Download

I paradigmi della ricerca sociale






Advertisement
/ 12 []
Download Presentation
Comments
teryl
From:
|  
(1153) |   (0) |   (0)
Views: 61 | Added:
Rate Presentation: 0 0
Description:
I paradigmi della ricerca sociale. Contenuti della lezione. Definizioni di base. I paradigmi delle scienze e la sociologia. Teoria, ricerca empirica e sapere sociologico. La sociologia si articola nei seguenti “momenti” conoscitivi, tra loro strettamente interdipendenti ( circolarità ):
I paradigmi della ricerca sociale

An Image/Link below is provided (as is) to

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use only and may not be sold or licensed nor shared on other sites. SlideServe reserves the right to change this policy at anytime. While downloading, If for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.











- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -




I paradigmi della ricerca socialeSlide 1

I paradigmi della ricerca sociale

Contenuti della lezioneSlide 2

Contenuti della lezione

  • Definizioni di base.

  • I paradigmi delle scienze e la sociologia.

Teoria ricerca empirica e sapere sociologicoSlide 3

Teoria, ricerca empirica e sapere sociologico

La sociologia si articola nei seguenti “momenti” conoscitivi, tra loro strettamente interdipendenti (circolarità):

  • Teoria (= opera razionale di sistematizzazione e sintesi che orienta, sul piano “sostanziale”, la ricerca empirica e dai risultati di questa, viene arricchita).

  • Ricerca empirica (= tecnica e metodologia applicata ai temi sostantivi della sociologia). In altre parole, la ricerca è un processo metodico per risolvere problemi specifici (= temi sostantivi).

    Da questo processo circolare deriva la

    conoscenza sociologica.

La ricerca empiricaSlide 4

La ricerca empirica

  • La ricerca empirica (come indagine sulla “realtà”), per essere scientifica, deve seguire protocolli razionali definiti in precedenza e generalmente condivisi da una comunità scientifica. Le operazioni così seguite e i risultati della ricerca devono essere resi pubblici;

  • La pubblicità svolge le seguenti funzioni:

  • controllabilità;

  • condivisione\“cumulabilità”

    Nella società industriale e post-industriale, il criterio della pubblicità

    viene messo in discussione e si sviluppa una tendenza alla

    “recizione delle conoscenze”.

Le tecniche della ricercaSlide 5

Le tecniche della ricerca

  • Per “Tecniche” si intendono le specifiche procedure operative (i protocolli di cui sopra) adottate da una disciplina scientifica per acquisire e controllare i propri risultati empirici;

  • ogni disciplina scientifica (specie nel campo delle scienze sociali) si avvale di più tecniche;

La metodologiaSlide 6

La Metodologia

Per Metodologia si fa riferimento a quella parte della logica che ha per oggetto lo studio delle regole, dei principi metodici e delle condizioni formali che stanno alla base della ricerca scientifica in un certo ambito disciplinare (discorso sulle tecniche e critica della ricerca scientifica);

  • Sebbene esistano più tecniche, il discorso sul metodo (metodologia) è unico;

  • Tra tecniche e metodologia c’è una stretta continuità, poiché:

  • la prima precede temporalmente e logicamente la seconda (così come l’arte precede la critica);

  • la seconda consente un uso più consapevole, efficace e preciso delle prime, aiutandoci nella scelta della tecnica più adatta al nostro problema di ricerca e stabilendo, in ultima analisi, la scientificità o meno delle tecniche.

Thomas kuhn ed il concetto di paradigma scientifico 1Slide 7

Thomas Kuhn ed il concetto di paradigma scientifico (1)

  • Nel suo celebre saggio La struttura

    delle rivoluzioni scientifiche (1962) Kuhn

    gettò la base per il rinnovamento della metodologia;

    Paradigma scientifico: è una visione generale sul

    mondo, una griglia di lettura, spesso implicita, che

    precede e fonda tanto la teoria quanto le tecniche;

    essa guida il lavoro dei ricercatori e lo riconduce ad

    unità (ad esempio la visione eliocentrica

    dell’Universo).

Thomas kuhn ed il concetto di paradigma scientifico 2Slide 8

Thomas Kuhn ed il concetto di paradigma scientifico (2)

  • egli distinse tra periodi di scienza “normale” e periodi “rivoluzionari”: i primi sono quelli in cui domina un paradigma mentre i secondi si verificano nel momento in cui, di fronte a problemi insolubili, si afferma (nel conflitto) un nuovo paradigma (ad esempio, il passaggio da una visione geocentrica dell’Universo ad una eliocentrica).

Thomas kuhn ed il concetto di paradigma scientifico 3Slide 9

Thomas Kuhn ed il concetto di paradigma scientifico (3)

  • Così facendo Kuhn:

  • Storicizza “dall’interno” la scienza.

  • Aderisce, filosoficamente, alla posizione nota come “sottodeterminazione della teoria rispetto alla realtà” (Sono concepibili diverse teorie in grado di descrivere lo stesso mondo, o lo stesso insieme di fenomeni in termini galileiani - “la matematica è la lingua in cui è scritto l’universo”)

Ontologia epistemologia metodologiaSlide 10

Ontologia, Epistemologia, Metodologia

  • Le tre dimensioni costitutive di un paradigma sono:

  • Dimensione ontologica (qual è la natura della realtà?)

  • Dimensione epistemologica (la realtà è conoscibile?)

  • Dimensione metodologica (come può essere conosciuta la realtà?)

    Esiste dunque il piano della critica interna e della critica

    esterna di qualunque teoria scientifica.

La sociologia come scienza multi paradigmaticaSlide 11

La sociologia come scienza multi-paradigmatica

  • Mentre le scienze naturali dopo l’opera di Newton, possiedono, in tempi di scienza normale, un paradigma unico, le scienze sociali (come la sociologia) sono multi-paradigmatiche (pluralismo paradigmatico, teorico, metodologico, tecnico);

  • in generale, possiamo individuare, con prospettiva storica, tre paradigmi principali dell’indagine sociologica:

  • Positivista (XIX secolo);

  • Neo-positivista e post-positivista (XX e XXI secolo);

  • Interpretivista (XX e XXI secolo).

La sociologia come terza culturaSlide 12

La sociologia come “terza cultura”

  • Fino alla Seconda guerra mondiale, paradigmi e teorie sociologiche erano fortemente legati al contesto nazionale.

  • Dal secondo dopoguerra e, in particolare, dagli anni ’60, si afferma un discorso sociologico maggiormente svincolato dalle specificità culturali nazionali.

  • La sociologia si afferma come “terza cultura” rispetto alla cultura umanista e alla cultura scientifica.


Copyright © 2014 SlideServe. All rights reserved | Powered By DigitalOfficePro