Impresa e conoscenza
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 14

Impresa e conoscenza PowerPoint PPT Presentation


  • 178 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Impresa e conoscenza. Reti tra imprese e imprese-reti. L’impresa come patrimonio di conoscenze. La “quasi- teoria” d’impresa basata sulle conoscenze: Fondamenti teorici Perché esiste l’impresa Il problema del coordinamento La struttura organizzativa I confini dell’impresa.

Download Presentation

Impresa e conoscenza

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Impresa e conoscenza

Reti tra imprese e imprese-reti


L’impresa come patrimonio di conoscenze

  • La “quasi- teoria” d’impresa basata sulle conoscenze:

  • Fondamenti teorici

  • Perché esiste l’impresa

  • Il problema del coordinamento

  • La struttura organizzativa

  • I confini dell’impresa


  • Esistono diverse teorie d’impresa:

  • di matrice economica: per predire il comportamento di mercato

  • di matrice organizzativa, volta a studiare la struttura interna ed i processi decisionali

  • integrative, come la teoria comportamentale e evolutiva

  • Dal punto di vista strategico vi è la teoria basata sulle risorse che concepisce l’impresa come un insieme di risorse e di capacità che devono essere generate, allocate e gestite in modo da consentire un vantaggio competitivo sostenibile


  • La “quasi-teoria” d’impresa basata sulla conoscenza deriva dalla teoria dell’impresa basata sulle risorse e focalizza sulla conoscenza come risorsa strategica.

  • Attributi della conoscenza:

  • Trasferibilità

  • Capacità di aggregazione

  • Appropriabilità

  • Specializzazione: per la razionalità limitata occorre che gli individui si specializzino e ciò rende più efficiente la produzione di conoscenza

  • La produzione e le macchine incorporano conoscenza


La resource-based view e la teoria d’impresa basata sulla conoscenza

Nasce contrapponendosi all’industrial organization theory che focalizza sull’industria piuttosto che sull’unità individuale “impresa”

Le imprese sono concepite quali insiemi di risorse e competenze eterogenee con differenti gradi di trasferibilità e appropriabilità

Occorre fondare il proprio vantaggio competitivo su risorse e su competenze rilevanti, poco trasferibili e molto appropriabili


  • La risorsa “conoscenza” è alla base del vantaggio differenziale

  • Know-what (sapere cosa … i fatti)

  • Know-why (sapere perchè delle cose … le conoscenze scientifiche)

  • Know-how (sapere fare cose … competenze pratiche, tecniche)

  • know-who (sapere chi fa cosa …. dove risiede la conoscenza)


  • Apprendimento interno:

  • learning by doing (esperienza)

  • learning by using (utilizzo)

  • learning by searching (ricerca)

  • Apprendimento esterno:

  • da interazione

  • da imitazione

  • da progresso scientifico


  • Perché esiste l’impresa?

  • La produzione di conoscenza richiede lo sforzo coordinato di specialisti che possiedono diversi tipi di conoscenza. I mercati, concepiti in termini tradizionali, non possono realizzare tale coordinamento perché:

  • la conoscenza tacita è difficile da trasferire;

  • la conoscenza esplicita può essere facilmente espropriata

  • Le imprese possono creare le condizioni per l’integrazione


  • IMPRESA = ISTITUZIONE PER L’INTEGRAZIONE DI CONOSCENZA

  • L’impresa apprende attraverso i suoi membri

  • L’impresa genera conoscenza

  • L’impresa applica la conoscenza

  • La conoscenza si genera attraverso l’integrazione e non attraverso la transazione


L’impresa esiste come centro coordinatore di conoscenza specialistica per ovviare ai difetti del mercato ove le conoscenze specialistiche non si coordinano, ove risiedono comportamenti opportunistici che rendono difficile l’appropriabilità e ove la trasferibilità della conoscenza tacita importante non è gestibile


  • IL COORDINAMENTO NELL’AZIENDA

  • I confini d’impresa sono sfumati e occorrono modalità di coordinamento anche non convenzionali al fine di integrare gli sforzi degli specialisti;

  • relazioni di autorità, direzione, gerarchia di compiti

  • - condivisione di norme e di regole comuni: comunità di mestiere (“communities of practice”) che prevedono strutture e significati comuni per il trasferimento delle conoscenze

  • mutuo aggiustamento da interdipendenza


  • LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

  • La gerarchia:

  • - unità decomponibili;

  • reciprocamente interdipendenti

  • secondo una interdipendenza sequenziale

  • Poiché occorre integrare la conoscenza in buona misura tacita la gerarchia non è efficace

  • Si motivano così le recenti strutture organizzative più flessibili basate sui gruppi.


Poiché la conoscenza è insita negli individui, nelle nuove configurazioni organizzative l’autorità decisionale non può derivare solo dall’alto; occorre fare in qualche modo coincidere l’ubicazione del potere decisionale con l’ubicazione della conoscenza


I CONFINI D’IMPRESA

Le conoscenze sono tra loro interrelate. Si ha un’intersezione tra conoscenze interne ed esterne all’impresa.

I confini d’impresa sono mobili e sfumano nelle reti di relazioni con altre imprese.


  • Login