slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD Lorenzo Simonato Laboratorio per lo Sviluppo di Sis PowerPoint Presentation
Download Presentation
Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD Lorenzo Simonato Laboratorio per lo Sviluppo di Sis

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 24

Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD Lorenzo Simonato Laboratorio per lo Sviluppo di Sis - PowerPoint PPT Presentation


  • 180 Views
  • Uploaded on

Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD Lorenzo Simonato Laboratorio per lo Sviluppo di Sistemi Epidemiologici Integrati Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica Università di Padova. Obiettivi dello Studio.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD Lorenzo Simonato Laboratorio per lo Sviluppo di Sis' - Samuel


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Pratiche mediche di fine vita: risultati dello studio europeo EURELD

Lorenzo Simonato

Laboratorio per lo Sviluppo di Sistemi Epidemiologici Integrati

Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica

Università di Padova

obiettivi dello studio
Obiettivi dello Studio
  • I FASE: conoscere le decisioni assunte dai medici nelle fasi finali della vita dei loro pazienti
  • II FASE: conoscere l’opinione di un campione di medici in merito alle decisioni da assumere nel fine vita dei loro pazienti
consorzio europeo
Consorzio Europeo

Italia: province di Firenze, Prato, Forlì, Venezia, Trento

Belgio: Fiandre

Svizzera: area di lingua tedesca

Danimarca, Olanda, Svezia: tutto il Paese

decisioni di fine vita
Decisioni di fine vita
  • Decisioni di non trattamento:interruzione o non inizio di terapie che potenzialmente potrebbero prolungare la vita del paziente, come ventilazione meccanica, dialisi, chemioterapia, alimentazione e idratazione artificiale.
  • Intensificazione del trattamento del dolore: somministrazione di farmaci come la morfina allo scopo di alleviare sintomi quali il dolore o la dispnea che direttamente o indirettamente possono anticipare la morte del paziente.
  • Suicidio assistito: atto mediante il quale il malato si procura una rapida morte grazie all’assistenza del medico.
  • Eutanasia: somministrazione farmaci con l’esplicita intenzione di porre fine alla vita del paziente su sua esplicita richiesta. (EUTANASIA ATTIVA VOLONTARIA)
slide6
Definizioni: alleviazione del dolore e di altri sintomi con possibile effetto di accorciamento della vita
ii fase questionario
II Fase: questionario
  • Questionario pre-strutturato di 8 pagine. Domande su background, attitudini, comportamenti e pratiche riguardanti decisioni di fine vita
  • Comportamenti misurati con 4 casi ipotetici riguardanti pazienti tumorali in condizioni terminali
slide15

Casi ipotetici: un paziente di 71 affetto da cancro con metastasi cerebrali ed ossee diffuse, è stato sottoposto a due gravosi cicli di chemioterapia. Effettuare un terzo ciclo darebbe una limitata possibilità di remissione duratura (<10%)

  • Paziente lucido di mente, comunica bene. Stima aspettativa di vita senza chemio 2 settimane. Dolore difficile da controllare nonostante terapia analgesica ad elevato dosaggio.
  • Paziente lucido di mente, comunica bene. Stima aspettativa di vita senza chemio di almeno 3 mesi. Dolore può essere controllato, ma paziente, allettato, è estremamente stanco e dispnoico.
  • Paziente soporoso o subcomatoso, non è possibile comunicare. Stima aspettativa di vita senza chemio 2 settimane. Dolore può essere controllato, ma paziente, allettato, è estremamente stanco e dispnoico.
  • Paziente soporoso o subcomatoso, non è possibile comunicare. Stima aspettativa di vita senza chemio di almeno 3 mesi. Dolore difficile da controllare nonostante terapia analgesica ad elevato dosaggio.
slide19

Casi ipotetici: un paziente di 71 affetto da cancro con metastasi cerebrali ed ossee diffuse, è stato sottoposto a due gravosi cicli di chemioterapia. Effettuare un terzo ciclo darebbe una limitata possibilità di remissione duratura (<10%)

  • Paziente lucido di mente, comunica bene. Stima aspettativa di vita senza chemio 2 settimane. Dolore difficile da controllare nonostante terapia analgesica ad elevato dosaggio.
  • Paziente lucido di mente, comunica bene. Stima aspettativa di vita senza chemio di almeno 3 mesi. Dolore può essere controllato, ma paziente, allettato, è estremamente stanco e dispnoico.
  • Paziente soporoso o subcomatoso, non è possibile comunicare. Stima aspettativa di vita senza chemio 2 settimane. Dolore può essere controllato, ma paziente, allettato, è estremamente stanco e dispnoico.
  • Paziente soporoso o subcomatoso, non è possibile comunicare. Stima aspettativa di vita senza chemio di almeno 3 mesi. Dolore difficile da controllare nonostante terapia analgesica ad elevato dosaggio.