slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Dedicato a tutti noi degli anni 80 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Dedicato a tutti noi degli anni 80

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 27

Dedicato a tutti noi degli anni 80 - PowerPoint PPT Presentation


  • 127 Views
  • Uploaded on

Dedicato a tutti noi degli anni 80. Noi che la penitenza era: “ dire, fare, baciare, lettera, testamento ”. Noi che se a scuola la maestra ti dava un Ceffone la mamma te ne dava 2. Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google. Noi che quando a scuola c'era l'ora di

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Dedicato a tutti noi degli anni 80' - colt-hewitt


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

Noi che la penitenza era:

“dire, fare, baciare,

lettera, testamento”

.

Noi che se a scuola

la maestra ti dava un

Ceffone la mamma

te ne dava 2

Noi che le ricerche

le facevamo in biblioteca,

mica su Google

slide3

Noi che quando

a scuola c'era

l'ora

di

ginnastica

partivamo

da

casa

in tuta

Noi che ci sentivamo

ricchi se avevamo

“Parco Della Vittoria

e Viale Dei Giardini”

Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva

slide4

Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo

Noi della bici

Atala cross

o la Bmx con

le pedaline

Noi che nelle foto

delle gite facevamo

le corna ed eravamo

sempre sorridenti!

slide5

Noi che se ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo!

Noi che il Ciao

si accendeva

pedalando

Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa

slide6

Noi che ci mancavano

sempre quattro figurine

per finire l'album Panini

Noi che dopo

la prima partita

c'era la rivincita,

e poi la bella,

e poi la bella

della bella…

Noi che se guardavamo

tutto il film delle 20:30

eravamo andati

a dormire tardissimo

slide7

Noi che giocavamo a

“Indovina Chi?”

e conoscevamo tutti

i personaggi a memoria

Noi che giocavamo

a Forza 4

Noi che giocavamo a

nomi, cose, animali, città…

(e la città con la D era sempre Domodossola)

slide8

Noi che avevamo il “nascondiglio segreto” con il “passaggio segreto”

Noi che non era Natale se alla TV non vedevamo la pubblicità della Coca Cola e del panettone Bauli

slide9

Noi che ci divertivamo

anche facendo

“Strega comanda color”

Noi che le cassette se le mangiava ilmangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la bic

Noichec'era

la Polaroid e aspettavi

che si vedesse la foto

slide10

Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake, Mazinga, Daitan3, Astro-Robot e Daltanious

Noi che “Si…ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe più forte di Holly e Mark Lenders…”

slide11

Noi che si andava

in cabina a telefonare

Noi che le barzellette

Erano: Pierino, il fantasmaformaggino

o un francese,

un tedesco e un italiano

Noi che guardavamo

“La Casa Nella Prateria”

anche se metteva tristezza

slide12

Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore

Noi che

abbiamo avuto

le tute lucide

che facevano

troppo figo

Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio

slide13

Noi che sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare BIM BUM BAM

Noi che a scuola

ci andavamo da soli,

e tornavamo da soli

Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo

slide14

Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c'era Happy Days

Noi che se

andavi in strada

non era

così pericoloso

Noi che se prendevamo schiaffi e pugni….non lo denunciavamo come bullismo

slide15

Noi che

andavamo a scuola

con lo zaino Invicta

e la Smemoranda

Noi che il primo

novembre era

“Tutti i Santi”,

mica Halloween!

Noi che se anche alzavamo la cresta...

avevamo comunque rispetto e paura

di quelli piu grandi

slide16

Noi che se la notte ti svegliavi

e accendevi la tv

vedeviil segnale di

interruzione delle trasmissioni

con quel rumore fastidioso

slide17

Noi che la merenda era la girella!

Noi che abbiamo avuto

tutti il bomber blu/verde

con l'interno arancione

e i miniciccioli nel taschino

Noi che si suonava la pianola Bontempi

slide18

Noi che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari

Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione!

Noi che il Twix si chiamava Raider

e faceva competizione al Mars

slide19

Noi che giocavamo con il Super Tele

Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire e c'erano le Nike Legend e le Clarck azzurre

Noi che avere un genitore divorziato era impossibile!

slide20

Noi che la Ferrari era Alboreto, la Mc Laren Prost,

la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet

e la Benetton Nannini!

Noi che

tiravamo

le manine

appiccicose

delle patatine

sui capelli

delle femmine

Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty o il Cobra truccato ed eri un figo della Madonna!

slide21

Noi che all'oratorio le caramelle costavano 50 lire

Noi che in un’indimenticabile notte abbiamo visto Dino Zoff alzare al cielo la coppa del mondo!

Noi, che abbiamo assistito inermi all’attentato al Papa

slide22

Noi

Che

Siamo

Ancora

Qui…

slide23

Noi che certe

cose le abbiamo dimenticate …

slide24

… e sorridiamo

quando ce le ricordiamo …

slide25

Noi,

che siamo stati queste cose…

slide26

… e gli altri

non sanno cosa si sono persi …

slide27

QUESTA

E’

LA NOSTRA STORIA!!