Fondi europei 2007 2013 l.jpg
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 24

Fondi europei 2007 – 2013 PowerPoint PPT Presentation


  • 122 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Fondi europei 2007 – 2013. Opportunit à per le imprese italiane per il settore „Ambiente“. Milano, 1 luglio 2008. Ambiente. La Repubblica Ceca è sensibile alle problematiche dell’ ambiente (come i l resto dell ’ Unione europea)

Download Presentation

Fondi europei 2007 – 2013

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Fondi europei 2007 2013 l.jpg

Fondi europei 2007 – 2013

Opportunità per le imprese italiane per il settore „Ambiente“

Milano, 1 luglio 2008


Ambiente l.jpg

Ambiente

  • La Repubblica Ceca è sensibile alle problematiche dell’ambiente (come il resto dell’Unione europea)

  • A questo settoreè destinato un programma operativo speciale – PO Ambiente


Programma operativo ambiente l.jpg

Programma operativo Ambiente

  • È uno dei programmi operativi tematici (settoriali) destinati a tutto il territorio del Paese

  • Il sito ufficiale del programmawww.opzp.cz

  • Gestito dal Ministero dell’Ambientewww.mzp.cz

  • L’organo intermediario è il Fondo statale dell’Ambientewww.sfzp.cz


Programma operativo ambiente4 l.jpg

Programma operativo Ambiente

  • Il secondo più grande PO in Repubblica Ceca


Programma operativo ambiente5 l.jpg

Programma operativo Ambiente

  • I finanziamenti da parte dell’Unione europea sono pari a 4,92 mld. di Euro (ca. 118,6 mld. di corone ceche), a cui si aggiungono 0,87 mld. di Euro da parte della Repubblica Ceca

  • Segue l’obiettivo 1 della politica di coesione economica e sociale, cioè“Convergenza”

  • Finanziato dal Fondo di coesione (85,72%) e dal Fondo europeo di sviluppo regionale (14,28%)


Assi prioritari l.jpg

Assi prioritari

  • Il programma è diviso in otto assi prioritari


Asse prioritario 1 l.jpg

Asse prioritario 1

  • „Miglioramento delle infrastrutture idrotecniche e riduzione del rischio di alluvioni“

  • 3 misure:

    • 1.1 Riduzione dell’inquinamento delle acque (1487,7 mil. di EUR)

    • 1.2 Miglioramento della qualità dell’acqua potabile (400,7 mil. di EUR)

    • 1.3 Riduzione del rischio di alluvioni (100,2 mil. di EUR)


Asse prioritario 18 l.jpg

Asse prioritario 1

  • Finanziato dal Fondo di coesione

  • Attivitàsupportate: p.e. costruzione e ricostruzione di depuratori delle acque di scarico, di fognature, misure tecniche per la diminuzione di inquinanti, costruzione di sistemi per la previsione di alluvioni, etc.

  • Beneficiari: oltre agli enti pubblici anche imprese industriali, proprietari di bacini idrici ed opere idrauliche


Asse prioritario 2 l.jpg

Asse prioritario 2

  • „Miglioramento della qualità dell'aria e diminuzione delle emissioni“

  • 2 misure:

    • 2.1 Miglioramento della qualità dell’aria (348,4 mil. di EUR)

    • 2.2 Diminuzione delle emissioni (285,7 mil. di EUR)


Asse prioritario 210 l.jpg

Asse prioritario 2

  • Finanziato dal Fondo di coesione

  • Attività supportate: progetti approvati nei programmi per il miglioramento di qualità dell’aria secondo la legge della tutela dell’aria

  • Beneficiari: imprese industriali (anche piccole e medie) ed altri


Asse prioritario 3 l.jpg

Asse prioritario 3

  • „Utilizzo sostenibile dellefonti energetiche“

  • 2 misure:

    • 3.1 Costruzione di impianti nuovi e ristrutturazione di impianti esistenti con l’obiettivo di aumentare l’utilizzo sostenibile delle fonti energetiche per la produzione di calore ed elettricità (362,6 mil. di EUR)

    • 3.2 Realizzazione di risparmi energetici ed utilizzo di calore di scarto nel settore non imprenditoriale (310,4 mil. di EUR)


Asse prioritario 312 l.jpg

Asse prioritario 3

  • Finanziato dal Fondo di coesione

  • Attività supportate: costruzione e ristrutturazione di impianti di riscaldamento, di centrali elettriche e centrali termiche con utilizzo sostenibile delle fonti energetiche, costruzione di sistemi di isolamentoper edifici, etc.

