il comportamento di consumo dei giovani n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il comportamento di consumo dei giovani PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il comportamento di consumo dei giovani

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 20

Il comportamento di consumo dei giovani - PowerPoint PPT Presentation


  • 153 Views
  • Uploaded on

Il comportamento di consumo dei giovani . Una analisi comparativa europea Stéphane Ganassali – Université de Savoie Paola Cerchiello - Antonella Zucchella – Università di Pavia. Obiettivi della ricerca. Lo studio comparato dei comportamenti di consumo giovanili in alcuni paesi europei

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il comportamento di consumo dei giovani' - chadrick


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
il comportamento di consumo dei giovani

Il comportamento di consumo dei giovani

Una analisi comparativa europea

Stéphane Ganassali – Université de Savoie

Paola Cerchiello - Antonella Zucchella – Università di Pavia

obiettivi della ricerca
Obiettivi della ricerca
  • Lo studio comparato dei comportamenti di consumo giovanili in alcuni paesi europei
  • Elaborare e testare un modello di ricerca, che individui le determinanti dei processi comportamentali
  • Individuare collegamenti con la letteratura sul consumo giovanile
  • Individuare la eventuale persistenza di diversità nazionali nei patterns di consumo giovanile
il consumo giovanile
Il consumo giovanile
  • La rilevanza scientifica del problema
  • Il consumo giovanile come galassia di comportamenti ma attraversati da una comune cultura differenziale rispetto ad altre fasce di età (Fabris, 2003)
  • Rilevanza scientifica e manageriale (Moschis and Moore, 1979; Zollo, 1995; Darian, 1998; Hogg et alt., 1998)
esiste un consumo pan europeo
Esiste un consumo pan-europeo?
  • La attenuazione delle differenze culturali nazionali e i consumatori “cittadini del mondo” (Thompson & Tambyah, 1999; Craig, Douglas, 2006)
  • La spiccata sensibilità giovanile alla “cosmopolitizzazione”: la generazione Y (Paul 2001), la generazione M (EPRI, 2006) e gli adulescents (Anatrella, 2003)
  • La ricerca scientifica supporta in parte queste ipotesi (Hassan, Katsanis, 1994; Dawan & Parker, 1994; Liefeld, Wall & Heslop, 1999).
  • All’interno dell’Europa esistono similiarità nei pattern di consumo giovanile rispetto alle diversità culturali nazionali (Steenkamp, Hofstede &Wedel, 1999): Secondo Kale (1995) esiste un segmento di Euroconsumers
le research questions
Le research questions
  • Quali variabili e valori influenzano maggiormente le decisioni di consumo dei giovani europei? Quale il ruolo dell’oggetto d’acquisto?
  • I comportamenti di consumo dei giovani europei sono diversi o simili tra differenti paesi?
la metodologia di ricerca
La metodologia di ricerca
  • Una piattaforma di ricerca europea con 6 Università
  • Lo stesso questionario sui comportamenti di consumo, tradotto nei quattro lingue
  • Diffusione via Internet col Web Survey System : Sphinx (primavera 2006)
slide8

Hannover

Bamberg

Annecy

Valencia

Leon

Pavia

Sphinx Web survey system

slide10

Campione

  • Primo stage : processo generale di reclutamento : giovani da 18 a 30 anni nei quattro paesi => 1 880 risposte
  • Secondo stage : estrazione di un campione paragonabile con uguali caratteristiche (età, sesso & prodotto acquistato), tra le 4 nazionalità => 300 persone

Caratteristiche del campione

slide11

Scelta di un prodotto

comprato recentemente

Criteri di decisione

Opinione sulla pubblicità

Influenze

Valori importanti

Struttura del nostro questionario

Identità

slide12

Analisi dei componenti principali sui 3 gruppi di items

CRITERI DELLA DECISIONE

60% of variance with 3 components : OK

* DED 1 : Fashion Image & a little bit of Brand = « Affective aspects »

* DED 2 : Quality, Convenience and also Brand = « Functional aspects »

* DED 3 : Price = « Economical aspects

INFLUENZE

55% of variance with 2 components : quite OK

* INF 1 : Celebrity, Advertising and Friends = « Fashion »

* INF 2 : Brother/Sister, Parents, External expert = « Experienced people »

VALORI

56% of the variance with 3 components : not so bad with 10 variables…

* VAL 1 : Equality, Peace and Truth = « Universalism »

* VAL 2 : Power, Competence, and Tradition = « Conformism »

* VAL 3 : Pleasure, Autonomy and Security = « Individualism »

slide14

Cluster analysis

  • Con il supporto di Sphinx e SPSS è stata effettuata una clusterizzazione gerarchica basata sul criterio di Ward, che ci ha condotti alla scelta di 5 gruppi.
  • In seguito abbiamo effettuato una seconda cluster analysis con il medoto delle K-medie inizialmente basato sulla divisione di gruppi ottenuta nella fase precedente.
  • Il risultato finale risulta essere robusto e interessante da una punto di vista interpretativo.
descrizione dei clusters
Descrizione dei clusters

1st cluster : forte impatto della determinante affettiva e l’influenza della moda, forti anche valori del conformismo e dell’individualismo: “FASHION VICTIMS”,2nd cluster : alti valori per la componente funzionale, l’influsso delle persone con esperienza e i valori dell’universalismo:“PROFESIONAL BUYERS”,3rd cluster : ispirati principalmente dalla componente economica e dai valori dell’universalismo, non hanno grosso peso le determiknanti affettive e funzionali: “FAIR TRADERS”,4th cluster : deboli su tutte le dimensioni delle influenze, sembrano essere al di fuori del ‘classico modello di consumo’: “INDEPENDENT”,5th cluster : molto forti sulla determinante affettiva e sui valori del conformismo, su valori medi per l’influenza delle persone con esperienza: : “FOLLOWERS”.

ripartizione dei clusters tra le nazionalit
Ripartizione dei clusters tra le nazionalità
  • Maggiore differenze Italia : importanza della moda Francia : critica forte del consumo qualitativo
slide17

Decisions trees La nazionalità è il criterio più significativo per spegiare l’appartenanza al cluster

slide18

Analisi di contenuto sulla domanda aperta : opinione sulla pubblicità Sempre maggiore differenze tra i paesiAd esempio : Italia la vede come efficace ed informativa – Francia critichi

conclusioni
Conclusioni
  • Il modello di ricerca ha difficoltà ad interpretare in modo convincente il comportamento di consumo dei giovani. E’ un problema di metodo o di complessità dell’oggetto di ricerca?
  • Invece emerge con chiarezza il persistente differenziale nazionale tra comportamenti di consumo anche nel mondo giovanile e anche tra paesi a medio-bassa distanza culturale
  • Trova possibile applicazione una visione intermedia del comportamento di consumo giovanile in Europa, quella di gruppi trasversali di consumatori
  • Limitazioni e future direzioni di ricerca