slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
Il deposito di bilancio in formato XBRL nel Registro delle Imprese: Campagna bilanci 2011

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 24

Il deposito di bilancio in formato XBRL nel Registro delle Imprese: Campagna bilanci 2011 - PowerPoint PPT Presentation


  • 144 Views
  • Uploaded on

Il deposito di bilancio in formato XBRL nel Registro delle Imprese: Campagna bilanci 2011. Com’è andata nel 2010? . I dati sono relativi ai bilanci presentati da gennaio 2010 a metà aprile 2011. Dettaglio per tipo di bilancio. Depositati 1.017.861 bilanci di cui :

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il deposito di bilancio in formato XBRL nel Registro delle Imprese: Campagna bilanci 2011' - zitkalasa


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

Com’è andata nel 2010?

I dati sono relativi ai bilanci presentati da gennaio 2010 a metà aprile 2011

slide3

Dettaglio per tipo di bilancio

  • Depositati 1.017.861 bilanci di cui :
  • Bilanci ordinari (codice atto – 711): 8,83%
  • Bilanci abbreviati (codice atto – 712): 89,67%
  • Bilanci consolidati d\'esercizio (codice atto - 713): 0,39%
  • Bilanci patrimoniali di consorzi (codice atto - 720): 1,12%
dalla campagna bilanci 2009 alla campagna 2010
Dalla campagna bilanci 2009 alla campagna 2010
  • 2009 : 991379 bilanci al 31 dicembre 2009

con allegato xbrl = 25586  2,5% del totale

xbrl con errori bloccanti = 5483 (~21.4%)

  • 2010 : 1.017.861 bilanci pervenuti al 15 aprile 2011 di cui 909.458 erogabili :
          • xbrl con errori bloccanti = 19790  2 %
slide7

Revisione della tassonomia del bilancio abbreviato

Obiettivi :

  • ridurre drasticamente il tasso di errore
  • azzerare la necessità del doppio deposito
        • Introdurre flessibiltà nell’esposizione delle Riserve ..
slide8

Aggiornamenti della tassonomia:

la scheda anagrafica

Contiene tutte le informazioni necessarie per ottemperare alla nuova normativa (articolo 42, legge 7 luglio 2009 n. 88 - legge comunitaria 2008) che ha modificato l’articolo 2250 del codice civile sulla comunicazione delle imprese al registro.

  • La sede della società, il numero di iscrizione e l’ufficio del registro delle imprese ove è iscritta (per tutti i tipi di società)
  • Il capitale effettivamente versato quale risulta esistente dall’ultimo bilancio (per le società di capitali)
  • Lo stato di liquidazione della società a seguito dello scioglimento (per tutti i tipi di società)
  • Lo stato di società con unico socio (per s.p.a. e per le s.r.l. unipersonali)
  • Indicazione del soggetto di cui all’art. 2497-bis C.C “soggetto a direzione e coordinamento” (campo testo)
slide9

La scheda anagrafica aggiornata

Modifiche dello stato giuridico

slide10

Aggiornamenti della tassonomia:

i dettaglio delle riserve

Adeguamento della scomposizione delle riserve del Passivo nello Stato Patrimoniale per consentirne in via facoltativa la distinta indicazione anche nello schema semplificato..

slide11

Le note a piè di pagina per rappresentare dettagli aggiuntivi

  • La tecnica delle note a piè di pagina è stata individuata quale soluzione idonea a consentire la rappresentazione dettagliata di quelle voci che nell’anno 2010 erano state la fonte del doppio deposito dei prospetti contabili.
  • Per l’anno 2011 tale soluzione, sentito OIC, è stata resa disponibile per la voce “Varie altre riserve” e per la voce “Altri conti d’ordine”.
slide12

Tassonomia bilanci ordinari, abbreviati, abbreviati semplificati e consolidato:

Il dettaglio delle altre riserve.

