slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PROGETTO :“VERONA AZIENDE SICURE 2006” PowerPoint Presentation
Download Presentation
PROGETTO :“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 11

PROGETTO :“VERONA AZIENDE SICURE 2006” - PowerPoint PPT Presentation


  • 79 Views
  • Uploaded on

PROGETTO :“VERONA AZIENDE SICURE 2006”. LA STORIA AZIENDALE 1966 : Giampiero MOretti ed Ettore MOraia fondano l’azienda. Da loro il nome MOMO specializzata nella produzione volanti in pelle per le auto da corsa 1967 : trasferimento della produzione a Tregnago (Vr).

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'PROGETTO :“VERONA AZIENDE SICURE 2006”' - briar


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

LA STORIA AZIENDALE

  • 1966 : Giampiero MOretti ed Ettore MOraia fondano l’azienda.

Da loro il nome MOMO specializzata nella produzione volanti in pelle per le auto da corsa

  • 1967 : trasferimento della produzione a Tregnago (Vr).
  • 1970 : incremento della produzione di volanti in legno, ruote in lega leggera e pomelli cambio

marce.

  • fine anni ‘80 : nascita di 15 nuove realtà attorno allo stabilimento di Tregnago
  • 1992 : inizio della produzione in Ungheria
  • 1996 : incremento della produzione volanti per case auto
  • 1997 : sviluppo e brevetto della nuova tecnica del guscio in legno (SHELL)
  • 1999 : inizio produzione in Romania
  • 2000 : nuovo perfezionamento linea pomelli in legno.
  • 2001 : incremento produzione gusci per volanti
  • 2002 : avvio della produzione del nuovo volante pelle/legno riscaldato
  • 2003 : significativo trasferimento delle operazioni manuali sul volante in Romania
  • 2004 : inizio della produzione del guscio in carbonio
  • 2005 : inizio della pruduzione di gusci in materiale plastico e cambio del nome in KSS

2

Verona, 19 giugno 2006

slide4

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

Certificazioni aziendali

  • ISO 9001 Sistema Gestione Qualità (da Aprile 1998)
  • QS 9000 Sistema Gestione Qualità (da Aprile 1998)
  • ISO 14001 Sistema Gestione Ambiente (da Marzo 2002)
  • ISO 9001 & KBA linea Ruote (da aprile 2003)
  • ISO/TS 16949 Sistema Gestione Qualità (da Giugno 2004)
  • OHSAS 18001 Sistema gestione della Sicurezza

(in programma per l’anno 2007)

Verona, 19 giugno 2006

andamento infortuni 2000 2005

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

Andamento infortuni 2000 - 2005

Formazione dirigenti e preposti

n. assoluto infortuni

Formazione lavoratori

n. assoluto infortuni in itinere e stradali

Adozione Procedura Gest. infortuni e NC

Sicurezza macchine

n. Infortuni ogni 100 lavoratori

2000

2001

2002

2003

2004

2005

Ore di infortunio

4424 ore

3056 ore

1416 ore

1152 ore

800 ore

600 ore

Costo infortuni

(20 euro/h)

88.480,00

61.120,00

28.320,00

23.040,00

16.000,00

12.000,00

Verona, 19 giugno 2006

andamento infortuni 01 01 2006 30 05 2006

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

Andamento infortuni 01.01.2006 – 30.05.2006

48 ore

Ore di infortunio

Costo infortuni

(20 euro/h)

960,00

Verona, 19 giugno 2006

slide8

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

QSE 14 MI 001

Segnalaz. comp. peric.

RSPP e RLS Dirig./Preposto Infortunato Testimoni

RACCOLTA DELLE SEGNALAZIONI E REGISTRAZIONE SU MODULO

QSE 14 MI 002

Segnalaz. Incidenti

REGISTRO INFORTUNI

Uff. Personale

QSE 14 MI 003

Report d'infortunio

SE COINVOLTO PERSONALE, DI DITTE ESTERNE COORDINAMENTO CON APPALTATORI

Direzione RSPP e RLS Uff. Acquisti

VALUTAZIONE DELL’EVENTO PER L’ANALISI DELLE CAUSE

RSPP e RLS Dirig./Preposto

Direzione RSPP e RLS Dirig./Preposto

DEFINIZIONE E PIANIFICAZIONE AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE

Se verifica con esito negativo

Direzione RSPP e RLS Dirig./Preposto

VERIFICA DELL’ATTUAZIONE E DELL’EFFICACIA DELL’AZIONE

Verona, 19 giugno 2006

slide9

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

CRITICITA’ AFFRONTATE e RISOLTE

Sistema di monitoraggio della sicurezza basato sulle “emergenze”

Visione aziendale della sicurezza come un “in più” e non come un valore aggiunto e strategico

Basso coinvolgimento e responsabilizzazione dei soggetti chiave della prevenzione a tutti i livelli gerarchici e delle diverse funzioni aziendali

Basso coordinamento dei soggetti chiave della prevenzione e delle diverse funzioni aziendali

Mancanza di una verifica dell’efficacia degli investimenti in sicurezza

Verona, 19 giugno 2006

slide10

PROGETTO:“VERONA AZIENDE SICURE 2006”

VANTAGGI OTTENUTI

Verifiche periodiche e con metodo standard dell’andamento del sistema sicurezza per il miglioramento continuo

Valorizzazione della sicurezza come elemento strategico e qualificante nei confronti di clienti e fornitori al pari della certificazione qualità e ambiente

Consapevolezza a tutti i livelli aziendali della fattibilità del “lavoro in sicurezza”

Coordinamento delle funzioni aziendali per il miglioramento del sistema sicurezza

Definizione di azioni di prevenzione e protezione mirate alla risoluzione dei problemi

Riduzione di infortuni ed incidenti e dei costi connessi

Dialogo “positivo” con l’organo di vigilanza ed enti di controllo

Diffusione della cultura della GESTIONE CON PROCEDURE quale strumento per l’ottimizzazione dei tempi di gestione della sicurezza e della risoluzione dei “problemi”

Verona, 19 giugno 2006