PROGETTO PON
Download
1 / 7

ESPERTO : Dott. Gianvito SCHIAVAONE TUTOR: Ins . Giuseppina PIETROFORTE - PowerPoint PPT Presentation


  • 121 Views
  • Uploaded on

PROGETTO PON GENITORI … A SCUOLA. ESPERTO : Dott. Gianvito SCHIAVAONE TUTOR: Ins . Giuseppina PIETROFORTE Il percorso ha mirato a far scoprire in maniera costruttiva, il proprio ruolo genitoriale per poterlo rielaborare alla luce di nuove consapevolezze e competenze.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' ESPERTO : Dott. Gianvito SCHIAVAONE TUTOR: Ins . Giuseppina PIETROFORTE' - zora


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

PROGETTO PON

GENITORI … A SCUOLA

ESPERTO: Dott. Gianvito SCHIAVAONE

TUTOR: Ins. Giuseppina PIETROFORTE

Il percorso ha mirato a far scoprire in maniera costruttiva, il proprio ruolo genitoriale per poterlo rielaborare alla luce di nuove consapevolezze e competenze.

La riflessione sul proprio passato di figli si è continuamente intrecciata con quella sul presente di genitori, che oggi rivestono e nel quale spesso si ritrovano a fare i conti con insicurezze, difficoltà, ansie, bisogni.


I primi incontri sono stati caratterizzati da iniziale imbarazzo e curiosità circa l’esperienza da condividere con esperto e tutor, ma superate le prime incertezze, ècominciato un percorso di apertura e confronto man mano più consapevole e motivato.


I genitori si sono messi in gioco riuscendo a raccontarsi attraverso il diario di bordo e a comunicare tra loro con naturalezza e, a volte, dolorosa sofferenza.


La lettura di “favole psicologiche”, sapientemente scelte dall’esperto, ha generato nel gruppo processi di identificazione con i personaggi delle narrazioni , fino a giungere alla rievocazione di ricordi legati alla propria infanzia, al rapporto con i genitori, alla sofferenze generate da relazioni difficili, alle opportunità mancate, alle gioie desiderate e non sempre vissute.


Lungo il percorso non sono mancati momenti di intenso confronto, richieste di aiuto, bisogno di apertura e dialogo, ascolto e solidarietà reciproca.


Il gruppo iniziale, insicuro e incerto, ma comunque pieno di aspettative, è giunto al traguardo finale unito e coeso, capace di comprendere il forte bisogno che il genitore di oggi ha di confronto e apertura, consiglio e sostegno.


E’ nato da questa consapevolezza il prodotto finale del percorso, come bisogno di documentare e ricordare, soprattutto a se stessi, che oltre l’indifferenza e l’egoismo, l’individualismo e la superficialità, spesso denunciati come mali imprescindibili della nostra società, esiste un’altra possibilità, sorta inaspettatamente da un semplice incontro in un percorso formativo PON: la capacità di donare attenzione, ascolto, sostegno a chi ci vive accanto.


ad