slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PowerPoint Presentation
Download Presentation

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 47

- PowerPoint PPT Presentation


  • 208 Views
  • Uploaded on

22 febbraio 2008. questa presentazione è basata anche su dati ricavati dai seguenti siti: www. ambienteitalia.it www.qualenergia.it www.minambiente.it. Di cosa parleremo oggi. Risparmio energetico, efficienza e potenzialità Impianti Solari termici Impianti Solari fotovoltaici

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about '' - Olivia


Download Now An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

22 febbraio 2008

questa presentazione è basata anche su dati ricavati dai seguenti siti:

www. ambienteitalia.it

www.qualenergia.it

www.minambiente.it

di cosa parleremo oggi
Di cosa parleremo oggi
  • Risparmio energetico, efficienza e potenzialità
  • Impianti Solari termici
  • Impianti Solari fotovoltaici
  • Contributi e detrazioni fiscali
  • Finanziamenti
  • Il Gruppo di Acquisto Solare
slide3

Possiamo dire che:

Mai come oggi in Italia è stato conveniente investire nel risparmio energetico.Mai come oggi sono state finanziate le energie rinnovabili.L'Italia è il primo paese al mondo con obbligo di Solare fotovoltaico nelle nuove costruzioni.L'Italia è il 3° paese al mondo ad aver introdotto l' obbligo di solare termico nelle nuove costruzioni e ristrutturazioni. Possiamo dire che

slide4

1 Risparmiare: il negawatt

Il kWh più pulito è quello risparmiato!Si intende per Negawatt l'aumento della disponibilità di energia dovuto non all'incremento della produzione ma al miglioramento nell'efficienza negli usi e nella produzione.Ad esempio: Terna quest'anno ha terminato lavori di ammodernamento della rete di distribuzione per una quantità di energia pari a quella di 2 grosse centrali. che

2 solare termico nel 1902
2 Solare termico? Nel 1902....

La tecnologia dell'energia solare impiegata per riscaldare l'acqua viene da lontano...ed è tecnologicamente matura

fattori di costo
Fattori di costo:
  • Materiale (tipo di pompa e centralina, tipo di pannello, dimensione del serbatoio)‏
  • Integrazione o meno/ sostituzione di boiler
  • Posizionamento (tetto/terra)‏
  • Dimensionamento (costo per mq inferiore)‏
  • Integrazione in altri lavori (cantiere agevolato)‏
in generale i costi sono
In generale i costi sono:
  • circa 800-1000 euro iva inclusa per mq, tutto compreso (mediamente..dipende poi dalle condizioni di prima)‏
  • circa la metà o meno se autocostruiti
  • circa il 10% in più nel caso dei collettori sottovuoto
altre spese
Altre spese:
  • Manutenzione annuale o biennale: circa 100 €
  • Garanzia contro le intemperie (ma di solito viene fornita con il prodotto)‏
  • Sostituzione della centralina/pompa (10 anni in media)‏
sgravi fiscali

Dal 2007 i materiali e la progettazione, accompagnati da un documenti di attestazione o certificazione energetica della casa, costituiscono le voci di costo oggetto della detrazione fiscaledel 55% in 3 o 10 anni.

Sgravi fiscali
3 il solare fotovoltaico
3 il Solare Fotovoltaico
  • Trasforma l'energia solare in elettricità
  • Costa di più a parità di esigenze familiari
  • Occupa più spazio
  • È più facilmente integrabile e installabile
  • Sovvenzionato
il solare fotovoltaico 2
Il Solare Fotovoltaico/2
  • Il modulo monocristallino è il migliore
  • È il più costoso
  • Adatto a chi ha un po' meno spazio
  • Produce di più
il solare fotovoltaico 3
Il Solare Fotovoltaico/3
  • Il modulo policristallino è meno pregiato
  • Produce leggermente di meno
  • Occupa una superficie maggiore
  • Costa meno
il solare fotovoltaico 4
Il Solare Fotovoltaico/4
  • Il silicio amorfo è il meno costoso
  • Produce di meno
  • Maggiore decadimento
  • Il più adattabile a superfici diverse (pellicole, finestre ecc)‏
il solare fotovoltaico 5
Il Solare Fotovoltaico/5

Dimensione dell'impianto? sulle esigenze

Costi dell'impianto variabili da 5500 a 7500 euro al kWp

Pochi produttori, molti installatori

Attenzione alla garanzia

Qualità dei componenti importante: inverter, pannello, cavi

Si può fare integrato, semi integrato o a terra

il solare fotovoltaico 6
Il Solare Fotovoltaico/6
  • Fino a 20 kWp ci si può impiegare la propria corrente
  • Per vendere la corrente bisogna avere partita iva (e si pagano le tasse in questo caso)
  • Non conviene produrre più corrente di quella che si consuma
  • Non è un impianto ad isola: se c'è il black out non abbiamo corrente
  • È sovvenzionato per vent'anni ma dura molto di più
4 il conto energia

Con questo sistema, il Gestore Servizi Elettrici (GSE) ti riconosce ed eroga una tariffa incentivante (contributo in conto esercizio) per tutta l’energia prodotta da impianti con pannelli solari.

Non solo: l'energia prodotta rimane tua, e la puoi impiegare in casa o venderla!

