REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 22

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO PowerPoint PPT Presentation


  • 74 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO. Le politiche regionali per l’occupazione e lo sviluppo. REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO. Legge Regionale n. 32/2002: Obiettivi (ex L.R. 52/98). Recepisce i principi del D. Lgs. 469/97

Download Presentation

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Le politiche regionali per l’occupazione e lo sviluppo


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Legge Regionale n. 32/2002: Obiettivi (ex L.R. 52/98)

  • Recepisce i principi del D. Lgs. 469/97

  • Fissa i criteri per l’organizzazione del sistema regionale dei servizi per l’impiego

  • Decentra funzioni proprie alle Province

  • Disciplina l’integrazione delle politiche dell’istruzione, dell’orientamento, della formazione professionale, del collocamento e delle politiche attive e di promozione del lavoro


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

I soggetti del sistema regionale dei servizi per l’impiego(L.R. 32/02 e D.Lgs. 276/03)

  • La Regione

  • Le Province e relativi Servizi per l’Impiego

  • Le Agenzie del lavoro (autorizzati dal Ministero o dalle Regioni e iscritti nell’apposito Albo presso il Ministero del Lavoro)

  • Altri soggetti Pubblici o Privati (con regime particolare di autorizzazione previsto dal D.Lgs 276/03)


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

I Servizi per l’impiego:

Classificazione

(Regolamento di esecuzione della L.R. 32/02)

  • Centro per l’impiego

  • Servizio territoriale

  • Sportello di prima accoglienza


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Centro per l’Impiego

svolge le seguenti funzioni:

  • Accoglienza

  • Consulenza e servizi per l’occupabilità

  • Servizi alle imprese ed alla pubblica amministrazione

  • Servizi amministrativi per l’occupabilità

  • Gestione del sistema informativo

  • Incontro domanda e offerta di lavoro

  • Gestione della struttura


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

I Servizi per l’impiego:

azioni di sistema regionali

  • Prototipo di CPI che realizzi la relazione funzionale tra strutture e nuovi servizi

  • Logo unico, segnaletica, arrediper dare immediata riconoscibilità a livello regionale

  • IDOL sistema di informatizzazione di tutti i servizi per l’impiego


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Il Logo


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

La Rete Regionale

La rete regionale dei servizi all’impiego

Il sistema in Toscana è costituito da:

31

Centri per l’Impiego cui fanno riferimento:

36

Servizi Territoriali

Sportelli sulla base di Convenzioni con Comuni e Associazioni

189

Consulenti del Lavoro collegati alla procedura informatica IDOL

365


Regione toscana settore lavoro

LA RETE DEI

SERVIZI PER L’IMPIEGO

  • Abetone

LA PROVINCIA DI PISTOIA

  • Cutigliano

CENTRI IMPIEGO E

SERVIZI TERRITORIALI

  • Sambuca P.se

COMUNI

CONVENZIONATI

  • S.Marcello P.se

ABETONE-AGLIANA-CHIESINA UZZANESE CUTIGLIANO – LAMPORECCHIO

LARCIANO- MARLIANA - MONSUMMANO T. MONTALE - PESCIA - PISTOIA - PITEGLIO PONTE BUGGIANESE - QUARRATA

SAMBUCA P.SE - SAN MARCELLO P.SE SERRAVALLE P.SE - UZZANO

  • Piteglio

U.R.P. PROVINCIA DI PISTOIA

  • PISTOIA

ENTI BILATERALI

  • Marliana

  • Montale

(CASSA EDILE – COMMERCIO,

SERVIZI E TURISMO – TERZIARIO)

  • Serravalle P.se

  • Pescia

ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

  • Uzzano

  • Montecatini Terme

  • Agliana

AS.COM – ASS. INDUSTRIALI – C.N.A. CONF. IMPRESE – CONFCOMMERCIO CONFCOOPERATIVE

CONFED. IT. AGRICOLTORI CONFESERCENTI – LEGA COOPERATIVE UNIONE PROV. AGRICOLTORI

  • Buggiano

  • Pieve a Nievole

  • Monsummano

  • Quarrata

  • Ponte Buggianese

  • Chiesina Uzz.se

  • Larciano

ORGANIZZAZIONI SINDACALI

  • Lamporecchio

CONSULENTI


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Rete Regionale:

Sportelli donna

  • Realizzazione di una rete di sportelli gestiti dalle Camere di Commercio, integrata con i CPI, che eroghi servizi per l’orientamento, la promozione e il sostegno dell’occupabilità femminile.

  • Aggiornamento delle competenze degli operatori degli sportelli “Servizio Nuove Imprese” e dei CPI.


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Rete Regionale:

Lavoratori atipici

  • Realizzazione di una rete di sportelli a cura delle organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL, integrata con i CPI, che eroghi servizi per i lavoratori atipici.

  • Realizzazione di un portale che contenga l’aggiornamento delle informazioni, aree di discussione … con una interfaccia con i CPI.

  • Formazione degli operatori per la gestione degli sportelli e delle interfacce con le reti esistenti.


