slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
ASTRAZENECA il progetto Telelavoro

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 20

ASTRAZENECA il progetto Telelavoro - PowerPoint PPT Presentation


  • 113 Views
  • Uploaded on

ASTRAZENECA il progetto Telelavoro. AstraZeneca Global & Italia. Global. Presente in oltre 100 Paesi (Sede centrale in UK) Oltre 62.000 dipendenti (47% Europe, 31% USA e 17% Asia, Africa e Australia) Oltre 11.000 dipendenti (18% sul totale) impegnati in attività di ricerca e sviluppo)

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' ASTRAZENECA il progetto Telelavoro' - tino


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

ASTRAZENECA

il progetto Telelavoro

astrazeneca global italia
AstraZeneca Global & Italia

Global

  • Presente in oltre 100 Paesi (Sede centrale in UK)
  • Oltre 62.000 dipendenti (47% Europe, 31% USA e 17% Asia, Africa e Australia)
  • Oltre 11.000 dipendenti (18% sul totale) impegnati in attività di ricerca e sviluppo)
  • 17 centri R&D in 8 Paesi (UK, USA, Svezia, Francia, Giappone; Cina, Canada e India)
  • 20 siti produttivi in 16 paesi

Italy

  • Oltre 800 dipendenti
    • 7 Aree Terapeutiche
    • 1 Sede centrale (Basiglio)
  • Fatturato 2009: 727 milioni €
il work life balance in astrazeneca
Il work life balance in AstraZeneca
  • Ampia flessibilità d’orario
  • Part-time e job sharing
  • Telelavoro
bilanciare lavoro e vita privata
Bilanciare lavoro e vita privata

… oggi vi racconto la ‘storia’ di come il telelavoro è nato nel 2002 e si è sviluppato in AstraZeneca

… ovvero come abbiamo pensato di rispondere alle esigenze di bilanciare lavoro e vita privata

… e tutto questo anticipando la previsione del CCNL, arrivata qualche anno dopo

slide5

Come è nato il telelavoro in AstraZeneca

Siamo nel 2001 …dal sondaggio di clima interno FOCUS …..

….. alla generazione di idee

in gruppi di lavoro aziendali

….all’implementazione del telelavoro nel 2002

slide6

A chi si rivolge

Attenzione a casi particolari:

  • situazioni di disabilità psico-fisiche tali da rendere disagevole il raggiungimento del luogo di lavoro;
  • esigenza di cura di figli minori di 8 anni;
  • esigenza di cura nei confronti di familiari o conviventi, debitamente certificate;
  • maggiore tempo di percorrenza dall’abitazione del lavoratore al luogo di lavoro

Il telelavoro è nato nella nostra realtà aziendale con la caratteristica della volontarietà, pertanto tutto il personale che opera negli uffici si può candidare, manifestando la propria volontà e le proprie esigenze alla direzione risorse umane.

slide7

Output lavorativo

VARIABILI

MODALITA’

PUNTI

Non

digitalizzabile

Misto

Digitalizzabile

1

2

3

Input lavorativo

Modalità (livello di relazionalità)

Avvio del progetto e fase pilota – anno 2002

Si è costituito un Team guidato da un Professore Universitario:

15 persone, appartenenti a diversi reparti aziendali, con la direzione risorse umane e alcuni ricercatori dell’università.

Valutazione della fattibilità dell’introduzione del telelavoro nella nostra realtà aziendale, attraverso un sistema per ‘oggettivare’ la telelavorabilità

interviste ai responsabili e alle persone appartenenti alle diverse funzioni aziendali per individuare i ruoli telelavorabili, poi resi pubblici in azienda per candidarsi

coinvolgimento diretto delle persone

Non

digitalizzabile

Misto

Digitalizzabile

1

2

3

Non

digitalizzabile

Misto

Digitalizzabile

1

2

3

Punteggio livello telelavorabilità

fino a 5 basso

da 5,5 a 6,5 medio

da 7 alto

slide8

Il pilota è durato da giugno a dicembre 2002

Abbiamo ricevuto 11 richieste di telelavoro, è stato attivato per 7 persone, ruoli interessati soprattuto di professionals e solo due clerks

Qualche caratteristica socio-anagrafica

  • 2 gg. di telelavoro a settimana (full time)
  • 5 donne e 2 uomini
  • Età media 41 anni (min. 30, max 55).
  • Anzianità aziendale 14 anni (min. 1, max 30).
  • 5 telelavoratori su 7 sono coniugati con figli >10 anni
  • Livello di istruzione medio-alto (3 laureati e 4 diplomati)

