CONFERENZA INTERISTITUZIONALE
Download
1 / 19

Verso i Programmi Operativi - PowerPoint PPT Presentation


  • 95 Views
  • Uploaded on

CONFERENZA INTERISTITUZIONALE Europa 2020: sfide ed opportunità per un nuovo sviluppo in Sicilia e nella provincia di Enna. Verso i Programmi Operativi e la Strategia Regionale per la Specializzazione Intelligente in Sicilia Emanuele Villa

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Verso i Programmi Operativi ' - warren


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
CONFERENZA INTERISTITUZIONALEEuropa 2020: sfide ed opportunità per un nuovo sviluppo in Sicilia e nella provincia di Enna

Verso i Programmi Operativi

e la Strategia Regionale per la Specializzazione Intelligente in Sicilia

Emanuele Villa

Dipartimento Regionale Programmazione

Palazzo Chiaramonte – Enna

3-4 aprile 2013


  • Temi

  • Il contesto regionale: il posizionamento della Sicilia in Ricerca e Innovazione

  • Lezioni apprese

  • Gli interventi in corso

  • La specializzazione intelligente

  • Il percorso per giungere alla nuova Strategia regionale dell’Innovazione

  • Prime linee di indirizzo


Grado di diffusione di Internet nelle famiglieFamiglie che dichiarano di possedere l'accesso a Internet sul totale delle famiglie (percentuale)


Posizionamento delle regioni europee e della Sicilia in termini di capacità innovativa

Innovation Union/regional Scoreboard

Nel 2007 e nel 2009 la Sicilia apparteneva alla categoria “modest innovator”

Fonte: UE - Regional Innovation Scoreborad 2012


  • 2. Le lezioni apprese termini di capacità innovativa

  • Non adeguata concentrazione degli interventi in settori o ambiti tecnologici

  • Capacità di fare rete accresciuta ma ancora non sufficiente

  • L’offerta di ricerca non presenta ancora una caratterizzazione di sistema

  • Scarsa attivazione di interventi innovativi

  • Valorizzazione del capitale umano poco integrata con i progetti di ricerca e innovazione

  • Eccessivi ritardi e lentezza nell’attuazione

  • Assenza di una cabina di regia strategica e gestionale

  • Insufficiente cooperazione interistituzionale e coordinamento tra strategia nazionale, regionale e strategie territoriali


3. Gli interventi in corso termini di capacità innovativa

tra PON Ricerca e PO FESR Sicilia

nel periodo 2007-2013


L’ analisi delle risorse finanziarie termini di capacità innovativa

PON Ricerca e Competitività 2007-2013 (Mln euro)

Importi finanziari dei progetti

cofinanziati nella Regione Siciliana

TOTALE = 597,8 + 90**

687,8Mln €

Elaborazione grafica A.T PO FESR Sicilia 2007-2013

su dati INVITALIA/ L. Gallo

** La cifra è comprensiva dell’importo relativo al contributo da assegnare ai Distretti (Titolo II) pari a 90 mln di euro


L’ analisi delle risorse finanziarie termini di capacità innovativa

PO FESR Sicilia 2007-2013 (Mln€)

Obiettivo Operativo 4.1.1

Sostegno ad applicazioni sperimentali e

innovazioni di processo e organizzativa nei diversi settori di intervento (4.1.1.2)

TOT. contributo ammesso a finanziamento = 209,4 Mln €

dotazione finanziaria riprogrammata ob. op. 181,3 Mln €

Azioni di sostegno all' attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale in connessione con filiere produttive, distretti tecnologici e produttivi in settori di potenziale eccellenza che sperimentino un elevato grado di integrazione tra università, centri di ricerca, PMI e grandi imprese. (4.1.1.1)

Elaborazione grafica A.T PO FESR Sicilia 2007-2013

su dati Dipartimento delle Attività produttive, Regione Siciliana


NUOVI MATERIALI NANOTECNOLOGIE FABBRICA INTELLIGENTE termini di capacità innovativa

TRASPORTI

SALUTE DELL'UOMO E BIOTECNOLOGIE SCIENZE DELLA VITA

Ambiti di Intervento

Raffronto tematico finanziario (%)

PON Ricerca e Competitività 2007-2013

PO FESR Sicilia 2007-2013 ob. op. 4.1.1

AGROALIMENTARE

ICT -TECNOLOGIE PER SMART COMMUNITIES


Ambiti di Intervento termini di capacità innovativa

Raffronto tematico finanziario (Mln€)

PON Ricerca e Competitività 2007-2013

PO FESR Sicilia 2007-2013 ob. op. 4.1.1

PO FESR 39,3

PO FESR 66,8

TOTALE PON = 597.8 Mln €

PO FESR 18,7

PO FESR 58,6

206,9

TOTALE PO FESR = 209.4 Mln €

PO FESR 3,3

128,4

PO FESR 23,3

112

49,5

50,2

40,5

SALUTE DELL'UOMO E BIOTECNOLOGIE SCIENZE DELLA VITA

TRASPORTI

ICT

TECNOLOGIE PER SMART COMMUNITIES

AGRO-ALIMENTARE

NUOVI MATERIALI NANO-TECNOLOGIE

ENERGIA E AMBIENTE

PO FESR Sicilia 2007-2013

PON Ricerca e Competitività

*La dimensione della bolle è direttamente proporzione al contributo PON e PO concesso.


