Scuola estiva aiig strategie e gestione delle operations nelle reti di imprese
Download
1 / 26

Scuola estiva AiIG “Strategie e Gestione delle Operations nelle Reti di Imprese” - PowerPoint PPT Presentation


  • 80 Views
  • Uploaded on

Scuola estiva AiIG “Strategie e Gestione delle Operations nelle Reti di Imprese”. “Ideazione e progettazione di una ricerca empirica” 15 settembre 2003 Dott. Ing. Matteo Kalchschmidt DIG – Politecnico di Milano. Bibliografia di riferimento.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Scuola estiva AiIG “Strategie e Gestione delle Operations nelle Reti di Imprese”' - toril


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Scuola estiva aiig strategie e gestione delle operations nelle reti di imprese

Scuola estiva AiIG “Strategie e Gestione delle Operations nelle Reti di Imprese”

“Ideazione e progettazione di una ricerca empirica”

15 settembre 2003

Dott. Ing. Matteo Kalchschmidt

DIG – Politecnico di Milano


Bibliografia di riferimento
Bibliografia di riferimento nelle Reti di Imprese”

  • K.Howard, J.A. Sharp- The management of a student research project, Gower Publishing, UK, 1983

  • J.P. Sheppard, P.R. Nayyar, C.E. Summer - Managing your doctoral program: a practical orientation, Production and Operations Management,vol. 9, n. 4, 2000

  • B.Sommer, R.Sommer - A practical guide to behavioural research. Tools and techniques, Oxford University Press, New York, 1991

  • Wacker JG, "A definition of Theory: research guidelines for different theory building research methods in operations management"; Journal of Operations Management, 16 (1998)

  • Amundson SD, "Relationships between theory-driven empirical research in operations management and other disciplines", Journal of Operations Management, 16 (1998)


Cosa la ricerca
Cosa è la Ricerca? nelle Reti di Imprese”

“We define research as seeking through methodological processes to add to one’ own body of knowledge and, hopefully, to that of others, by the discovery of non-trivial facts and insights” (Howard, Sharp- 1983)


Gli obiettivi della ricerca
Gli obiettivi della ricerca nelle Reti di Imprese”

  • Obiettivo fondamentale della Ricerca: creare conoscenza (informazione strutturata, accessibile e con valore duraturo)

    • spiegare fenomeni, realtà complesse

    • dimostrare fenomeni o legami controintuitivi

  • La conoscenza scientifica consente di:

    • organizzare e categorizzare i fenomeni;

    • predire eventi futuri;

    • spiegare eventi passati;

    • trovare le cause degli eventi;

    • controllare gli eventi.


Il ruolo della ricerca empirica
Il ruolo della ricerca empirica nelle Reti di Imprese”

  • Fornisce le basi per formulare una teoria, provarne la validità, estenderne i confini a realtà ed ambiti similari

  • “Theory-driven empirical research”:

    • la teoria orienta la ricerca verso problemi rilevanti

    • fornisce la struttura dei dati e il modello di ricerca

    • consente di interpretare i risultati

       Teoria come punto di partenza e fine della ricerca

      “Without theory, empirical research becomes data dredging”


I fondamenti teorici
I fondamenti teorici nelle Reti di Imprese”

  • Una teoria esplicita:

    • I concetti (variabili)

    • Le relazioni tra i concetti

    • L’ambito di validità di tali relazioni

  • La sua verifica richiede:

    • La costruzione di misure (variabili ed indicatori empirici)

    • La formulazione di ipotesi

    • La creazione ed elaborazione di una base di dati attraverso cui determinare il grado corrispondenza fra realtà empirica e ipotesi teoriche


Le virt di una buona teoria
Le “virtù” di una buona teoria nelle Reti di Imprese”

  • Uniqueness: necessità di differenziarsi da altre teorie esistenti

  • Conservativism: capacità di conservare validità nel tempo

  • Generalizability: validità in un numero elevato di ambiti/situazioni

  • Fecundity: capacità di generare nuovi modelli o ipotesi

  • Parsimony: semplicità e snellezza

  • Internal consistency: coerenza interna tra i costrutti e le relazioni che la definiscono

  • Empirical riskiness: capacità di predire/spiegare eventi o comportamenti meno probabili/evidenti

  • Abstraction: indipendenza da fattori contingenti


I fondamenti teorici1
I fondamenti teorici nelle Reti di Imprese”

Concetti

(riferimento e definizione degli oggetti o eventi di interesse

(comportamenti, practices, percezioni, etc.))

