I consumi alimentari
Download
1 / 41

I consumi alimentari - PowerPoint PPT Presentation


  • 136 Views
  • Uploaded on

I consumi alimentari. L’elasticità della domanda. L’elasticità della domanda rispetto al prezzo misura la variazione della quantità domandata di un bene rispetto al prezzo. Ci si pone il quesito di quanto si modifica la quantità che i consumatori desiderano acquistare ai cambiamenti di prezzo.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'I consumi alimentari' - adie


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

I consumi alimentari

L’elasticità della domanda

L’elasticità della domanda rispetto al prezzo misura la variazione della quantità domandata di un bene rispetto al prezzo

Ci si pone il quesito di quanto si modifica la quantità che i consumatori desiderano acquistare ai cambiamenti di prezzo.


I consumi alimentari

La misurazione

  • Al fine di poter confrontare curve di domanda differenti o curve espresse in diverse “scale” o “unità” è necessario trovare una misura che sia indipendente dall’unità di misura.

  • Le variazioni percentualirappresentano la soluzione.


I consumi alimentari

La misurazione

  • L’elasticità della domanda rispetto al prezzo viene definita come la variazione percentuale della quantità domandata diviso la variazione percentuale del prezzo che l’ha causata.

  • L’elasticità è un numero puro.


I consumi alimentari

La misurazione

  • Per convenzione, l’elasticità si esamina in valore assoluto, cioè senza tenere conto del segno.

  • (in realtà il segno dovrebbe essere negativo poichè prezzo e quantità variano in direzioni opposte).


I consumi alimentari

La formula

ep=(Δq ⁄q) ⁄ (Δp/p)



I consumi alimentari

L’interpretazione

  • Se il risultato del calcolo dell’elasticità è pari a ZERO, significa che non si registra alcuna variazione della quantità domandata in seguito a variazioni di prezzo. La domanda si definisce perfettamente inelastica o rigida.



I consumi alimentari

L’interpretazione

Quando e>1: una var. del prezzo pari all’ 1% causa una var. della quantità >1%, la domanda si definisceELASTICA.

Quando e è pari ad infinito: una var. del prezzo pari all’ 1% causa una var. infinita della quantità, la domanda si definisce PERFETTAMENTE ELASTICA.



I consumi alimentari

Quando e=1: una var. del prezzo pari all’ 1% causa una var. della quantità =1% la domanda si definisce ANELASTICA.


I consumi alimentari

Le determinanti dell’elasticità

L’elasticità dipende:

  • dalle caratteristiche dei beni: un bene con molti sostituti avrà una domanda più elastica;

  • dal tempo: L’elasticità tende a crescere al crescere dell’intervallo di tempo considerato.


I consumi alimentari

Elasticità e spesa totale:Conviene sempre aumentare il prezzo?

  • la spesa dei consumatori equivale ai ricavi dei venditori. Per ricavo si intende il prodotto tra prezzo e quantità venduta:

  • R=PxQ

  • La variazione della spesa totale conseguente ad una variazione di prezzo è collegata all’elasticità.


I consumi alimentari

Elasticità e spesa totale:Conviene sempre aumentare il prezzo?

  • Se l’elasticità è superiore all’unità:

  • Una diminuzione di prezzo provoca un aumento della spesa totale;

  • Un aumento del prezzo ne provoca una riduzione.


I consumi alimentari

Elasticità e spesa totale:Conviene sempre aumentare il prezzo?

  • Se l’elasticità è inferiore all’unità:

  • Una diminuzione di prezzo provoca una riduzione della spesa totale;

  • Un aumento del prezzo ne provoca un aumento

  • (perchè la variazione percentuale del prezzo è superiore alla variazione percentuale della quantità e quindi sarà più rilevante)


I consumi alimentari

Elasticità e spesa totale:Conviene sempre aumentare il prezzo?

  • Se l’elasticità della domanda è pari a uno, un aumento o una riduzione del prezzo non avranno effetti sulla spesa totale.


I consumi alimentari

Altre elasticità della domanda

  • Elasticità rispetto al reddito: generalmente tutti i beni hanno elasticità negativa al prezzo mentre è possibile trovare beni con elasticità positiva o negativa al reddito.

  • I beni normali sono quelli per cui, a fronte di un aumento di reddito, si registra un aumento della quantità domandata.


I consumi alimentari

Altre elasticità della domanda

  • Per i beni normali l’elasticità è positiva.

  • I beni inferiori sono quelli per cui, a fronte di un aumento di reddito, si registra una diminuzione della quantità domandata.

  • Per i beni inferiori l’elasticità è negativa.


I consumi alimentari

Altre elasticità della domanda

  • Elasticità incrociata: misura il grado di reattività della domanda di un bene alle variazioni di prezzo degli altri beni.

  • I beni complementari hanno elasticità incrociata negativa.

  • I beni sostituti hanno elasticità incrociata positiva.


I consumi alimentari

L’elasticità dell’offerta

  • L’elasticità dell’offerta rispetto al prezzo misura la variazione percentuale della quantità offerta divisa per la variazione percentuale del prezzo


Trasformazione dei consumi alimentari nel secondo dopoguerra
Trasformazione dei consumi alimentari nel secondo dopoguerra

  • Quantitativa ( più che raddoppia tra il 1951 e il 2000)

    • Aumento demografico

    • Aumento reddito

    • Elasticità prezzi/reddito e variazioni prezzi

  • Qualitativa

    • Caratteristiche del prodotto

    • Trasformazione del prodotto

    • Servizi incorporati (marketing, etichette, etc.)


La legge di engel
La legge di Engel

  • Al crescere del reddito la proporzione di spesa delle famiglie destinata ai consumi alimentari decresce

    • Diminuzione in proporzione non in quantità

    • Saturazione dei consumi

      • Alimento salute

      • Alimento servizio

      • Differenziazione e marketing


Il modello agroindustriale
Il “modello agroindustriale”

  • Il modello “agroindustriale” precede la società di sazietà

    • Alto profilo energetico

    • Consumo di massa di prodotti-servizio ed alimenti

    • Internazionalizzazione


Il modello della societ di saziet
Il modello della “società di sazietà

  • Eccessi del modello agroindustriale

  • Sensibilizzazione agli aspetti salutistici

  • Carattere edonistico (edonismo: valutazione di attributi caratterizzati dalla capacità di apportare piacere al consumatore. Con utilitarismo si è invece soliti indicare quegli elementi che soddisfano esigenze funzionali)

  • Saturazione

    • Consumo energetico

    • Livello relativo della spesa alimentare (20%)

    • Saturazione della spesa alimentare (sostituzione solo tra calorie costose)


Comportamenti alimentari nella societ di saziet
Comportamenti alimentari nella società di sazietà

  • Il reddito non è più l’elemento esplicativo del consumo alimentare

  • Ricerca di beni di qualità

  • Aumento % prodotti trasformati su prodotti agricoli (verso 100%)

  • Rottura delle tendenze tradizionali

  • Alimento “salute”






Evoluzione dei prezzi al consumo
Evoluzione dei prezzi al consumo

*prezzo implicito = valore marginale della singola caratteristica