slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
O biettivo dell‘ I mpresa E' un problema non banale diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazional PowerPoint Presentation
Download Presentation
O biettivo dell‘ I mpresa E' un problema non banale diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazional

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 14

O biettivo dell‘ I mpresa E' un problema non banale diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazional - PowerPoint PPT Presentation


  • 116 Views
  • Uploaded on

O biettivo dell‘ I mpresa E' un problema non banale diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazionale possibili conflitti d'interesse: azionisti, piccoli azionisti e management. L'impresa massimizza del profitto.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'O biettivo dell‘ I mpresa E' un problema non banale diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazional' - avon


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Obiettivo dell‘Impresa

  • E' un problema non banale
  • diversi tipi d'impresa: dal piccolo artigiano alla multinazionale
  • possibili conflitti d'interesse: azionisti, piccoli azionisti e management

L'impresa massimizza del profitto

profitto = ciò che resta alla proprietà dopo aver adempiuto a tutte le sue obbligazioni contrattuali

Profitto economico e non profitto contabile

tiene conto anche dei costi opportunità e quindi della remunerazione di tutti i fattori anche quello imprenditoriale

Costo opportunità di un fattore produttivo è uguale al valore delle risorse cui occorre rinunciare per renderlo disponibile

Profitto = Ricavi(entrate che l'impresa consegue vendendo i prodotti)

-Costi( pagamenti per acquisire tutti gli inputs)

slide2

Vincoli dell’impresa

  • Tecnologico/Economico
  • Di mercato

Vincolo Tecnologico

La produzione di un’impresa obbedisce ad un ampio insieme di leggi inerenti alla chimica ed alla fisica, a principi ingegneristici, a moduli organizzativi codificati ed infine ad un insieme di procedure governate da conoscenze non codificate possedute dal suo personale

slide3

Insieme di produzione

 Funzione di produzione

a)

La tecnologia è MONOTONA ovvero se si aumenta almeno uno degli inputs, e l’altro non diminuisce, si produce una quantità di output non inferiore e, se strettamente monotona, superiore. La funzione di produzione è crescente negli inputs

Insieme di tutte le combinazioni di input ed output tecnicamenterealizzabili

Nel caso di un impresa che produce un solo output utilizzando due inputs avremo che l’insieme di produzione di produzione dell’impresa è costituito dall’insieme Y di tutte le tecniche (y, L, K) cui l’impresa può avere accesso nella data situazione.

Frontiera dell’insieme di produzione, equivale al massimo livello output che si può ottenere impiegando un dato livello degli inputs. Insieme che contiene esclusivamente tecniche efficienti

b)

La tecnologia è CONVESSA ovvero se esistono due tecniche per produrre y (K1,L1) e (K2,L2) allora la loro media ponderata produrrà almeno y unità di output

Ipotesi Tecnologia

slide5

fattorefisso

breve periodo

che non può essere liberamente variato nell’arco di un dato orizzonte temporale e si mantiene costante

rappresentaun intervallo di tempo in cui uno o più fattori sono fissi e non c’è modo di modificarne l’impiego

fattore variabile

lungo periodo

che può essere liberamente variato nell’arco di un dato orizzonte temporale

rappresenta un tempo sufficiente lungo per permettere all’impresa di modificare tutti i fattori produttivi a sua disposizione: tutti i fattori sono variabili

Intervallo temporale di variazione degli input

slide6

Prodotto medio di un fattore APx

rappresenta il prodotto per unità di fattore

Prodotto marginale di un fattore

MPx

rappresenta l’aumento di output che si ottiene impiegando un unità addizionale di x

Nel caso di due fattori produttivi la funzione di produzione di breve periodo sarà

dove il capitale sarà il fattore fisso e il lavoro il fattore mobile.

Per variazioni finite

Per variazioni infinitesime

slide7

LA FUNZIONE DI PRODUZIONE NEL BREVE PERIODO

Nel breve periodo un input è fisso (il capitale è fisso) mentre l’altro (il lavoro) rimane variabile. La funzione di produzione ora è

Derivando il prodotto medio rispetto a x otteniamo

slide10

Formalmente, se ipotizziamo che sia possibile utilizzare solo quantità positive o nulle (non negative) di ogni fattore, l’isoquantodella funzione di produzione f(K,L)è costituito dall’insieme di punti (K, L)nello spazio L, K tali che

La funzione di produzione nel lungo periodo: gli isoquanti

Consideriamo una tecnologia descritta da una funzione di produzione y = F(K, L).

Come rappresentarla graficamente in uno spazio bidimensionale ?

Per ogni data quantità di output, ad esempio , possiamo chiederci quali siano le coppie di valori (K, L)che sulla base della tecnologia in questione, consentano di ottenere la stessa la quantità di output.

slide11

Definizione di Isoquanto

Luogo geometrico delle combinazioni dei fattori produttivi che generano un medesimo livello di produzione

slide12

Se calcoliamo il differenziale totale della funzione di produzione otteniamo

Riarraggiando i termini

L’inclinazione dell’isoquanto prende il nome di Tasso Marginale di Sostituzione tecnica (MRTS)

slide14

Data una funzione di produzione generica

Cosa succede se tutti i fattori aumentano di un fattore 

Rendimenti diScala

Cosa succede al prodotto se tutti i fattori variano dello stessoammontare, ovvero se varia la scala della produzione ?