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

Masterplan Regionale

dei Servizi per l’impiego

Obiettivi

  • realizzare la mappatura dei Servizi per l’Impiego erogati su tutto il territorio regionale

  • concordare standard quantitativi e qualitativi di funzionamento

  • definire precise fasi temporali per il raggiungimento di questi standard

  • individuare gli strumenti e le risorse, finanziarie e non, da attivare in relazione alle finalità specifiche individuate


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

IDOL

IL SISTEMA INFORMATIVO DEI

SERVIZI ALL’IMPIEGO IN TOSCANA

Incontro Domanda Offerta di Lavoro


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

IDOL

Aumentare la qualità dei servizial cittadino e l'efficienza degli uffici, attraverso una infrastruttura informativa unica

Realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con le Province.

OBIETTIVO


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

IDOL

REGIONE TOSCANA

LA RETE REGIONALE

DEI SERVIZI

RETE DEI CENTRI E DEI SERVIZI TERRITORIALI

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

RETE DEI SOGGETTI CONVENZIONATI

SIL

NAZIONALE


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

IDOL

LA RETE TERRITORIALE

DEI SERVIZI

COMUNI

ASS.NI SINDACALI E DI CATEGORIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

RETE DEI CENTRI E DEI SERVIZI IMPIEGO

ENTI BILATERALI

CONSULENTI

ALTRI SOGGETTI CONVENZIONATI


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

La Borsa Lavoro Toscana

  • La Borsa Lavoro della Regione Toscana offre un servizio gratuito a tutti coloro che cercano o offrono un lavoro.

  • Il servizio è dedicato all’incontro domanda-offerta di lavoro on line con lo scopo di facilitare l’occupazione nel mercato del lavoro toscano, nazionale e comunitario.


Regione toscana settore lavoro

per chi cerca lavoro

per chi offre lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

La Borsa Lavoro Toscana

I servizi a disposizione si rivolgono a:

  • Disoccupati

  • Operatori (pubblici e privati) che svolgono attività di mediazione tra chi cerca e chi offre lavoro.

  • Inoccupati

  • Cittadini e lavoratori alla ricerca di un lavoro


Regione toscana settore lavoro

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

30 Marzo 2004

REGIONE

Patto per lo sviluppo qualificato e maggiori e migliori lavori in Toscana

ENTI LOCALI

ASS.NI SINDACALI E DI CATEGORIA

ASSOCIAZIONI

AMBIENTALISTE


Regione toscana settore lavoro

Regione Toscana

Settore Lavoro e Formazione Continua

LA PROGRAMMAZIONE PER I PROSSIMI ANNI: IL P.I.G.I. 2006-2010

Attraverso il PIGI sono state definite le politiche e gli indirizzi operativi che rappresentano il riferimento per i prossimi anni e l’utilizzo della prossima generazione dei fondi strutturali (programmazione comunitaria 2007-13)

  • Individuazione delle priorità: donne, giovani, lavoratori espulsi dal sistema produttivo, componenti deboli e lavoro atipico: rendere strutturali i fondi del 2006.

  • L’ammontare complessivo delle risorse previsteper ilquinquennio 2006-2010 è di a circa 1 miliardo e 119 milioni di euro.

  • Metodo della concertazione: confronto con le parti sociali e i rappresentanti di istituzioni, enti e organizzazioni, con un adempimento concreto e non formale (attività della Commissione Tripartita)


Regione toscana settore lavoro

Regione Toscana

Settore Lavoro e Formazione Continua

MUOVERE NEL CONTESTO DELLE POLITICHE EUROPEE PER L’OCCUPAZIONE

Perseguire gli obiettivi e i target quantitativi definiti con il rilancio della strategia di Lisbona (nel 2005 Orientamenti integrati per la crescita e l’occupazione).

  • Costruzione di una società ad alta competitività, fondata sulla conoscenza, nel quadro di una forte coesione sociale e di uno sviluppo sostenibile sul piano ambientale.

  • Creazione di migliori e maggiori lavori, economicamente stabili, qualificati e tutelati.

Target fondamentali per il 2010: Nel 2005:

Tasso di occupazione totale: 70% UE: 63,4 Toscana 63,3

Tasso di occupazione femminile: 60% UE: 56,3 Toscana 54,1

Tasso di occupaz. nella popolazione 55-64 anni UE: 42,5 Toscana 35,5


Regione toscana settore lavoro

Regione Toscana

Settore Lavoro e Formazione Continua

LA REGIONE TOSCANA: VALORIZZARE LE RISORSE UMANE E ACCRESCERE UN OCCUPAZIONE CHE SOSTENGA LA COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA

  • La programmazione pluriennale degli interventi di orientamento, istruzione, formazione e politiche del lavoro si fonda su un sistema regionale integrato

  • Il sistema di lavoro, formazione, istruzione mira alle esigenze e alle specificità delle diverse componenti sociali per accompagnare il singolo individuo nella costruzione del suo personale percorso di opportunità.

  • Inserimento negli obiettivi generali della programmazione regionale per elevare la competitività della Toscana (coerenza con PRS)


  • Login