L'energia che ottieni è preziosa: il suo valore cresce di anno in anno in bolletta...

4 Il Conto energia
il conto energia 2

Normalmente il costo in Italia di un kilowatt/ora per i consumi privati è 18 cent di euro.

Mentre per il Conto Energia il GSE ti riconoscerà una tariffa tra 39 e 49 centper l’energia elettrica che avrai prodotto con i tuoi pannelli solari.

La tariffa varia a seconda della dimensione dell’impianto e di dove è posizionato (su tetto, a terra, ecc..).

Quanto più l’impianto sarà integrato all’edificio quanto più alta sarà la tariffa.

Questa rendita sarà garantita per i primi 20 anni.

Il Conto energia/2
il conto energia 3

Al termine dei 20 anni, considerando che un pannello continuerà a produrre per circa 50 anni, potrai continuare ad utilizzare l’energia per te o venderla alla rete elettrica ai prezzi di mercato (oggi ca 9 cent al kWh).

La tariffa incentivante- che sarà concessa e rimarrà costante per 20 anni - è esente da tasse per gli impianti familiari fino a 20 kWp ma la otterrà chi realizzerà gli impianti entro la fine del 2008.

Successivamente sarà leggermente inferiore.

Il Conto Energia/3
il conto energia 4

Viene premiato anche il risparmio di energia: le tariffe incentivanti possono essere incrementate fino ad un massimo del 30% se si ristruttura ecologicamente la casa abbattendo il consumo energetico.

Se il tuo impianto di pannelli solari prevede la rimozione dell’eternit, avrai diritto ad una tariffa incentivante più alta del 5%.

Avrai così doppiamente contribuito al bene dell’ambiente.

Il Conto Energia/4
il conto energia 5
Il Conto Energia/5
  • Una volta contattato un installatore di fiducia, ti fai preparare un progetto preliminaredell’impianto e lo mandi al gestore della rete locale (Enel, ACEA, AEM, etc.), richiedendo la connessione alla rete elettrica.
  • Il gestore della rete locale ti comunicherà il punto di consegna ed eseguirà la connessione dell’impianto alla rete elettrica. Puoi cominciare a costruire il tuo impianto fotovoltaico.
  • Una volta terminato l’impianto, il tuo installatore trasmetterà al gestore della rete locale una comunicazione difine lavori.
il conto energia 6
Il Conto Energia/6
  • Entro 60 giorni dalla messa in funzione dell’impianto farai richiesta al Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) per la concessione della relativa tariffa incentivante.
  • Entro 60 giorni dalla ricezione della tua comunicazione il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) ti comunicherà la tariffa incentivante che ti sarà riconosciuta.
  • Le agevolazioni entreranno in vigore dal giorno dell'entrata in esercizio dell’impianto.
altri sgravi fiscali al 55

Interventi sulle pareti opache e finestre

fornitura e posa in opera materiale isolante

realizzazione murature a ridosso delle esistenti per il miglioramento delle caratteristiche tecniche

prestazioni professionali compreso attestato di certificazione o qualificazione energetica

fornitura e posa in opera di nuova finestra comprensiva di infisso

miglioramento caratteristiche tecniche vetri esistenti con integrazione o sostituzione

Prestazioni professionali

non occorre attestato di Q.E. per le finestre

Altri sgravi fiscali al 55%
altri sgravi fiscali al 5542

installazione di caldaia efficiente

rimozione della precedente caldaia e impianto

impianti di riscaldamento a bassa temperatura e lavori connessi

pompe geotermiche a bassa entalpia

pompe di calore

isolamento del tetto

Altri sgravi fiscali al 55%
5 finanziamenti

Alcune banche, in particolare modo le due banche che hanno aderito al progetto ENERGIA IN COMUNE, praticano tassi pari a quello di un mutuo prima casa(ben diversi da quelli del credito al consumo)

Il tasso varia da Euribor + 0,75% ad Euribor + 1% con durata fino a 12 anni per il solare termico.

Sono allo studio durate superiori per il fotovoltaico

5 Finanziamenti
gas gruppo di acquisto solare

Promuove l'organizzazione della domanda facendo massa critica per l'acquisto

Raccoglie le esigenze ed individua una proposta standard che possa andare bene per la maggior parte degli interessati

Individuanel mercato i soggetti più affidabili ed economici e i prodotti migliori

Promuove la creazione di un pacchetto, tecnico finanziario “chiavi in mano” (uno per il termico e uno per il FV)

GAS Gruppo di Acquisto Solare
6 gas gruppo di acquisto solare

Fa incontrare domanda e offerta

Vigila che i termini dell'accordo siano rispettati

Mantiene i contatti tra istituzioni e cittadini interessati

Veicola le informazioni importanti al gruppo dei partecipanti al GAS

Esaurisce il suo compito con l'incontro tra la domanda e l'offerta

6 GAS Gruppo di Acquisto Solare
cosa non il gas

non è unastruttura comunale

non stipula contratti

non è un garante per conto dei fornitori o acquirenti

non è una struttura di servizioperativi (tipo ufficio comunale)‏

non è una struttura mutualistica di intervento (non paga i debiti degli insolventi)‏

non gestisce denaro

Cosa NON è il GAS?
slide47

grazie dell'attenzione.

maggiori informazioni

sui siti:

www.fonti-rinnovabili.it

www.enea.it