Proposizioni

(affermazioni sulla relazione che intercorre tra concetti)

Teoria

(insieme di proposizioni interconnesse)

Ipotesi

(traduzione operativa delle proposizioni di ricerca)


Il ciclo della ricerca
Il ciclo della ricerca nelle Reti di Imprese”

Generazione di teorie

Induzione

Deduzione

Ricerca empirica


The nature of research grinyer 1981
The nature of research nelle Reti di Imprese”(Grinyer, 1981)

  • Pure theory (high contribution to knowledge, low chance of success)

  • Testing of existing theory

  • Description of the state of the art

  • Field Research: Specific problem solution (low contribution to knowledge, high chance of success)


Le fasi di ricerca
Le fasi di ricerca nelle Reti di Imprese”

1. Osservazione della realtà

  • creare consapevolezza di un problema di ricerca, scoprire nuove aree per lo sviluppo di teorie

  • descrivere fenomeni e realtà: raccolta di informazioni e identificazione degli elementi chiave

    2. Generalizzazione empirica (“research questions”)

  • identificare e descrivere le variabili rilevanti

  • delineare modelli, categorie e aspetti critici del fenomeno

    3. Teoria (“propositions”)

  • identificazione dei legami tra le variabili rilevanti

  • individuazione dei motivi delle relazioni

  • (i legami tra variabili devono essere interessanti, plausibili, consistenti e appropriati)


Le fasi di ricerca1
Le fasi di ricerca nelle Reti di Imprese”

4. Generazione e test di ipotesi (“hypotheses”)

  • traduzione della teoria in forma testabile empiricamente (definizione di costrutti e variabili)

    • assiomi, teoremi, ipotesi guida, ipotesi teoriche

  • validazione e test della teoria sviluppata

  • predizione di comportamenti futuri

    5. Rivisitazione della teoria

  • estensione o raffinamento delle teorie provate

  • correzione o ridefinizione delle teorie non completamente provate

concetti

costrutti

variabili

teoria

ipotesi

realtà


Criteri di valutazione di un processo di ricerca
Criteri di valutazione di un processo di ricerca nelle Reti di Imprese”

  • “Not wrong”: correttezza dell’esecuzione della ricerca (scelta della metodologia di ricerca, definizione e misura dei costrutti, utilizzo della metodologia, teoria ad hoc o post hoc)

  • Falsificabilità: coerenza e definizione di relazioni nell’ambito di assunzioni e limiti precisi (possibilità di essere confutata)

  • Utilità:

    • “that’s absurd”: allineamento con “common sense” e ricerca passata

    • “who cares?”: rilevanza pratica

    • “that’s obvious”: teorie innovative o controintuitive

  • Parsimonia: l’efficacia di una teoria è inversamente proporzionale al numero di variabili e relazioni considerate


La ricerca empirica possibili strategie
La ricerca empirica: possibili strategie nelle Reti di Imprese”

  • Case Study o Case Survey: Studio di una specifica o di un insieme limitato di unità di analisi

  • Field Experiment: Studio dell’impatto sull’unità di analisi delle modificazioni indotte dal ricercatore (= Experimental Research, Action Research)

  • Survey Research: Studio di un campione di unità di analisi attraverso questionari e/o interviste strutturate e predefinite

  • (Panel e Focus Group: Interazione strutturata tra un gruppo di persone (esperti) in relazione alla tematica oggetto di studio)


I modelli per la ricerca empirica

Concetti e Proposizioni nelle Reti di Imprese”

Teoria

Ricerca

Esplorativa

(Theory building)

Ricerca

Confirmativa

(Theory verification)

I modelli per la ricerca empirica

  • Modelli della ricerca dipendono da:

    • Obiettivi della ricerca

    • Stadio nel ciclo di ricerca (theory building versus theory verification)

    • Strategie di ricerca


Strategie di ricerca
Strategie di ricerca nelle Reti di Imprese”


Costruzione del modello di ricerca
Costruzione del modello di ricerca nelle Reti di Imprese”

