Geografia della lombardia
Download
1 / 8

Geografia della Lombardia - PowerPoint PPT Presentation


  • 129 Views
  • Uploaded on

Geografia della Lombardia. Alcune informazioni. geografia. La superficie della Lombardia si divide quasi equamente tra pianura (che rappresenta circa il 47% del territorio) e le zone montuose (che ne rappresentano il 40,6%). Il restante 12,4% della regione è collinare.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Geografia della Lombardia' - turner


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Geografia della lombardia

Geografia della Lombardia

Alcune informazioni


Geografia
geografia

  • La superficie della Lombardia si divide quasi equamente tra pianura (che rappresenta circa il 47% del territorio) e le zone montuose (che ne rappresentano il 40,6%). Il restante 12,4% della regione è collinare.

  • Sotto l'aspetto morfologico la regione viene divisa in quattro parti: una strettamente alpina, una montuosa o collinare, una pianeggiante o poco mossa suddivisa in Alta e Bassa pianura ed infine la zona a sud del fiume Po. La regione è attraversata da decine di fiumi (tra cui il fiume più grande d'Italia) ed è bagnata da centinaia di laghi di origine naturale ed artificiale.

  • Raggiunge il punto più elevato con il massiccio del Bernina (4050m).


Fiumi
fiumi

  • Po

  • Adda

  • Ticino

  • Mincio

  • Oglio

  • Serio

  • Brembo

  • Chiese

  • Mella


Laghi
laghi

  • Lago maggiore (glaciale)

  • Lago d’ iseo (glaciale)

  • Lago di garda (glaciale)

  • Lago d’idro (glaciale)

  • Lago di lugano (glaciale)

  • Lago di como (glaciale)

  • Lago di varese (glaciale)

    lago Maggiore


Lingue locali
lingue locali

  • Oltre all‘italiano, in Lombardia si parla il lombardo occidentale nelle province di Varese, Como, Lecco, Sondrio, Monza e della Brianza, Milano, Lodi e Pavia, il lombardo orientale nelle province di Bergamo e Brescia, nel Cremasco e nell'alto Mantovano e il lombardo meridionale di transizione con l‘emiliano nella provincia di Cremona, mentre a Mantova e nel Casalasco (zona sud-est della Provincia di Cremona) si parla già un dialetto emiliano.Queste lingue appartengono al gruppo linguistico Gallo-italico e vengono parlate in gran parte della regione, oltre che in Svizzera (nei cantoni Ticino e Grigioni), in alcune zone sia del Piemonte (nelle province di Novara e di Verbania e in Valsesia) sia del Trentino e in alcune piccole enclave della Sicilia (dialetti gallo-italici di Sicilia).


Presentato da
presentato da :

  • Matteo valietti

  • Filippo moncini

  • 5^c


La nostra citt
La nostra città …..

Bergamo

il duomo…


Il duomo di bergamo
Il duomo di Bergamo

  • Il duomo venne costruito nel luogo in cui sorgeva l'antica chiesa di San Vincenzo, costruita forse in epoca longobarda.

  • Nel Medioevo Bergamo ebbe due cattedrali: Sant'Alessandro e San Vincenzo.

  • All'inizio del XVII secolo il vescovo Giovanni Emo riunì i canonici e infine il vescovo san Gregorio Barbarigo ottenne da papa Innocenzo XI la bollaExponinobis del 18 agosto1697, che stabiliva un'unica cattedrale, dedicando a sant'Alessandro quella che era stata san Vincenzo.

  • La cupola culmina con un piedistallo mistilineo sorreggente la statua di sant'Alessandro.


ad