 3.c.41: totale contributi versati per i familiari a carico.Annotazioni (cod. AS) distinta indicazione dei contributi del punto 41 per i quali il dipendente ha chiesto al datore la deduzione. Inoltre, specificare la quota parte compresa nel punto 38 e nel punto 39.

slide16

CUD2008: Previdenza complementare /5ICAMPI da 101 a 104 per il TFR101 l’ammontare di Tfr maturato al 31.12.2006, trattenuto presso il datore di lavoro; 102 l’ammontare di Tfr maturato al 31.12.2006, destinato a forme pensionistiche compl.ri; 103 l'ammontare di Tfr maturato nel 2007, trattenuto presso il datore di lavoro o destinato al Fondo di tesoreria; 104 l'ammontare di Tfr maturato nel 2007, destinato a forme pens.che complem.ri .I cc. da 101 a 104 vanno sempre compilati, anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro, indipendentemente dall’erogazione di somme, da indicare nel punto 94 (Istruz. p.10).

slide17

CUD2008: Dati del dipendente. I 3 Domicili fiscali

1) al1.1.2007Add.Comunale, acconto e saldo, per il 2007;

2)al 31.12.2007 *  Add.Regionale, solo saldo, per il 2007;

* o alla data di cessazione del rapporto

3)al 1.1.2008Add.Comunale, acconto e saldo, per il 2008.

2) e 3) DA INDICARE SOLO SE DIVERSI DA 1)

1)

2)

3)

Regola decorrenza variazioni (art.58,c.1, DPR 600): dal 60°giorno succes.vo

Domicilio fiscale del Non-residente (art.58, c.2, DPR n.600/73)

slide18

CUD2008: PRO-MEMORIA sulle ADDIZIONALI

  • Addizionale Comunale
  • pubblicazionedelibera comunale su www. finanze.it (efficacia)…
  • … entro il 31 dicembre 2007, per l’acconto ed il saldo 2008;
  • in assenza di pubbl.ne tempestiva: vale la delibera per il 2007;
  • domicilio rilevante: al 1° gennaio dell’anno di riferimento;
  • acconto: 30% imposta (imp.le x aliq.ta) sul reddito anno prec.te;
  •  condizione: il reddito anno precedente > soglia esenz.ne; (se solo a conguaglio il reddito imponibile > esenzione: il prelievo avviene solo a saldo per il totale dovuto); trattenuto in 9 rate, da marzo; non si liquida né si trattiene per i cessati nel 2007;
  • saldo in rate da 9 a 11, dal mese succ.vo al cong. fino a novembre.
  • Addizionale Regionale
  • pubblicazione con efficacia immediata dei provvedimenti;
  • domicilio rilevanteal 31.12.anno rif.to o alla data di cessazione,
  • saldo in rate da 9 a 11, dal mese succ.vo al cong. fino a novembre.
slide19

CUD2008: l’Addizionale comunale/1Circ. Ag.E. n.15/E 16.03.2007, cap.3c.10 : Add.comunale “effettivamente”trattenuta in acconto per l’anno 2007(anche se inferiore al c.7-bis del CUD2007...).c.11 : Add.comunale dovuta a saldo per il 2007 sul totale dei redditi certificati, con esclusione di quelli a tassazione separata o a ritenuta a titolo d’imposta (tratt. in 9,10,11 rate).c. 13 : Add.comunale dovuta a titolo d’acconto per il 2008 sul totale dei redditi certificati, con esclusione di quelli a tassazione separata o a ritenuta a titolo d’imposta (l’acconto per il 2008 sarà trattenuto in 9 rate).

cc.10,11-13: solo in rif.to a Comuni con Addiz.le

slide20

CUD2008: L’Addizionale comunale/2

  • LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO NEL 2007
  • Cc. 6, 11, 13: importi trattenuti in unica soluzione nel 2007.
  • Nelle annotazioni (cod. AL): l’informazione che gli importi
  • indicati nei punti 6, 10 e 11 sono stati interamente trattenuti.
  • Va calcolata l’Addiz.le Comunale effettivamente dovuta sui redditi erogati nell’anno. In particolare:
  • - c.10: l’add.comunale effettiv.te tratt.ta in acconto (3860);
  • c.11: l’add.comunale effettiv.te tratt.ta a saldo (3816);
  • c.13 (acconto per il 2008):non compilare.
  • * Se l’add.comunale dovuta sulle retribuzioni corrisposte é inferiore all’acconto certificato nel CUD per l’anno precedente (es. c.7-bis CUD2007), indicare al c.10 tale minore importoeffettivamente trattenuto, al netto, di quanto eventualmente restituito.
slide21

