slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Inferno Canto V Dante Alighieri PowerPoint Presentation
Download Presentation
Inferno Canto V Dante Alighieri

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 51

Inferno Canto V Dante Alighieri - PowerPoint PPT Presentation


  • 279 Views
  • Uploaded on

Inferno Canto V Dante Alighieri. Così discesi del cerchio primaio       giù nel secondo, che men loco cinghia     e tanto più dolor, che punge a guaio. Stavvi Minòs orribilmente, e ringhia:.   essamina le colpe ne l'intrata;    giudica e manda secondo ch'avvinghia.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Inferno Canto V Dante Alighieri' - arleen


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Inferno

Canto V

Dante Alighieri

slide2

Così discesi del cerchio primaio      giù nel secondo, che men loco cinghia    e tanto più dolor, che punge a guaio.

slide6

e quel conoscitor de le peccata vede qual loco d'inferno è da essa; cignesi con la coda tante volte quantunque gradi vuol che giù sia messa.

slide7

Sempre dinanzi a lui ne stanno molte;vanno a vicenda ciascuna al giudizio, dicono e odono e poi son giù volte.………….

slide8

……La bufera infernal, che mai non resta,      mena li spirti con la sua rapina;  voltando e percotendo li molesta.……

slide9

….Intesi ch'a così fatto tormentoenno dannati i peccator carnali,che la ragion sommettono al talento.……

slide10

E come li stornei ne portan l'alinel freddo tempo, a schiera larga e piena,così quel fiato li spiriti malidi qua, di là, di giù, di sù li mena;nulla speranza li conforta mai, non che di posa, ma di minor pena.

slide11

E come i gru van cantando lor lai,faccendo in aere di sé lunga riga, così vid'io venir, traendo guai,

ombre portate da la detta briga;…..

slide12

I' cominciai: «Poeta, volontieriparlerei a quei due che 'nsieme vanno, e paion sì al vento esser leggeri».

slide13

Ed elli a me: «Vedrai quando saranno

più presso a noi; e tu allor li priega

slide15

Sì tosto come il vento a noi li piega,mossi la voce: «O anime affannate, venite a noi parlar, s'altri nol niega!»

slide22

«O animal grazïoso e benigno che visitando vai per l'aere perso noi che tignemmo il mondo di sanguigno,

slide23

se fosse amico il re de l'universo,

noi pregheremmo lui de la tua pace, poi c'hai pietà del nostro mal perverso

slide24

Di quel che udire e che parlar vi piace,noi udiremo e parleremo a voi,mentre che 'l vento, come fa, ci tace.

slide25

Siede la terra dove nata fuisu la marina dove 'l Po discendeper aver pace co' seguaci sui.

slide31

….

Ma dimmi: al tempo d'i dolci sospiri, a che e come concedette Amoreche conosceste i dubbiosi disiri?»

….

slide32

….Noi leggiavamo un giorno per diletto

  di Lancialotto come amor lo strinse: