La classe
Download
1 / 31

La classe IV della Scuola Primaria Statale di Cisterna dAsti Presenta - PowerPoint PPT Presentation


  • 145 Views
  • Uploaded on

La classe IV della Scuola Primaria Statale di Cisterna d'Asti Presenta. Storie di Acqua e territorio. Le prime forme di vita hanno avuto origine nell’acqua ed erano degli organismi unicellulari da cui poi hanno auto origine tutti gli altri esseri.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'La classe IV della Scuola Primaria Statale di Cisterna dAsti Presenta' - yannis


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

La classe

IV

della

Scuola

Primaria

Statale

di

Cisterna d'Asti

Presenta


Storie

di

Acqua

e

territorio


Le prime forme di vita hanno avuto origine nell’acqua ed erano degli

organismi unicellulari da cui poi hanno auto origine tutti gli altri esseri

Fin dalla sua comparsa sulla terra, l’uomo ha cercato di stabilirsi lungo

le rive del mare e dei fiumi perché lì poteva avere acqua e pesce per poter vivere


Nel neolitico, quando l’uomo da nomade diventa sedentario, si stabilisce vicino

ai fiumi o in riva al mare e costruisce delle palafitte per potersi anche

difendere dall’attacco delle belve feroci

I primi grandi popoli della storia si stanziarono lungo i fiumi o sulle coste perché lungo i corsi d’acqua la vita era più semplice. Infatti i Simeri, i Babilonesi, gli Assiri si stanziarono lungo i fiumi Tigri ed Eufrate, gli Egizi lungo il fiume Nilo, gli Indiani sulle rive dell’Indo e i Cinesi sul corso dei Fiumi Giallo e Azzurro. I Fenici, i Cretesi, i Micenei e i Greci fecero del mare una fonte di commercio e di vita.


Come le grandi si stabilisce vicino

civiltà del passato,

Cisterna è ricca

di risorse idriche:

Cisterna

paese ricco di

acqua e di storia



Alla scoperta si stabilisce vicino

di una sorgente:

Caudan-a


La strada per andare a Caudan-a è tutta dissestata e ricca di buche

Oggi a Caudan-a ci sono tanti gerbidi e terreni incolti

Caudan-a è una zona ricca di risorse idriche

Una volta invece c’erano tanti campi coltivati e frutteti


Oggi, come in passato a Caudan-a c’è una sorgente e dei corsi d’acqua stagnante

La sorgente come si presenta oggi

Acqua stagnante in prossimità della sorgente

E, dopo aver osservato la sorgente la maestra ci racconta un’interessante storia


In passato, tanti, tanti anni fa, quando ancora c’era la cavalleria, si dice che i cavalieri per abbeverare i cavalli si recassero, da Asti alla sorgente di Caudan-a

La gente di Cisterna che non voleva che si sfruttasse in questo modo la sorgente hanno buttato materassi e immondizia all’interno della falda per impedire che l’acqua sgorgasse

Un centinaio di anni fa, quando la zona era ricca di orti, in estate, per bere si prendevano i gambi delle piante degli zucchini, si toglievano le foglie e si usava il gambo come cannuccia per bere. Alla sorgente si recavano molte persone, non solo i padroni dell’orto su cui sorgeva


Alla fine degli anni cinquanta, la famiglia Vigna vuole sfruttare l ‘acqua della sorgente per alimentare i frigoriferi che avevano costruito. Arrivano degli esperti e misurano che la sorgente fa sgorgare 18 litri di acqua al minuto ad una profondità di 3 metri (informazione dataci da Mo Ferdinando)

La famiglia Vigna non raggiunge un accordo con Mo Giovanni che era il proprietario per cui non si conclude nulla e la sorgente non viene più sfruttata


la soregente sfruttare l ‘acqua della sorgente per alimentare i frigoriferi che avevano costruito. Arrivano degli esperti e misurano che la sorgente fa sgorgare 18 litri di acqua al minuto ad una profondità di 3 metri (

come sarà

fra

vent'anni


Completamente sommersa dai rovi (Agnese e Ester) sfruttare l ‘acqua della sorgente per alimentare i frigoriferi che avevano costruito. Arrivano degli esperti e misurano che la sorgente fa sgorgare 18 litri di acqua al minuto ad una profondità di 3 metri (

Mi piacerebbe costruire una peschiera mettendo in comunicazione la sorgente e lo stagno che si trova lì vicino ed andare a pescare con i mie amici

Ci saranno tante persone volonterose che insieme puliranno la sorgente per riportarla agli antichi splendori (Alessia)

La situazione non sarà molto diversa rispetto ad oggi (Sara)