CUD 2008:L’Addizionale Comunale/3

SITUAZIONE d. SOSTITUTO NEL 2008Conguaglio a dicembre 2007, rit.te da genn. 08 11 rate Addiz. Regionale su redditi 2007riferimento domicilio fiscale al 31.12.2007 11 rate saldo Addiz.Comunale su redditi 2007,riferimento domicilio fiscale al 1.1. 2007 9 rate acc.toAddiz. Comunale per i redditi 2008, riferimento domicilio fiscale al 1.1.2008.

Acc.to:cod.3847 / cod.cat.le / 00MM / AAAA

Saldo: cod.3848 / cod.cat.le / 00MM / AAAA

Ris.n.368/E/2007

Notizia VI06472

19.12.2007

cud2008 dati assistenza fiscale
CUD2008: Dati Assistenza fiscale

Annotazione AM: Rimborsi effettuati dal sostituto a seguito di assistenza fiscale: credito Irpef rimborsato (…), credito addizionale regionale rimborsato (…), credito addizionale comunale rimborsato (…).

Annotazione BA : Dati relativi agli acconti versati in sede di assistenza fiscale. Primo acconto IRPEF: sostituito, importo (…); coniuge, importo (…). Secondo o unico acconto IRPEF sostituito, importo (…); coniuge, importo (…). Acconto addizionale comunale all’IRPEF: sostituito, importo (…); coniuge, importo(…).

cud2008 le detrazioni art 12 e art 13 1
CUD2008 LE DETRAZIONI Art.12 e Art.13/1

c.30:è l’importo totale delle detrazioni per coniuge e familiari a carico di cui all’art. 12 del TUIR.

c.31:é la detrazione per lavoro dipendente di cui all’art.13 del TUIR.

La detrazione minima nei rapportia t.po det.to o a t.po indet.to inferiori all’anno (inizio o cessazione del rapporto in corso d’anno), va ragguagliata anche al periodo di lavoro: indicare nelle annotazioni (cod. AN) che si potrà fruire d. detrazione per l’intero anno nella dichiarazione, sempreché non già attribuita, su richiesta, dal sostituto o da altro datore e risulti effettivamente spettante. (v. anche C.re n.15/E/2007, par. 2.3)

Qualora il percipiente abbia comunicato altri redditi al sostituto, questi deve tenerne conto ai fini delle detrazioni degli artt.12 e 13 del TUIR ed evidenziarli nelle annotazioni (cod. AO), indicando distintamente il reddito dell’abitazione principale, se ricompreso nell’ammontare comunicato.

cud2008 le detrazioni art 12 e art 13 2
CUD2008 LE DETRAZIONI Art.12 e Art.13/2

c.3: nelle Annotazioni (cod. AI) dare indicazione del periodo di lavoro qualora questo sia di durata inferiore all’anno (data inizio e data fine).

In caso di pluralità di rapporti di lavoro nel corso dell’anno, dare l’informazione per ogni rapporto.

Il massimo periodo totale non deve eccedere giorni 365.

REGOLE PER IL RAGGUAGLIO A GIORNI per la detrazione ex art.13: Circolari n.326/E/1997; n.3/E/1998, richiamate dalla Circolare n.15/E/2007, par.1.5.1.

cud2008 esposizione bonus incapienti
CUD2008: esposizione Bonus incapienti

• c.255: i 150 € di base, erogati;

• c.256: l’ulteriore somma per coniuge a carico nel 2006;

• c.257: l’ulteriore somma attribuita per ciascun familiare a carico nel 2006.

Qualora il familiare nel 2006 risulti essere stato a carico di più soggetti, la somma ulteriore é ripartita secondo la percentuale di deduzione per carichi di famiglia per il 2006. Nel caso in cui nel 2006 siano variate le percentuali, occorrerà calcolare la media aritmetica ponderata delle deduzioni attribuite.

c.258:barrato qualorail sostituto non abbia attribuito il bonusin quanto il percipiente ne ha fatto richiesta.