Nel 2004 il telelavoro è stato attivato anche presso lo stabilimento per 5 persone

slide9

L’attenzione posta nella fase sperimentale

  • E’ stata distribuita una brochure informativa
  • E’ stato fatto un Accordo fra Direzione e RSU
  • Ad ogni telelavoratore è stata consegnata una lettera con le condizioni relative al telelavoro
  • Nel mese di aprile è stato organizzato il training per le persone coinvolte ed un briefing per i capi
  • Sono stati utilizzati questionari e si sono organizzati focus group sia per i telelavoratori sia per i capi
  • E’ stato predisposto un modulo per rilevare giorni e modalità di telelavoro

E’ stato importante capire le implicazioni

Gli strumenti per il monitoraggio:

- I questionari

  • per capire le caratteristiche del campione di riferimento
  • per analizzare le comunicazioni ed interazioni fra capi, colleghi, esterno azienda:
  • per capire l’uso del tempo (lavoro, famiglia, tempo libero,…):
  • - Le interviste (a giugno)

- I focus group (a novembre)

personali e organizzative

  • rapporto lavoro-vita privata
  • isolamento sociale
  • rapporto con i colleghi e con i superiori
  • isolamento organizzativo
  • gestione dei telelavoratori
  • Produttività
  • vantaggi e svantaggi del telelavoro
slide10

Tecnologie e posto di lavoro

Il telelavoro si basa sulla tecnologia delle comunicazioni per compensare la lontananza del lavoratore

  • La postazione di telelavoro deve essere compatibile, per potenza e funzionalità, a quella in dotazione in ufficio
    • PC
    • Stampante
    • Linea telefonica
    • Mobile porta PC
    • Sedia
    • Eventuali altri strumenti necessari per lo svolgimento del lavoro
  • Tali dotazioni vengono fornite, installate e manutenute a cura dell’azienda
  • Requisiti strutturali del luogo di telelavoro
  • Verificato da parte del servizio prevenzione e protezione
  • Stanza ad uso non promiscuo (no cucina o bagno)
  • Stanza in buone condizioni igieniche
  • Presenza almeno di 1 finestra
  • No piano interrato o seminterrato
  • Impianto elettrico a norma 46/90: minimo la messa a terra
  • Rumore esterno non superiore a 65 db
  • Spazio per la postazione adeguato e, comunque, non inferiore a 1,5 m2 di superficie in locale non inferiore a 2,70 m di altezza
slide11

Benefici del progetto di telelavoro

Vantaggi per l’Azienda

Migliore flessibilità organizzativa

Migliore inserimento di figure appartenenti a fasce deboli (lavoratori con figli in età prescolare, disabili, ecc.)

Promozione immagine e valori aziendali del personale

Maggiore qualità della prestazione resa in telelavoro

Maggiore produttività

Riduzione del turn-over

Riduzione dell’assenteismo

Vantaggi per i lavoratori

Riduzione dei disagi del pendolarismo

Maggiore flessibilità della vita lavorativa

Possibilità di un migliore bilanciamento tra vita lavorativa e vita privata

Maggiore soddisfazione derivante dal controllo per obiettivi

slide12

Quanti telelavoristi oggi in AstraZeneca?

Il contesto è cambiato, il personale è stato ridotto, i telelavoristi

sono ancora 11, uomini e donne, ruoli diversi, ma soprattutto

Managers e Professionals

  • Fabiana                 Customer Tools & Processes Administrator

Giorgio              Global Category Manager

Patrizia                 Operations Assistant

Cristina             Business Analyst

Miranda                   HR Assistant

Annalisa              Sr Customer Liaison Partner

Barbara             Products Support  

Fabiana            Account Officer

Alessandro             Q.A. Auditing Manager 

Alessandra    Mcam & Distribution Service Centre Manager

Monica               Credit Collection Assistant

slide13

La parola ai telelavoratori!

  • positivo clima di interesse e collaborazione verso il telelavoro
  • funziona perché scelti ruoli effettivamente telelavorabili
  • elevata flessibilità nella gestione dei giorni telelavorabili (capi e individui)
  • autonomia degli individui nella gestione e organizzazione del lavoro
  • aumentata la motivazione/soddisfazione verso il lavoro
  • miglioramento qualitativo e quantitativo della prestazione lavorativa
  • effetto positivo sul modo di vivere e lavorare degli individui
  • effetto sul pendolarismo
  • miglior bilanciamento casa-lavoro
  • lavoro secondo proprie disponibilità e bioritmi (più lavoro nel pomeriggio)

più tempo disponibile per sé e famiglia

valutazione complessiva positiva

slide14

CORRIERE DELLA SERA - 17 novembre 2004

«L\' ufficio a casa», Milano pioniera in Italia

Primi contratti di telelavoro con le norme europee:

