“Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura” - PowerPoint PPT Presentation

Gabriel
dalla competenza linguistica all abilit di scrittura l.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
“Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura” PowerPoint Presentation
Download Presentation
“Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura”

play fullscreen
1 / 44
Download Presentation
“Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura”
317 Views
Download Presentation

“Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura”

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. “Dalla Competenza Linguistica all’ Abilità di Scrittura” Struttura del linguaggio orale e acquisizione della scrittura Guendalina Gigliotti Logopedista U.O.S. di NPI-REE di Perugia AUSL 2 Silvia Alessandri Logopedista centro F.A.R.E. Perugia

  2. DETTATO DONO FILO SETA RIVA PERLA FORTE PRESTO CROSTA CATINO LUMACA TESORO NATURA MERCATO CASTORO POMPELMO SCARPONE

  3. Cosa è necessario al fine dello sviluppo di una buona Competenza Linguistica? Capacità: • UDITIVO-PERCETTIVOcapacità a percepire uno stimolo linguistico, a discriminare le differenze tra i suoni, a categorizzare i suoni • COGNITIVO-LINGUISTICOcapacità a differenziare, ad identificare, a riconoscere e a simbolizzare • NEUROMOTORIO-ARTICOLATORIOcapacità a pianificare uno schema motorio, a tradurlo in un atto motorio prassie bucco-facciali

  4. Quali aspetti compongono la Competenza Linguistica? • Aspetti Formali: • Fonetica • Fonologia • Morfologia • Sintassi • Contenuto: • Semantica • Lessico • Aspetti Funzionali: • Pragmatica • Funzione conversazionale • Funzione narrativa

  5. FONETICA E’ la scienza che studia i foni (suoni linguistici) come entità fisiche • Fonetica articolatoria: il modo in cui sono prodotti i foni • Fonetica acustica: il modo in cui si propagano nell’aria • Fonetica uditiva: il modo in cui vengono percepiti i foni

  6. FONOLOGIA • Ambito della linguistica che si occupa della funzione dei suoni linguistici all’interno di una lingua • Individua i foni di una lingua che contribuiscono a differenziare dei significati: i FONEMI es. /t/ e /p/ carta carpa coppia minima

  7. Il Fonema è: • Unità funzionale minima • Elaborazione astratta; rappresentazione mentale di un suono • Non ha significato in sé ma contribuisce a differenziare dei significati funzione distintiva • L’insieme dei fonemi di una lingua formano il Sistema Fonologico • In base a regole fonologiche specifiche si uniscono a formare unità più grandi Parole

  8. Fonemi dell’italianoconsonanti Punto di articolazione Modo di articolazione

  9. Fonemi dell’italianovocali

  10. Occlusive /p/ pane /b/ bere /t/ topo /d/ dado /k/ casa/chiesa/quadro /g/ gatto/ghiro Affricate /ʦ / tazza /ʣ / zero /ʧ / cinema/celeste /ʤ / giro/gelato LA RAPPRESENTAZIONE GRAFEMICA

  11. Nasali /n/ naso /m/ mare /ɲ / gnomo Laterali /l/ libro /ʎ / foglia Fricative /f/ fiore /v/ verde /s/ sole /z/ casa /ʃ / scimmia/pesce Polivibrante /r/ ramo

  12. Approsimanti /j/ aiuola /w/ uomo Vocali /a/ albero /e/ elefante /ɛ / edera /i/ isola /o/ ombra /ɔ/ oca /u/ uva

  13. Quindi……. Abbiamo 21 lettere dell’alfabeto ma………… 30 fonemi questo rende la lingua italiana una tra le lingue a più alta trasparenza fonologica.