La Società dell’informazione nel PO FESR Sicilia 2007-2013 Obiettivo Operativo 4.2.2 Asse IV

“Incentivare l’accesso e la diffusione di servizi connessi all’uso delle TIC, con particolare riferimento alle esigenze di superamento dei fenomeni di digital divide e dei divari territoriali tra aree urbane ed aree interne rurali”.

  • Banda Larga - annullamento digital divide – (PAC Nazionale) 7 M€

  • Banda Ultra Larga (PAC regionale) 75 M€

  • Piano Innovazione digitale sanità (PAC regionale) circa 10 M€

  • Sono previsti, inoltre altri interventi che sono stati riprogrammati sul Piano di Azione e Coesione nazionale (PAC)


La Società dell’informazione nel PO FESR Sicilia 2007-2013 Obiettivo Operativo 4.2.2 Asse IV

  • Sono previsti, inoltre altri interventi che sono stati riprogrammati sul Piano di Azione e Coesione nazionale (PAC)

83 Mln €

10 Mln €


  • 4. Specializzazione intelligente 2007-2013 Obiettivo Operativo 4.2.2 Asse IV

  • Specializzazione intelligente significa identificare le risorse e le caratteristiche uniche di ogni paese e regione, evidenziare i vantaggi competitivi di ciascuna regione e riunire le risorse e i soggetti coinvolti intorno a una visione del futuro basata sull’eccellenza

  • Le strategie di ricerca e innovazione nazionali e regionali di specializzazione intelligente (RIS3) sono programmi di trasformazione economica integrati e basati sul territorio che svolgono cinque azioni importanti:

  • Incentrano il sostegno della politica e gli investimenti su fondamentali priorità, sfide ed esigenze di sviluppo basato sulla conoscenza a livello nazionale e regionale.

  • Valorizzano i punti di forza, i vantaggi competitivi e il potenziale di eccellenza di ogni paese o regione.

  • Supportano l’innovazione tecnologica e basata sulla pratica e promuovono gli investimenti nel settore privato.

  • Assicurano la piena partecipazione dei soggetti coinvolti e incoraggiano l’innovazione e la sperimentazione.

  • Sono basati su esperienze concrete e includono validi sistemi di monitoraggio e valutazione.


  • 5. Il percorso per giungere alla nuova Strategia regionale dell’innovazione

  • Costituzione Gruppo di lavoro interdipartimentale

  • Presentazione percorso elaborazione strategia

  • Incontro di autovalutazione insieme ad altre Regioni con la Piattaforma europea RIS3

  • Definizione di un documento di linee e indirizzo programmatico

  • Avvio e realizzazione percorso partenariale

  • Analisi di settore, specializzazioni produttive, benchmarking tra settori e regioni anche in collaborazione con il MiSE

  • Definizione prima proposta di strategia regionale per la valutazione politica da parte della Giunta regionale

  • Rielaborazione della proposta e nuovo confronto con soggetti ed attori

  • Definizione strategia regionale per l’innovazione e approvazione della Giunta regionale

  • Invio documento strategico alla CE e al MiSE e MIUR


Percorso partenariale

Evento di lancio dell’innovazione

Laboratori di confronto e proposta

Percorso partenariale

Presentazione del percorso

Finanza innovativa

Distretti

Innovazione sociale

……..

Priorità

strategiche

Modalità

di attuazione

marzo 2013

apr /mag

2013

apr /mag

2013

maggio 2013

Focus tematici

Elaborazione del documento sulla base delle indicazioni emerse dal percorso partenariale

giugno 2013

Presentazione della prima stesura della Strategia

luglio

2013

Interlocuzioni con CE, MiSE/MIUR, Governo Regionale ed ulteriore confronto partenariale per la revisione e l’elaborazione finale della Strategia regionale dell’innovazione

sett/nov

2013

2013


  • 6. Prime linee di indirizzo dell’innovazione

  • Allargare lo sguardo: uscire dall’ambito regionale

  • Diversificazione tecnologica: partire più che dai settori produttivi classici da ambiti tecnologici prioritari , dalle tecnologie abilitanti fondamentali

  • Integrare politiche, programmi, fondi , risorse

  • Offerta di servizi ICT su ambiti a maggiore impatto sulla qualità della vita dei cittadini

  • Modalità di attuazione innovative che consentano di accelerare i tempi e selezionare le eccellenze

  • Promozione dell’innovazione sociale

  • Rafforzare la governance regionale e la cooperazione interistituzionale multilivello


ad