le aziende femminili n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LE AZIENDE FEMMINILI PowerPoint Presentation
Download Presentation
LE AZIENDE FEMMINILI

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 21

LE AZIENDE FEMMINILI - PowerPoint PPT Presentation


  • 110 Views
  • Uploaded on

LE AZIENDE FEMMINILI. Iniziativa Comunitaria Equal Imprenditorialità femminile nella Provincia di Pesaro-Urbino Luigina Mancini Pesaro, 16 febbraio 2007. Il campione. 299 aziende nei settori: Agricoltura 33,4% Mobile 20,7% Tessile-Abbigliamento 20,1% Turismo 25,8%.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'LE AZIENDE FEMMINILI' - aletha


Download Now An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
le aziende femminili

LE AZIENDE FEMMINILI

Iniziativa Comunitaria Equal

Imprenditorialità femminile nella Provincia di Pesaro-Urbino

Luigina Mancini

Pesaro, 16 febbraio 2007

il campione
Il campione

299 aziende nei settori:

  • Agricoltura 33,4%
  • Mobile 20,7%
  • Tessile-Abbigliamento 20,1%
  • Turismo 25,8%
la struttura societaria
La struttura societaria
  • 1 solo socio 4,1%
  • 2 soci 58,8%
  • 3 soci 24,7%
  • 4 o più soci 12,2%
gli addetti
Gli addetti
  • Nessuno 50,0%
  • Da 1 a 5 29,9%
  • Da 6 a 15 15,1%
  • Da 16 a 50 4,4%
  • Oltre 50 0,6%
pensa di trasferire l azienda ai suoi figli quando si ritirer dal lavoro
Pensa di trasferire l’azienda ai suoi figli quando si ritirerà dal lavoro?
  • Sì e ci stiamo preparando 19,7%
  • Sì, ma non so ancora se sarannod’accordo 15,7%
  • No, perché i figli non sono interessati 17,3%
  • No, preferisco vendere o chiudere 15,7%
  • Non ho ancora deciso 31,5%
la vita associativa
La vita associativa
  • Aziende iscritte ad associazioni 63,2%
  • Imprenditrici che ricoprono/hannoricoperto cariche ufficiali 2,7%
  • Partecipano a consorzi 11,7%
le aziende del mobile
Le aziende del mobile
  • Imprenditrici mediamente più giovani
  • Minore presenza di imprese individuali a favore di forme societarie
  • Compagine sociale più estesa
  • Numero medio di addetti più elevato
  • Settore nel quale più aziende hanno visto aumentare il numero di addetti negli ultimi tre anni
le aziende del mobile1
Le aziende del mobile
  • Coinvolgimento del personale nelle decisioni aziendali
  • Attenzione ai bisogni formativi e offerta di facilitazioni in tal senso
  • Offerta di opportunità formative alla comunità locale
  • Attenzione all’inquinamento e all’ottimizzazione/riciclaggio dei rifiuti
le aziende del mobile2
Le aziende del mobile
  • Più indecisione e incertezza sul passaggio generazionale
  • Diffusa presenza di aziende conto-terziste
  • Ridotta importanza dei mercati esteri
  • Il fattore di sviluppo ritenuto più importante è il rapporto qualità/prezzo seguito dalla qualità del prodotto
  • Prestano particolare attenzione alle esigenze dei clienti e alla qualità del prodotto
le aziende agricole
Le aziende agricole
  • Età media dell’imprenditrice più elevata
  • Età media dell’azienda più bassa
  • In larga parte imprese individuali
  • Ridotto numero di addetti, stabile o in diminuzione nell’ultimo triennio
  • Più frequentemente si tratta di aziende ereditate (in particolare dal lato materno)
le aziende agricole1
Le aziende agricole
  • Dimensione media (in ettari) contenuta
  • Prevale l’indirizzo cerealicolo
  • L’80% colloca il prodotto sul mercato locale
  • Partecipazione abbastanza frequente a consorzi
  • Il passaggio a nuova proprietà non ha comportato l’introduzione di innovazioni rilevanti
le aziende agricole2
Le aziende agricole
  • Offerta di facilitazioni per la partecipazione a corsi di formazione o universitari
  • Sensibili al rispetto dell’ambiente naturale
  • Limitato uso di sostanze chimiche (antiparassitari, diserbanti, concimi chimi)
  • Partecipano alla vita associativa
  • Pensano di trasferire l’azienda ai figli
le aziende del tessile
Le aziende del tessile
  • Prevalgono le imprese individuali ma sono frequenti anche le società di persone
  • Più elevata presenza di donne nella compagine sociale
  • Hanno visto più frequentemente una diminuzione degli addetti
  • Si tratta più frequentemente di aziende fondate ex-novo
le aziende del tessile1
Le aziende del tessile
  • Limitato coinvolgimento del personale nelle decisioni aziendali
  • Poca attenzione ai bisogni di formazione
  • Offerta di facilitazioni per favorire la conciliazione del lavoro con gli impegni familiari
  • Più orientate verso la vendita o la chiusura dell’azienda
le aziende del tessile2
Le aziende del tessile
  • Producono prevalentemente per il mercato dell’abbigliamento femminile capi di fascia alta o medio-alta ma raramente con un marchio proprio
  • Numero contenuto di clienti
  • I mercati di riferimento sono quello locale e nazionale
le aziende del tessile3
Le aziende del tessile
  • Il più importante fattore di sviluppo per il settore è considerato la qualità del prodotto
  • Dedicano molta attenzione alle esigenze dei clienti e meno al comportamento dei concorrenti, all’innovazione, alle tendenze del mercato
  • Pessimiste rispetto alle prospettive di mercato
le aziende del turismo
Le aziende del turismo
  • Prevalgono le imprese individuali
  • Sono le aziende relativamente più “anziane”
  • Più frequentemente si tratta di aziende rilevate da altri imprenditori
  • Se fondate ex-novo le imprenditrici hanno ricevuto il sostegno dalle ass.ni di categoria
  • La stagionalità è un aspetto del lavoro poco gradito
le aziende del turismo1
Le aziende del turismo
  • Per aumentare la competitività del settore ritengono importante in primo luogo adeguare le infrastrutture
  • Minore attenzione ai bisogni formativi degli addetti
  • Minore propensione a concedere facilitazioni nell’orario di lavoro
le aziende del turismo2
Le aziende del turismo
  • Attente alle misure per la prevenzione dell’inquinamento
  • Presenti nella vita della comunità locale con sponsorizzazioni, donazioni, ecc…
  • Ricoprono o hanno ricoperto cariche all’interno delle associazioni di categoria
  • I figli non sono interessati a rilevare l’azienda