UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI - PowerPoint PPT Presentation

unione europea step e trattati n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI PowerPoint Presentation
Download Presentation
UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI

play fullscreen
1 / 7
UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI
170 Views
Download Presentation
devin
Download Presentation

UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. UNIONE EUROPEA: STEP e TRATTATI • Trattato di ROMA (1957): viene istituita la CEE e quindi la creazione di un mercato unico a livello europeo; viene quindi sancita la libera circolazione di merci, persone, capitali ed iniziative imprenditoriali. • Trattato di MAASTRICHT (1992): si pianifica la costituzione di un’unione economica e monetaria basata su 2 pilastri: comuni politiche moneta unica economiche e fiscali Convergenza distorta

  2. SEBC e BCE Come previsto dal Trattato di Maastricht, vengono creati: • una Banca centrale europea, cioè l’istituzione incaricata di attuare la politica monetaria della «Zona Euro» • un sistema europeo di banche centrali, costituito dalla stessa BCE e dalle 17 BCN dei Paesi aderenti all’Euro

  3. COMPETENZE della BCE • Controllo dell'andamento dei prezzi e mantenimento del potere d’acquisto nell'area dell'euro. • Gestione dei rapporti di cambio tra l’euro e le altre monete. • “Vigilanza prudenziale”, che consiste nella supervisione dei conti delle principali banche europee: scopo di questa funzione è evitare, nella peggiore delle ipotesi, il fallimento di una grande banca e la conseguente perdita di denaro.

  4. BENEFICI e COSTI della UE BENEFICI COSTI I singoli Stati rinunciano alla gestione della politica economica, in particolare delle politiche di bilancio • I Paesi più deboli possono agganciarsi ad economie più forti per allinearsi ai requisiti di convergenza

  5. PROBLEMI I requisiti imposti da Maastricht non incoraggiano la crescita La possibilità di esportare gli shock da un Paese ad un altro è limitata non tutti la diversità gli Stati sono dei sistemi in grado di fiscali limita assorbire gli l’efficienza shock del metodo

  6. Fondo Monetario Internazionale Istituzione cooperativa formata da 182 Paesi Aiuto al commercio internazionale reciproco scambio gestione dei cambi di informazioni di delle valute politica monetaria

  7. Istituzione non democratica Per aderire bisogna versare una quota di sottoscrizione, che servirà all’FMI per aiutare i membri in difficoltà ma una maggior quota versata conferisce più voti gli USA versano 35 Palau versa 3,8 miliardi e hanno milioni e ha 256.000 voti 272 voti