slide13

Le note a piè di pagina e il principio di comparabilità dei valori

L’esposizione testuale del dettaglio della voce deve preservare il principio della comparabilità delle voci, previsto dall’art. 2423 C.C. pertanto è necessario dettagliare la voce anche per l’esercizio 2009, in quanto la nota per tale esercizio di comparazione non è gestibile.

slide14

Aggiornamenti per il bilancio abbreviato:

dettaglio dell’utile (perdita) dell’esercizio

Errore bloccante X8:

IX-Utile(perdita) dell\'esercizio del Patrimonio Netto non coincide con la voce 23) Utile (perdita) dell\'esercizio del Conto Economico

Gli utenti nel 2011 possono esporre nel bilancio in forma abbreviata e nel bilancio di esercizio le stesse voci:

nel 2010

slide15

Necessità del doppio deposito

..ma quali possono essere le difformità?

  • L’art. 5, comma 5 del D.P.C.M. 10/12/2008, al fine di evitare che l’utilizzo delle tassonomie , porti all’approvazione in assemblea di bilanci nulli, impone la pubblicazione nel registro delle imprese oltre all’istanza XBRL, la riproduzione a stampa non modificabile secondo lo standard pdf/A del bilancio.
  • Un bilancio non chiaro o non idoneo a rappresentare la situazione dell’impresa in modo veritiero, ovvero un bilancio non corretto, comporta la nullità della deliberazione assembleare di approvazione ai sensi dell’art.2434-bis C.C.
  • Non si ha nullità se la violazione è sostanzialmente irrilevante, in quanto priva di consistenza, pertanto meramente formale, di immediata percezione o di agevole correzione a seguito delle informazioni rese in assemblea (Corte d’Appello, Torino, 24/08/2000).
slide16

Le difformità strutturali dello schema adottato rispetto alla tassonomia

(art. 2423 –ter, comma 2)

  • L’aggiunta di suddivisioni delle voci precedute da numeri arabi, senza eliminazione della voce complessiva è un caso di difformità dalla tassonomia.
  • La separata indicazione delle immobilizzazioni concesse in locazione finanziaria.
  • Il raggruppamento di alcune voci dello stato patrimoniale e/o del conto economico a seguito di irrilevanza dell’importo della voce raggruppata
  • La presenza di patrimoni destinati ad uno specifico affare ai sensi dell’art. 2447-bis e septies C.C.
  • L’aggiunta di voci qualora il loro contenuto non sia compreso in alcuna delle voci previste dagli artt. 2424, 2425 e 2435-bis C.C. (art. 2423-tet, comma 3 C.C.).
  • L’adattamento della denominazione delle voci precedute da numeri arabi quando è una esigenza per il tipo di attività esercitata ai fini della chiarezza e precisione de bilancio (art. 2423-ter, comma 4 C.C.)
slide17

Il processo di deposito del bilancio non cambia

  • Predisposizione della pratica di deposito bilancio e relativi allegati
  • Firma digitale dell’istanza generata
  • Aggiunta dell’istanza in allegato della pratica
      • tipo di documento B06 – BILANCIO XBRL
      • tipo documento NI - nota integrativa pdf/a
  • Spedizione all’ufficio Registro Imprese di competenza
slide18

La generazione dell’istanza XBRL ‏

Gliutentidevonopotereinviarepratichecorrettealla Camera diCommercio in cui gliallegatisiano

PDF/A e XBRL

  • Con un ‘clik’ con gliadeguamentifornitidal software gestionale
        • Tutte le software house associate ad Assosoftwarehannocollaborato con Infocamere (http://www.assosoftware.it/)‏
  • Con glistrumentisviluppatidaInfoCamere
slide20

Gli strumenti per il deposito di bilancio:

Bilanci OnLine

Bilanci On Line: applicazione pensata per:

le S.R.L che non depositano l’elenco soci

slide21

FEDRA: XBRL nella pratica di Bilancio

  • tipo di documento B06 – BILANCIO XBRL
slide24

Grazie per la

cortese attenzione e…

vai con la diretta !

Per contattarmi: [email protected]

ad