inquadramento e stipendio uguali a chi sta in azienda

Parla Miranda - HR Assistant in AstraZeneca, Basiglio

«Mi bastano computer e linea veloce .Così sto vicino a mia figlia malata» MILANO - Miranda Fassi ha il computer nell\' angolo della camera da letto, con la stampante e il telefono. «Lavoro da qui», dice. Ha 40 anni, vive da sola con una figlia disabile di 11 anni. È impiegata alla direzione risorse umane della multinazionale AstraZeneca di Basiglio: assunzioni, cessazioni. Lo fa dal \' 95. Ora, però, da casa, a Milano zona Porta Ticinese. «Chiara ha la tetraparesi spastica, ho chiesto il telelavoro per starle vicino - racconta -. Prima mi appoggiavo molto a mia madre, nel 2002 mi hanno proposto questa soluzione. Non è cambiato nulla nello stipendio o negli aspetti gerarchici». Nella giornata, però, sì. Miranda la racconta: «Devo avere due fasce di reperibilità al giorno - dice - dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16. Poi posso organizzarmi come voglio. Porto la bimba a scuola, sbrigo qualche faccenda, mi siedo alla scrivania. Ho computer, linea Fastweb. Quindi pranzo, lavoro, porto la bimba in terapia, rientro, cucino. E normalmente riprendo a lavorare: dalle 20.30 alle 22.30. Almeno». Ma è vero che da casa si lavora di più? «Sì, soprattutto la sera. Quando si è più tranquilli e concentrati». Il contratto di Miranda prevede un giorno e mezzo di telelavoro alla settimana: «Ma mi è più che sufficiente per gestire le esigenze della bambina», dice. E la lontananza dall\' azienda, sostiene, non pesa: «Perché il contatto c\' è, giornaliero: con il capo e i colleghi». All\' inizio non è stato facile: «I responsabili hanno paura di non vederti, non sanno quello che stai facendo». Ma il problema si è risolto: «Quasi subito».

slide16

La giornata di lavoro : incremento tempo famiglia!

L’organizzazione della giornata di lavoro tradizionale

2%

7%

8%

10%

4%

Giornate in telelavoro

10%

69%

Telelavoro

Telelavoro

11%

58%

Lavoro

Lavoro

L’organizzazione della giornata nel telelavoro

Famiglia

Famiglia

0%

Spostamenti

Spostamenti

Tempo libero

Tempo libero

Altro

Altro

14%

7%

slide17

Gestione del tempo

Lavoro continuativo

Fascia oraria lavoro

slide18

Individuazione ruoli telelavorabili

Il team dedicato, attraverso interviste ai

responsabilie alle persone appartenenti

alle diverse funzioni aziendali ha

individuato i ruoli telelavorabili, poi resi

pubblici in azienda per candidarsi

fase caratterizzata dal coinvolgimento diretto degli owner del tipo di lavoro!

slide19

Sintesi progetto pilota

  • Abbiamo ricevuto 11 richieste di telelavoro

Sede - 2002

  • Il telelavoro è stato attivato per 7 persone
  • Ruoli coinvolti Information Mgmt/Knowledge Mgmt
  • Head Statistics & Database
  • Clinical Research Associate
  • Personnel Administration Clerk
  • Territorial Sales & Services
  • Medical Information Officer
  • Regulatory & Compliance Officer
  • Fase pilota giugno – dicembre 2002
  • Abbiamo ricevuto 11 richieste di telelavoro

Stabilimento - 2004

  • Il telelavoro è stato attivato per 5 persone
  • Ruoli coinvolti Planning Officer

SHE Support

Technical Office Support

QualitySystems & Support Assistant

Complaints & StabilityClerk

  • Periodo pilota gennaio – giugno 2004
slide20

La parola ai telelavoratori

  • i capi non hanno notato cambiamenti in meglio della produttività (ma neanche in peggio)
  • esigenza di dimostrare ai colleghi di non essere dei privilegiati  qualche caso di “eccesso” di lavoro
  • qualche timore da isolamento (accresciuto uso dell’e-mail verso colleghi/capi)
  • qualche difficoltà tecnologica ha condizionato il modo di lavorare (distribuzione lavoro fra casa e ufficio)
  • spese di gestione del telelavoro

…. anche su qualche aspetto

e qualche indicazione per il futuro

  • aspettativa dei telelavoratori che il telelavoro continui … in effetti non ci sono state rinunce!
  • aspetti tecnologici migliorati, per facilitare gli attuali telelavoratori e per consentire estensione telelavoro ad altri ruoli
ad