I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini PowerPoint Presentation
Download Presentation
I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini

play fullscreen
1 / 10
I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini
126 Views
Download Presentation
bian
Download Presentation

I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. I FATTORI DI CAMBIAMENTO NELLE SCUOLE. Stresa, 4 Marzo 2014, Collegio Rosmini

  2. Gli studenti valutano il Consiglio di classePerché è utile che i nostri studenti possano esprimersi su come si sentono formati dai loro insegnanti del CdC. • Valutare il CdC è un punto di arrivo • Una valutazione utile a tutti • Come organizzare e gestire l’esito? • Il modello cartaceo • L’esito finale «privato» • L’esito finale «pubblico» Relatore: Roberto Bigano Liceo Artistico Statale Felice Faccio, Castellamonte (Torino)

  3. 01. Valutare il CdCè un punto di arrivo Autovalutazione del docente Monitoraggi scrutini e debiti formativi Valutazione Iniziative. VIAGGI Valutazione Iniziative. PROGETTI  La proposta di far esprimere un parere agli allievi sul loro consiglio di classe non è estemporanea ma si inserisce in una «prassi consolidata» di valutazione della nostra scuola. Essa costituisce l’anello di congiunzione tra tutti i sistemi di rilevamento già in atto. A regime, la sua applicazione implementa il processo in modo virtuoso. Autovalutazione del docente Valutazione del consiglio di classe Valutazione della scuola STUDENTI Valutazione della scuola ATA Valutazione STAFF Materiale didattico di Roberto Bigano Valutazione della scuola GENITORI Valutazione della scuola DOCENTI Afflusso genitori ai colloqui

  4. 03. Come organizzare e gestire l’esito? Il singolo docente ha accesso al suo dato personale che confronta con il valore medio del CdC. Bacheca A. Indicazioni/consegne agli studenti B. Nominativi + disciplina dei docenti del CdC Dati pubblici: destinazione bacheca e CdC, da inserire in uno schema d’insieme. C. Le 4 competenze osservate 3,4 D. Spazio destinato al gradimento 3,8 2,9 Relazione Formazione Organizzazione Valutazione 3,1 3,5 3,0 2,0 3,0 2,0 Dati sensibili: destinazione DS (accesso completo) ed eventualmenteCoordinatore di classe (limitatamente alla classe che coordina) 3,1 3,0 4,0 4,0 3,3 3,2 4,0 3,8 D.S.

  5. 04. Il modello cartaceo

  6. È destinato alla visione del Ds 05. L’esito finale «privato»

  7. È destinato alla bacheca e al CdC 06. L’esito finale «pubblico»

  8. La valutazione del Consiglio di classe Grazie della vostra attenzione FINE presentazione • Per info. RSGQ Roberto Bigano • Roberto.bigano@cheapnet.it • Liceo Artistico Statale Felice Faccio, • via G. Pullino 24. Castellamonte (Torino). • Tel. 0124.51.54.32 • Fax 0124 5133 41