  14. TRASPARENZA FONOLOGICA è la corrispondenza tra GRAFEMI e FONEMI p /p/ ovvero tra SCRITTURA e PARLATO

  15. Lingue ad ortografia trasparente: • finlandese,spagnolo, italiano, serbo-croato,tedesco, • greco • Lingue ad ortografia opaca o profonda: • - francese, inglese

  16. Rapporto tra lingua orale e lingua scritta CANE Atto di I° simbolizzazione

  17. CANE I° II° Atto di II° simbolizzazione

  18. Prerequisiti all’apprendimento PREREQUISITI ESECUTIVI • Sono i prerequisiti che si attengono alla realizzazione del sistema scritto, non alla sua conoscenza es. segno grafico, coordinazione occhio-mano orientamento spaziale ecc. PREREQUISITI COSTRUTTIVI • E’ il livello di concettualizzazione sulla “lingua” es. che lo scritto rappresenta la parola e non l’oggetto.

  19. I prerequisiti costruttivi Per imparare a leggere e a scrivere un bambino deve imparare quattro concetti che riguardano l’unità fondamentale del sistema di scrittura : • Quanti elementi ci sono in una parola es. 4 in cane • Quali sono gli elementi della parola es. /c/-/a/-/n/-/e/ • Come questi elementi sono disposti es. I°/c/,II°/a/,III°/n/,IV°/e/ • Come questi elementi sono rappresentati es. CANE Capacità metafonologiche

  20. Metafonologia Capacità di identificare, classificare e manipolare intenzionalmente le componenti fonologiche della lingua italiana “ I FONEMI ” COMPETENZA METAFONOLOGICA diversi i processi che la caratterizzano per qualità e complessità: • sensibilità per la struttura sonora della parola (globale) • capacità di segmentare e manipolare i fonemi (astrazione e categorizzazione)

  21. Attività Metafonologiche GLOBALI • Discriminazione di suoni : disc.uditiva di coppieminime • Classificazione : riconoscimento di rime, riconoscimento di sillabe in parole diverse • Fusione e segmentazione : segmentazione e fusione sillabica ANALITICHE • Fusione e segmentazione : segmentazione e fusione fonemica, tapping • Manipolazione : delezione sillabica e fonemica, spoonerismo (inversione di iniziali) • Classificazione : ricognizione e produzione di rime, fluidità lessicale con facilitazione fonemica

  22. Attività metafonologiche Globali Rime Segmentazione sillabica Identificazione sillaba iniziale Giochi sulle parole es. gioca Analitiche Identificazioni suoni iniziali-finali-interni Spelling Tapping Sintesi fonemica Elisione di suoni

  23. Metafonololgia Globale nei bambini la consapevolezza delle sillabe è spontanea prima di quella fonemica è presente in soggetti: - con sistemi di scrittura non alfabetici - adulti analfabeti - bambini in età prescolare è indipendentemente dalla scrittura

  24. Metafonololgia Analitica meno accessibile spontaneamente - non è presente in sog.: - con sistemi di scrittura non alfabetici - bambini in età prescolare - indicatore dell’avvenuta esposizione alla scrittura - stenta ad emergere nei ritardi di apprendimento

  25. Via Semantico-Lessicale Via Fonologica Analisi uditiva Scomposizione in suoni Ricerca immagine parola Sistema Semantico Produzione della parola Conversione fonema-grafema Sistema grafo-motorio

  26. Fasi della Scrittura • Logografica • Alfabetica • Ortografica • Lessicale

  27. Livelli di acquisizione della scrittura • Preconvenzionale • Preconvenzionale con tentativi di analisi • Sillabico • Sillabico-alfabetico • Alfabetico

  28. FASI E STADI DELLA SCRITTURA BAMBINI PRECONVENZIONALI Es. SFAEL per PERA OOIAL per FUMO BAMBINI PRECONVENZIONALI CON TENTATIVI DI ANALISI Es. F per FUMO SR per STRADA BAMBINI SILLABICI Es. UO per FUMO FASE LOGOGRAFICAIl b. legge e scrive in modo globale laparola che viene trattata come un disegno FASE ALFABETICAsi iniziano ad applicare regole di conversione fonema/grafema