Come sfruttare l ‘acqua della sorgente per alimentare i frigoriferi che avevano costruito. Arrivano degli esperti e misurano che la sorgente fa sgorgare 18 litri di acqua al minuto ad una profondità di 3 metri (

la

vorrei

trasformare


Mi piacerebbe costruire una peschiera mettendo in comunicazione la sorgente e lo stagno che si trova lì vicino ed andare a pescare con i mie amici

Sarebbe bello che intorno alla sorgente ci fossero vigne orti e fiori

Mi piacerebbe costruire un recinto di legno intorno alla fontana e coltivare tanti orti e le vigne

Si potrebbe costruire un pozzo in muratura intorno alla sorgente e sistemare la strada con dei ciottoli e ripulire bene i fossi

Sarebbe bello se nella sorgente ci fossero tanti pesciolini e tutto intorno prati fioriti, orti ben coltivati e vigneti



Tre con l’uscita a Caudan-a

parole

che

hanno

a

che

fare

con

l'acqua


SORGENTE: punto o zona in cui scorga una vena d’acqua con l’uscita a Caudan-a

POZZO: scavo circolare, più profondo che largo, praticato nel terreno per attingere acqua da sottostanti falde acquifere

CISTERNA:ampio scavo rivestito in muratura e coperto, o struttura murario o metallica per la raccolta dell’acqua piovana

Dizionario Italiano Sabatini Coletti Giunti


ORIGINE DEL NOME CISTERNA con l’uscita a Caudan-a

Molto probabilmente il nome Cisterna deriva dalla “cisterna” che si trova al centro del salone – cortile del castello

Immagine della cisterna che si trova nel cortile del castello


Cisterna, con l’uscita a Caudan-a

come

tutti

i comuni,

ha uno

stemma

e

un

gonfalone


Lo stemma di Cisterna raffigura due draghi alati verdi con le lingue rosse e le code incrociate che terminano a freccia.

I due draghi sorreggono un pozzo rosso con i mattoni neri.

Sopra il loro capo c’è una stella a otto punte di colore azzurro.

Lo sfondo è dorato.

Sopra ai draghi si trova una croce argentata su fondo rosso

Ma, da che cosa

ha avuto

origine

lo stemma

di Cistena?


Lo stemma di Cisterna è stato ispirato dallo stemma della Famiglia Dal Pozzo della Cisterna

Lo stemma della Famiglia Dal Pozzo della Cisterna raffigura due draghi alati verdi con le code incrociate che terminano a stella.

I due draghi sorreggono un pozzo di colore rosso e lo sfondo è dorato


Qual è la differenza fra i due stemmi? Famiglia Dal Pozzo della Cisterna

I colori sono gli stessi e gli elementi disegnati anche.

Nello stemma di Cisterna però, sopra al pozzo, c’è una stella a otto punte azzurra

Come Cisterna si ispira proprio allo stemma della Famiglia Dal Pozzo della Cisterna?

La famiglia dal Pozzo della Cisterna era la proprietaria del Castello di Cisterna.

L’ultima proprietaria fu la Maria Vittoria Dal Pozzo della Cisterna, moglie del Duca Amedeo d’Asta re di Spagna.

Alla morte della principessa i famigliari donarono il castello al comune di Cisterna che ne fece la sede del Comune e delle scuole elementari.

Dal 1980 il castello è sede del Museo Arti e mestieri di un Tempo


All’interno del Castello c’è una targa che sta ad attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

Ecco alcune immagini della principessa Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna


Lo attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

stenna

di

Cisterna

è

sempre

stato

così?


Fino a qualche anno fa questo era lo stemma di Cisterna attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

Perchè

è

stato

cambiato?


Gli animali alati sono grifoni che appoggiano su un prato. attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

I grifoni sono marroni chiaro (questo non è un colore araldico) e anche il pozzo è di color marrone

Le code dei grifoni sono rivolte verso l’alto e non sono incrociate

Lo sfondo è azzurro e non si discosta molto dal drappo del gonfalone

Questo stemma pertanto non è stato realizzato usando i colori araldici e non ha tenuto conto dello stemma della famiglia Dal Pozzo della Cisterna

Che cos’è un GRIFONE?

Il grifone è un animale fantastico con le ali, la testa di aquila e il corpo e la coda di leone


Che cos’è un DRAGO? attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

Il drago è un animale fantastico alato con la coda a punta e il corpo di rettile o dinosauro

Questa è la lettera con cui l’ufficio araldico comunica i risultati sulla ricerca dello stemma di Cisterna e propone dei bozzetti


Bozzetti realizzari attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

da un miniaturista

e colorati da noi

Stemma disegnato da noi

Bozzetto scelto


Carrellata attestare che il castello è stato donato al Comune dai discendenti della Principessa Maria Vittoria

di

draghi


ad