  • Beneficiari: in questo caso non possono usufruire direttamente imprese private


Asse prioritario 4 l.jpg

Asse prioritario 4

  • „Miglioramento nel trattamento dei rifiuti ed eliminazione del carico ecologico“

  • 2 misure:

    • 4.1 Miglioramento nel trattamento dei rifiuti (520,3 mil. di EUR)

    • 4.2 Eliminazione del carico ecologico (256,2 mil. di EUR)


Asse prioritario 414 l.jpg

Asse prioritario 4

  • Finanziato dal Fondo di coesione

  • Attivitàsupportate: costruzione di sistemi per la raccolta differenziata dei rifiuti, costruzione di magazzini e centri di raccolta, risanamento delle aree contaminate, elaborazione di analisi dei rischi, etc.

  • Beneficiari: persone fisiche, imprenditori, imprese statali ed altri


Asse prioritario 5 l.jpg

Asse prioritario 5

  • „Diminuzione dell’inquinamento industriale e dei rischi ambientali“

  • 1 misura:

    • 5.1 Diminuzione dell’inquinamento industriale (60,6 mil. di EUR)


Asse prioritario 516 l.jpg

Asse prioritario 5

  • Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale

  • Attivitàsupportate: centri di ricerca delle migliori tecnologie accessibili, massima diffusione delle informazioni sull’ambiente attraverso Internet, etc.

  • Beneficiari: associazioni civiche, enti imprenditoriali, imprese statali, etc.


Asse prioritario 6 l.jpg

Asse prioritario 6

  • „Miglioramento dello stato della natura e del paesaggio“

  • 6 misure:

    • 6.1 Implementazione e tutela del territorio del sistema Natura 2000 (30 mil. di EUR)

    • 6.2 Sostegno alla biodiversità (113,9 mil. di EUR)

    • 6.3 Rinnovamento delle strutture paesaggistiche (77,9 mil. di EUR)

    • 6.4 Ottimizzazione del regime idrico del paesaggio (224,8 mil. di EUR)

    • 6.5 Sostegno alla rigenerazione del paesaggio urbano (86,9 mil. di EUR)

    • 6.6 Prevenzione di smottamenti, monitoraggio di geofattori e delle conseguenze dell’attività mineraria, valutazione dellefonti naturali non rinnovabili (anche delle falde acquifere) (65,9 mil. di EUR)


Asse prioritario 618 l.jpg

Asse prioritario 6

  • Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale

  • Attivitàsupportate: monitoraggio di fauna e flora, tutela dei territori protetti, costruzione dei sistemi per la stabilità ecologica, misure contro l’erosione eolica ed idrica, etc.

  • Beneficiari: persone fisiche, enti imprenditoriali e diverse organizzazioni pubbliche


Asse prioritario 7 l.jpg

Asse prioritario 7

  • „Sviluppo delle infrastrutture per la formazione, la consulenza e la divulgazione in materia di salvaguardia ambientale“

  • 1 misura:

    • 7.1 Sviluppo delle infrastrutture per la realizzazione di programmi formativiambientali, per la prestazione di consulenze e informazioni ambientali (42,5 mil. di EUR)


Asse prioritario 720 l.jpg

Asse prioritario 7

  • Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale

  • Attivitàsupportate: ristrutturazione dei centri di consulenza, elaborazione di materiali informativi, prestazione gratuita di informazioni e consulenza, etc.

  • Beneficiari: in questo caso non possono partecipare enti imprenditoriali (con scopo di lucro)


Asse prioritario 8 l.jpg

Asse prioritario 8

  • „Supporto tecnico“

  • Mira ad assicurare assistenza tecnica effettiva per tutti gli attori del processo del PO Ambiente

  • 2 misure

  • I beneficiari sono soltanto il Ministero ed il Fondo statale → gli enti privati non possono partecipare


Opportunit per le aziende italiane l.jpg

Opportunità per le aziende italiane

  • Alla maggior parte delle misure possono partecipare anche enti privati:

    • Direttamente (attraverso i bandi pubblicati) soltanto le società di diritto ceco (→ costituire una società ceca o una filiale ceca di società italiana)

    • Indirettamente (attraverso le gare d’appalto) anche le società straniere


Bandi pubblicati l.jpg

Bandi pubblicati

  • Tutti i bandi per il 2008 sono stati pubblicati nel dicembre del 2007

  • Da agosto a settembre si possono presentare le domande di finanziamento per progetti che riguardano le misure 1.3, 4.1, 4.2, 6.1 – 6.6

  • Da ottobre a novembre le domande per le misure 1.1, 1.2, 1.3, 2.1, 2.2, 3.1 e 7.1


Slide24 l.jpg

Per avere informazioni aggiornate contattateci:

[email protected]


  • Login