  • Obiettivi (definizione della strategia di ricerca)

    • tematica

    • unità di analisi, popolazione

  • Definizione delle variabili rilevanti

    • ruolo dell’analisi della letteratura

    • “concept stretching”

    • linguaggio naturale vs linguaggio artificiale

    • misura

  • Definizione del dominio della ricerca (definizione confini)

    • legame con generalizzabilità

  • Definizione delle relazioni tra variabili

    • ruolo dell’analisi della letteratura

    • ruolo dell’osservazione (fact-finding research)

  • Predizione di fenomeni/comportamenti e loro verifica

    • verifica empirica delle ipotesi

    • definizione del modello dei dati


Sviluppare un research proposal
Sviluppare un research proposal nelle Reti di Imprese”

1. Definizione del tema

Utile per confrontare i vari aspetti di uno o più potenziali temi

2. Costruzione del research proposal

Utile per sviluppare un piano d’azione realistico (definizione obiettivi considerando vincoli)


Selezione di un tema di ricerca
Selezione di un tema di ricerca nelle Reti di Imprese”

  • Criteri per identificare potenziali aree di ricerca:

    • Identificare un’apparente nuovo tema

    • Dimostrare la novità di tale tema


Selezione di un tema di ricerca1
Selezione di un tema di ricerca nelle Reti di Imprese”

  • Fonti:

    • Comunicazione con il supervisor

    • Tesi di Dottorato precedenti

    • Articoli in riviste accademiche e manageriali

    • Pubblicazioni editoriali

    • Discussione con esperti nel campo

    • Discussione con potenziali utilizzatori dei risultati della ricerca


Attenzione alla generazione del tema
Attenzione alla generazione del tema nelle Reti di Imprese”

  • The ‘underfocused’ student

    • L’idea del tema non è sufficientemente specifico per formare la base di un lavoro di tesi

    • Necessario identificare una “nicchia ricercabile”, in funzione anche del tempo e delle risorse disponibili

  • The ‘overfocused’ student

    • L’idea del tema è molto chiara e molto specifica, forse troppo

    • Rischio: problemi nella ricerca empirica

    • Rischio: novità del tema


Tecniche per generare temi di ricerca
Tecniche per generare temi di ricerca nelle Reti di Imprese”

  • Analogia

    • Simili tematiche possono essere applicate in aree differenti

    • Metodi di analisi utilizzati in un campo possono essere utilizzati in un altro

  • Alberi di rilevanza

    • Utile per generare tematiche alternative e per evidenziare “nicchie”

  • Analisi Morfologica

    • Definire fattori chiave di un particolare argomento

    • Identificare tutti i diversi attributi di tale fattore o le modalità in cui può occorrere

    • Definire tutte le possibili combinazioni fattibili di tali attributi


La ricerca fattibile
La ricerca è fattibile? nelle Reti di Imprese”

  • Disponibilità e accesso ai dati e alle informazioni necessarie

  • Opportunità di adottare un particolare tipo di ricerca

  • Tempo necessario per realizzare la ricerca

  • Competenze tecniche necessarie

  • Supporto finanziario

  • Rischio


La ricerca crea valore
La ricerca crea valore? nelle Reti di Imprese”

  • Quale contributo all’attuale conoscenza?

  • Quali impatti a livello teorico e manageriale?

  • Come possono essere implementati i risultati in pratica


Provisional chapter details of research proposal i
Provisional chapter details of research proposal (I) nelle Reti di Imprese”

1. Introduction

The general problem area, the specific problem, why the topic is important, prior research, approach of the thesis, limitations and key assumptions,contribution to be made by the research

2. Survey of prior research

If there is extensive prior research, the results might be preferably be broken into two or more chapters.

3. Description of the research methodology

It is important to describe in depth how the research was conducted, which kind of method was used and why


Provisional chapter details of research proposal ii
Provisional chapter details of research proposal (II) nelle Reti di Imprese”

4. Research results

Data presentation, definition of the historical analysis, etc.

5. Analysis of the results

Explanation of the conclusion that can be drawn from the data, the implication for the theory, etc.

6. Summary and conclusions

The thesis is summarised with emphasis upon the results obtained and the contribution made by results. Suggestions for further research are outlined.


ad