Nel caso in cui il suddetto rimborso forfetario non sia stato erogato per l’incapienza del monte-ritenute di dicembre 2007 indicare nelle annotazioni (cod. BC) tale situazione.

slide26

CUD2008: I 1.200 € per Famiglie Numerose(art.1, c.15, lett.a, Finanz.ia 2008 – art.12, c.1-bis a) TUIR)- “ulteriore detrazione” dal 2007,- bonus complessivo e unitario,- presenza di un numero di figli superiore a quattro,- non è influenzata dal reddito del beneficiario,- ripartita al 50 per cento tra i genitori non separati,- ripartita in proporzione agli affidamenti tra genitori separati,- ripartizioni fisse per legge, non modificabili dai genitori,- con coniuge a carico, compete all’altro coniuge per tutto l’importo,- un credito per quanto non ha trovato capienza nell’Irpef (D.M. futuro).Il sostituto d’imposta indica nelle annotazioni del CUD2008 l’ammontare della detrazione erogata che non ha trovato capienza nell’imposta dovuta dal dipendente. (Codice ?...) (C.re Ag. E. n.1/E, 9 gennaio 2008).

slide27

CUD2008: particolarità dei NON-RESIDENTI/1

  • domicilio fiscale nel luogo di produzione del reddito;
  • in caso d’esenzione totale da ritenuta per le Convenzioni contro le le doppie imposizioni, il rilascio del CUD è facoltativo;
  • il reddito “italiano” esentato va solo nelle Annotazioni - cod. AJ; (anche nel caso in cui solo una parte del reddito sia esentato da ritenuta) (v. Istruzioni pag.5).
  • • nuovi campi per i redditi assoggettati a ritenuta a titolo d’imposta e le relative ritenute (cc. 69, 70, 71).
cud2008 compensi a non residenti cc 69 70 2
CUD2008: Compensi a Non Residenti cc.69-70/2

* Superamento della C.re 34/E/2002

Compensi al NR

Ritenuta 30%

+Annotazione AX

Collaboratore coordinato continuativo resid.-te all’estero

- TUIR art.23, c.2,b) rileva il comp.so erogato da soc.à ital.;

- DPR n.600/73, art.24,c.1-ter: riten. a titolo d’imp.ta: 30%;

- CM n.3/E/1998 – Circ.29.2000 Direz. Reg. Lombardia: Non sono dovute le addizionali IRPeF.

(*C.re Ag.E.n.34/E/02, p.to 2: se il co.co.co. NR ha il Codice Fiscale ...)

… tassazione anche sec. le Convenzioni contro le Doppie imposizioni * CO.CO.CO. NON AMMIN.RE: art.15, par.1 (regola …);

par.2: lett. a. … b. … e c. … (eccezione…)EFFETTO della NORMA: tassazione in Italia * AMMINISTRATORE  art.16 (dirigenti e componenti CdA )EFFETTO della NORMA: tassazione in Italia

slide29

CUD 2008 Particolarità dei NON RESIDENTI/3

Punto 1: Compensi al Non-residente/1

Istruzione pag.5 e Annotazione AJ ….. Il sostituto d’imposta che facoltativamente rilasci la certificazione (CUD) per redditi esentati da imposizione in Italia in quanto il percipiente isiede in uno Stato estero con cui è in vigore una convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte dirette, deve indicare l’importo dei predetti redditi esclusivamente nelle annotazioni (cod. AJ).

Nel caso di redditi solo parzialmente esentati da imposizioni in Italia, l’ammontare del reddito escluso dalla tassazione deve essere indicato nelle sole annotazioni (cod. AJ). ….

slide30

CUD 2008Particolarità dei NON RESIDENTI/4Punto 1: Compensi al Non-residente/2… Nota AJRedditi totalmente o parzialmente esentati da imposizione in Italia in quanto il percipiente risiede in uno Stato estero con cui è in vigore una convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte dirette: importo (...).CASI RELATIVI AL CUD:1) Lavoro dipendente: frontalieri, ex art.15, c.4 delle Convenzioni con Austria e Francia…2) Assimilati al lav. dip.te: Collab. coord.cont.vo NON ammin.re che svolge l’attività nello Stato estero di residenza: co.1, art.15 (v. Circ.Ag.Entr. n.9/E/2001)