su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in trentino
Download
Skip this Video
Download Presentation
Su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in Trentino?

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 15

Su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in Trentino? - PowerPoint PPT Presentation


  • 88 Views
  • Uploaded on

Su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in Trentino?. Levico Terme 19 ottobre 2012 Riccardo Grassi [email protected] Le politiche giovanili alla ricerca del proprio oggetto. Tutto ciò che riguarda i giovani è politica giovanile

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in Trentino?' - xanto


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in trentino

Su quali aspetti puntare per la promozione di politiche giovanili in Trentino?

Levico Terme

19 ottobre 2012

Riccardo Grassi

[email protected]

le politiche giovanili alla ricerca del proprio oggetto

Le politiche giovanili alla ricerca del proprio oggetto

Tutto ciò che riguarda i giovani è politica giovanile

Essere giovani non è una questione anagrafica, ma di mentalità

Tutto è politica giovanile… è una questione di mentalità

dare delle coordinate di contenuto

Sono politiche giovanili :

  • azioni e programmi rivolti prioritariamente ad un target definito (11-29 anni? 13-24 anni? 15-42 anni?);
  • interventi che hanno come risultato atteso aprire opportunità di accesso (competenze, esperienze, contatti);
  • interventi che prevedano la partecipazione attiva dei destinatari nel processo di ideazione/produzione/valutazione
Dare delle coordinate di contenuto
la rilevanza pubblica

Fattori chiave caratterizzanti:

  • il grado di intenzionalità sociale del proponente (quanto chi propone l\'azione sta portando avanti prioritariamente un interesse personale o collettivo);
  • il grado effettivo di produzione di bene comune(ovvero la capacità di valutazione dei risultati)
La rilevanza pubblica
le politiche giovanili non sono

Una somma di interventi sporadici

  • Il mantenimento di ciò che abbiamo sempre fatto
  • Il finanziamento ad idee di “bravi ragazzi”
Le politiche giovanili non sono:
chi decide le politiche giovanili

Le politiche giovanili sono politiche comunitarie, i cui obiettivi sono definiti da una pluralità di attori:

    • Amministrazioni locali
    • Governo nazionale
    • Unione Europea
  • Ma anche:
    • ASL
    • Fondazioni bancarie e comunitarie
    • Enti religioni
    • Cooperative sociali
    • Associazioni
    • Imprese
Chi decide le politiche giovanili?
il rischio di politiche giovanili anarchiche

Alla frammentarietà dei decisori corrisponde una ancora maggiore frammentarietà di esecutori, ognuno dei quali interpreta a suo modo gli obiettivi assegnati

Il rischio di politiche giovanili anarchiche
si fa presto a dire giovani

Posizione rispetto al mercato del lavoro e al sistema formativo

Fase del ciclo di vita

Situazione familiare e co-abitativa

Capacità di controllo psicologico

Centralità/ marginalità relazionale

Caratteristiche ascritte individuali e del contesto sociale

Possibilità di consumo

Accesso alle risorse/ opportunità

Competenze culturali

Background culturale e classe sociale familiare

Luogo di residenza

Genere ed età

Nazionalità

Si fa presto a dire giovani
i rischi della mancanza di una politica

In un quadro così frammentato il rischioè di produrre interventi caotici, con un’offerta sbilanciata su alcuni target e carente per altri, senza produrre significativi effetti di sistema

I rischi della mancanza di una Politica
slide12
“Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne insieme è la politica, sortirne da soli è avarizia”

(don Milani)

le sfide da affrontare

Le sfide da affrontare

Per delle politiche giovanili che sanno di Politica

alcune questioni relative al processo di definizione del pgz

Chi partecipa alla definizione del piano? Quali interessi porta con sé?

  • Chi non partecipa alla definizione del piano? Per quali motivi? Cosa comporta la sua defezione?
  • Come si collega il PGZ agli altri dispositivi presenti sul territorio?
  • Complessivamente che copertura c’è dei diversi target giovanili presenti sul territorio?
  • Questo piano che beneficio porta al territorio? Quali sono la sua sostenibilità e i suoi effetti nel tempo?
Alcune questioni relative al processo di definizione del PGZ
ad