  29. BAMBINI SILLABICO – ALFABETICI Es. ERA per PERA BRO per BIRO FASE ORTOGRAFICA si sviluppa la capacità di processare unità più ampie e di applicare non solo la modalità lettera per lettera ma anche regole di conversione più sensibili al contesto Es. la C può essere seguita da H in alcuni contesti ma non in altri BAMBINI ALFABETICI Es. DIFANO per DIVANO MANTOLA per MANDORLA Le parole vengono scritte senza bisogno di trasformazioni parziali. La parola scritta viene associata alla forma fonologica FASE LESSICALE

  30. Esempi di scritture LIVELLO: Preconvenzionale ERRORI : 16 (la parola sole non è stata dettata)

  31. GOLA LIVELLO: Preconvenzionale con tentativi di analisi ERRORI : 16 DIVANO

  32. LIVELLO: Sillabico ERRORI : 16

  33. LIVELLO: Alfabetico-sillabico ERRORI : 15

  34. LUPO (sc.suono omol.B/P+epent.vocal. U) GOLA (sc.suono ) DADO(sc.suono omol.T/D+epent.vocal. A) CAROTA(omis.sill.+sc.suono N/R) MONETA(omis.voc O/E+migr T+sc.suonoN/L) NUVOLA(omis.voc O) CORDA FESTA(omis.voc E+epen cons N+rid gruppo) BANCO(rid.gruppo) FRONTE(2 rid.gruppo) STIVALE(omis.voc I+omis.cons.V) VULCANO( omis.cons.V+sc.suono N/C) PROBLEMA(sc.s.omolP/B+rid.gr+sc.vocA/O+om.vocE+sc.s.fon.sim M/N) PALESTRA(sc.s.omolP/B+sc.voc.A/E+migr+sc.suonoN/T) LIVELLO: Alfabetico ERRORI: 14

  35. Classificazione degli errori di scrittura • ERRORI FONOLOGICI • ERRORI FONETICI • ERRORI ORTOGRAFICI

  36. ERRORI FONOLOGICI Sono tutti quegli errori in cui l’analisi fonologica della stringa non è avvenuta in maniera corretta: Scambio di suoni • Omologhi es. pampina x bambina • Fonologicamente simili es. siume x fiume • Visivamente simili ed. dado x bado • Altri es. scambio di vocali

  37. Metatesi, migrazioni: scambio di posto fra due fonemi o cambio di posto all’interno di una parola es. cimena x cinema; forie x fiore Omissioni • Lettere (consonanti o vocali) es. mtita x matita • Sillabe es. tita x matita • Parti di parole es. termone x termosifone

  38. Inserzioni , epentesi • Lettere ( consonanti e vocali) es. ereba x erba • Sillabe es. paloletta x paletta • Reduplicazioni es. melolone x melone Riduzione di gruppo es. pato x prato Riduzione di dittonghi es. pede x piede

  39. ERRORI FONETICI Sono tutti quegli errori in cui si ha una difficoltà nell’analisi percettiva del suono: Omissioni/ aggiunta di doppie es. pala x palla; solle x sole Omissione / aggiunta di accento: es. citta x città

  40. ERRORI ORTOGRAFICI Sono tutti quegli errori che non rispettano le regole convenzionali specifiche della lingua italiana Errori di omofoni non omografi es. quore x cuore Fusioni illegali es. ilcane x il cane Separazioni illegali es. in sieme x insime; con vincere x convincere

  41. Spaziatura irregolare es. ilbambino mangia Omissione/aggiunta di h es. o mangiato; havere detto Grafemi inesatti o incompleti es. gnia x gna campagnia x campagna; gla x glia fogla x foglia Scambio di grafemi es. gna x glia svegna x sveglia

  42. Omissione/aggiunta di apostrofo Errata segmentazione sillabica Errata trascrizione delle regole ortografiche es. maiuscole, eccezioni cie/ce, scie/sce

  43. GRAZIE