UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 19

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PowerPoint PPT Presentation


  • 103 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA. FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA. Corso di laurea interfacoltà in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità.

Download Presentation

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Universit degli studi di pavia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA,

INGEGNERIA, ECONOMIA

Corso di laurea interfacoltà in

Comunicazione, Innovazione, Multimedialità

L’uomo che ha rivoluzionato la moda, il creatore del life-style, il genio della comunicazione: Elio Fiorucci, quarant’anni tra pop e spettacolo.

Relatrice:

Prof.ssa Federica Da Milano

Correlatore:

Prof. Mario Dossoni

Tesi di laurea di:

Angela Daloiso

ANNO ACCADEMICO: 2010/2011


Universit degli studi di pavia

Elio Fiorucci

Stilista, Designer, Creativo e Comunicatore da più di 40 anni

  • Il creatore del life-style:

  • Indossare gli abiti come se fossero lo

  • specchio della propria personalità.

  • Stop all’inseguimento della moda di

  • massa.

  • Diventare gli stilisti di se stessi

  • Amore, pace, fantasia e creatività

  • Un comunicatore a 360° abilità nell’adattare la moda alle tendenze culturali del momento e agli interessi dei giovani

« L’uomo che ha distrutto la

moda per liberarla»

(Biagi 1976)


Come nasce la fioruccimania

Come nasce la Fioruccimania?

The Rockers

The Mods

  • Anni ‘60 : le strade di Londra sono popolate da:

Abbigliamento stravagante, sesso, droga, rock’n’roll, divertimento,

ribellione e rivalità tra bande.

Londra

Capitale della moda

La vitalità e la bizzarria delle sartorie

di Carnaby Street colpiscono Fiorucci

Obiettivo: portare in Italia, il paese “anti innovazioni”, una ventata di

rinnovamento e di freschezza


Fiorucci il profeta della moda spettacolo

Fiorucci: il profeta della moda spettacolo

  • La follia delle strade londinesi arriva a Milano

  • Fiorucci apre i primi 2 negozi milanesi

    Primo negozio: - Location: punto centrale della movida

    milanese

    - Designer: Amalia Del Ponte

    - Novità: musica rock’n’roll, caffè gratis, luci al

    neon, minigonne da record.

  • Disegnato per essere un’unica vetrina :

  • Mostrare tutti i prodotti e proteggerli al

  • tempo stesso.

  • Inaugurazione: Adriano Celentano in

  • Cadillac rosa


Universit degli studi di pavia

Secondo negozio: - Location: Via Torino

- Progettatoda: Thomas Maldonado

- Edificio su 3 piani 2 bar, un ristorante,

disc- jockey, fontane

Novità:

  • Tra i prodotti venduti: - Il Tanga, loslip più sgambato del

    secolo

    - Il braccialetto-calendario

  • I negozi diventano: punti di ritrovo, luoghi comuni

  • Moda pop all’insegna della sensualità e dello scandalo:

    - dal tanga al nude look

    - dai gonnelloni a fiori alle tute militari

    - collezioni per accontentare tutti: amanti del

    rock, femministe, “nudiste” e figli dei fiori.


Universit degli studi di pavia

Gli Angioletti Vittoriani

modernizzati e trasformati

in icone pop

  • Nasce ufficialmente la Fiorucci S.p.a

  • Logo dell’azienda:

  • Messaggio:

  • Fiorucci non è la classica azienda

  • Commerciale, ma molto di più.

  • È un’attività spirituale che vuole

  • entrare nel cuore della gente, nel

  • suo stile di vita quotidiano.

«Look, maybe there’s an angel by

your side»


Fiorucci arriva a new york

Fiorucci arriva a New York

  • Apertura del negozio sulla cinquantaquattresima

  • strada di Manhattan

  • Andy Warhol: il re della pop art utilizza lo store

  • come vetrina di lancio di “Interview”

« Il negozio è tutto ciò che

ho sempre amato: tutto

rosa, tutta plastica»

(Andy Warhol)

  • Negozio: luogo cult che ospitava

  • artisti, i maggiori esponenti delle

  • comunità intellettuali newyorchesi.


Universit degli studi di pavia

  • Elio Fiorucci organizza la festa per l’inaugurazione del Club 54:

  • All’interno: divani fluorescenti, neon rotanti, palloncini lanciati in pista,

  • fiamme di stoffa, luci stroboscopiche.

