il ruolo del capo gruppo n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Assemblea Regionale 20-21/11/2010 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Assemblea Regionale 20-21/11/2010

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12

Assemblea Regionale 20-21/11/2010 - PowerPoint PPT Presentation


  • 120 Views
  • Uploaded on

Il ruolo del capo gruppo. Assemblea Regionale 20-21/11/2010. Il ruolo del quadro che emerge dal documento su “I profili dei quadri”. Assemblea Regionale 20-21/11/2010. Consiglio Generale 1991 definisce i possibili ruoli degli adulti membri dell’associazione e i relativi profili:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

Assemblea Regionale 20-21/11/2010


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
il ruolo del quadro che emerge dal documento su i profili dei quadri
Il ruolo del quadro

che emerge dal documento su

“I profili dei quadri”

Assemblea Regionale20-21/11/2010
slide3

Consiglio Generale 1991

definisce i possibili ruoli

degli adulti membri dell’associazione

e i relativi profili:

Capo (adulto in servizio educativo)

Formatore (capo in servizio di formatore)

Quadro (capo in servizio di quadro)

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide4

La mozione 24 del Consiglio Generale del 1991

indica che il capo in servizio di quadro:

  • Reperisce e gestisce le risorse in prospettiva anche innovativa e sperimentale
  • Cura il senso associativo
  • Richiama alla fedeltà alle scelte dell’Associazione
  • Rappresenta l’Associazione nella comunità civile ed ecclesiale
  • Garantisce l’attuazionedel progetto del livello che lo ha eletto
  • E’ cerniera fra i vari livelli associativi
  • Suscita relazioni efficaci che sanno entusiasmare all’ uso del metodo e alla partecipazionealla vita associativa
  • Anima gli adulti

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide5

Nell’ambito della Sperimentazione della Formazione Quadri,

approvata dalla mozione 1 del Consiglio Generale del 2000,

si affronta in Consiglio Nazionale

la riflessione sui Profili dei Quadri

Il testo elaborato dal Consiglio Nazionale

viene approvato dal Consiglio Generale 2004

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide6

Vengono individuati cinque tipi di ruoli così sintetizzabili:

    • il Capo Gruppo
    • i Consiglieri Generali
    • gli Incaricati nominati alle branche e ai settori, membri dunque dei Consigli
    • gli Incaricati eletti al collegio nei Comitati
    • i Presidenti del Comitato Centrale e i Responsabili delle Zone e delle Regioni

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide7

Tra i PREREQUISITI

sono individuati alcuni denominatori comuni

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide8

Il capo in servizio di quadro:

    • conosce e sa vivere le regole comuni che l’associazione si è data, con particolare attenzione a quelle che regolano i rapporti nell’ambito delle strutture associative
    • conosce la storia dell’Associazione, che permette di comprendere e vivere il cammino che oggi siamo chiamati a percorrere ed è capace di intravedere e proporre percorsi di sviluppo dell’associazione
    • è consapevole di rappresentarel’Associazione nella comunità civile ed ecclesiale nel proprio agire
    • risponde al livello che lo ha nominato o eletto (impegnandosi nella realizzazione dei relativi progetti e programmi)
    • è capace di relazioni positive con altri capi e promuove il massimo possibile di collaborazione ed il massimo di partecipazione, valorizzando le doti di ognuno
    • ha a disposizione un tempo, da volontario, adeguato a questo tipo di servizio
    • è in grado di semplificare i rapporti tra i diversi livelli
    • ha la disponibilità a formarsi al ruolo e nel ruolo.

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide9

I COMPITI DEL RUOLO SPECIFICO

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide10

Capo Gruppo,

  • Il capo che che si candida a tale ruolo:
  • preferibilmente ha già avuto esperienza della funzione capo branca
  • è capace di motivare e di far esprimere al meglio la potenzialità di ciascun membro del CoCa, sapendo utilizzare la dimensione della collegialità
  • è capace di lavorare con gruppi di adulti, sia sul piano della comunicazione, che della gestione delle relazioni interpersonali.
  • opera efficacemente e fedelmente alla realizzazione del programma/progetto di propria competenza, agendo in coordinamento e con propositività sia al proprio livello (coca) sia nei livelli più ampi (zona/regionale)
  • riconosce nel Consiglio di zona il luoghi della partecipazione e della democrazia e lo vive come una risorsa e non come un limite
    • è consapevole della realtà complessa che dovrà governare ed è capace di prendere in considerazione diversi aspetti, elaborando risposte articolate a problematiche complesse
  • vive la diarchia come una autentica ricchezza

possiede laconoscenza e la competenzAssemblea Regionale 20-21/11/2010a per rappresentare autorevolmente l’Associazione negli organismi in cui la rappresenta

  • ha chiara la forte dimensione politica del suo ruolo, e sa esercitarla costruendo relazioni efficaci col territorio, costruendo e valorizzando il legami in rete con le altre realtà

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide11
REGOLAMENTO – art. 11 (agg. 2008)
  • Il/i Capi Gruppo, d’intesa con l’Assistente ecclesiastico di Gruppo ed avvalendosi dell’aiuto della Comunità Capi, curano:
  • • l’animazione della Comunità Capi;
  • • i rapporti con gli altri Gruppi e l’Associazione, in particolare nell’ambito della Zona;
  • • la partecipazione dei soci adulti alle occasioni formative ed ai momenti di democrazia associativa di Zona e Regione;
  • • i rapporti con associazioni, enti ed organismi civili ed ecclesiali presenti nel territorio in cui agisce il Gruppo;
  • • la gestione organizzativa ed amministrativa del Gruppo.

Assemblea Regionale 20-21/11/2010

slide12

I gruppi di lavoro

  • Obiettivi del lavoro di gruppo:
  • Approfondire i prerequisiti e i compiti del Capo Gruppo
  • Elaborare e condividere i nodi problematici del proprio servizio di quadro in 3 aree (il mandato - le competenze - gli strumenti)
  • Definire le priorità dei temi evidenziandone le criticità.

Assemblea Regionale 20-21/11/2010