  • Il club più in degli anni ’80: inaccessibile ai comuni mortali.

  • Frequentatori assidui: Madonna, Bianca Jagger.


Fiorucci porta il made in italy negli usa

Fiorucci porta il “made in Italy” negli USA

Conquista

New York

Apre nuovi

centri

a Boston,

Chicago

e Beverlyhills.

Fiorucciland dilaga a Tokio, Londra, Sidney e Hong Kong

Prende il sopravvento La Fioruccimania: libertà di coprirsi, scoprirsi,

colore, ironia e amore.


Fiorucci come designer

Fiorucci come designer

  • Rivoluzione estetica:

  • Svecchiamento del Design italiano

  • Stop alle regole del Buon Design

  • Nasce il Design post- moderno

La troupe creativa di Fiorucci

dà origine a oggetti di design:

di plastica, cartone, dai colori accesi

violenti e accattivanti.

Stop alla purezza e al formalismo

Società in continua evoluzione


Universit degli studi di pavia

Citröen

Il Nuovo Berlingo loved by

Elio Fiorucci

Alfa Romeo

Una Giulietta alla moda

by Fiorucci

(2003)

(1978)


Ufficio dxing

Fiorucci nell’editoria

Ufficio Dxing

  • Nuovo progetto: stazione di ascolto con le antenne puntate sul mondo della moda.

  • Attività principale: cogliere i cambiamenti emergenti , ricercare novità

  • Scopo: fornire documentazione allo staff creativo della Fiorucci.

  • Obiettivo: creare il catalogo degli stili emergenti

Tra i progetti

con maggior successo:

Mappa della moda


Instant design

Instant Design

  • Rivista inglese di Terry Jones

  • Contattato da Elio Fiorucci per creare

  • un numero italiano.

  • - Nessun interesse a livello editoriale

  • - Sollevamento dell’immagine di Fiorucci


Lo stile punk

Lo stile punk

Rivoluzione di stile colpisce l’attenzione di

Elio Fiorucci

Stop alla razionalità

Stop all’ordine

  • Nuovi interessi, nuovi gusti:

  • -Musica rozza e violenta

  • -Borchie

  • Pettinature corte e disordinate

  • Look total black

Fiorucci adatta la collezione ai

bisogni della nuova subcultura

giovanile.


Fiorucci tra arte e cinema

Fiorucci tra Arte e Cinema

  • 1980 film “New York Beat”

  • Nato dall’intuizione di Elio Fiorucci

  • Trama: descrizione della tipica giornata

  • della vita difficile di un artista di strada.

  • Presentato al festival di Cannes nel 2000

  • con il titolo “Downtown 81”.

  • 1983 film “Flashdance”

  • Esplode la mania per l’aerobica

  • Fiorucci lancia la moda della palestra


La nuova gestione

La nuova gestione

Gli anni ’90 segnano la Fine di un’era: - Problemi finanziari

- Vendita dell’azienda alla

Edwin International

- Fine della collaborazione

di Elio Fiorucci

Ma il successo continua:

Fiorucci Loves you

T-Art


Love therapy

Love Therapy

Amore

Fantasia

Dolcezza

Ironia

Colore

Collezioni

Ready-made

Spazio per i

bambini

Nuovo Logo: i Nanetti da giardino


Conclusioni

Conclusioni

Siamo al termine del viaggio alla scoperta di Fiorucci

Un viaggio che si scontra con molte realtà:

Rock, Punk, pop art, graffiti-mania

Cinema, arte e design

E con molti personaggi:

Amalia Del Ponte, Andy Warhol, Keith Haring, Oliviero Toscani, Madonna, Adriano Celentano

Abbiamo conosciuto l’ artista che ha:

“Distrutto la moda”

Creato il life-style

Aggiunto ingredienti al “Look”


Universit degli studi di pavia

Dato vita al Fioruccismo

Un fenomeno che da quarant’anni consiglia ai giovani di non pensare con la testa degli altri, di non seguire la moda solo perché lo fanno tutti, di esprimere la propria personalità attraverso ciò che ci circonda.

« Non è ciò che vesti, è ciò che sei che conta»


  • Login