analisi di casi
Download
Skip this Video
Download Presentation
Analisi di casi

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 18

Analisi di casi - PowerPoint PPT Presentation


  • 148 Views
  • Uploaded on

Analisi di casi. Albez edutainment production. Classe III ITC. 1. Costituzione d’impresa e operazioni successive.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Analisi di casi' - terrica


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
analisi di casi

Analisi di casi

Albez edutainment production

Classe III ITC

slide2

1. Costituzione d’impresa e operazioni successive

Il 06/04 Giuseppe Bruzzone costituisce un’impresa commerciale depositando un assegno di € 150.000 sul c/c bancario intestato all’impresa e apportando un fabbricato valutato € 80.000.

Il 12/04 acquista da Enzo Caviglia, contro rilascio di un assegno bancario di € 75.000, un’azienda già operante le cui attività cedute e passività accollate sono le seguenti: Merci € 35.000, Attrezzature d’ufficio € 5.000, Debiti v/fornitori € 28.000, Arredamento € 18.000, Crediti v/clienti € 45.000, Debiti per TFRL € 9.000.

Successivamente compie le seguenti operazioni:

14/04 preleva dal c/c bancario € 15.000, depositando € 5.000 presso la cassa aziendale e aprendo un c/c postale per la differenza;

16/04 ricevuta parcella dal commercialista Parodi relativa alla costituzione dell’azienda, che espone onorari per € 700, contributo cassa di previdenza 4%, spese documentate 1.500, IVA ord., ritenuta d’acconto 20%;

17/04 pagata tramite banca la parcella del commercialista;

18/04 ricevuta fattura n. 80 dalla Car spa per l’acquisto di un automezzo del costo di € 25.000+IVA ord., regolamento metà con assegno bancario e metà contro accettazione tratta;

20/04 ottenuto dalla banca un mutuo di € 40.000;

21/04 ricevuta fattura dalla Pini spa relativa all’acquisto di merce per € 12.000+IVA ord., pagamento con bonifico bancario;

22/04 ricevuta fattura dalla Telecom di € 120+IVA ord. più € 300 a titolo di cauzione; pagamento tramite c/c postale;

26/04 emessa fattura n. 1 su Colli relativa alla vendita di merci per € 20.000+IVA ord., regolamento con assegno bancario;

28/04 l’assegno suddetto è depositato sul c/c bancario;

16/05 versata all’erario tramite banca la ritenuta d’acconto

1/10 pagata tramite banca rata semestrale sul mutuo di € 3.000 così suddivisa: € 2.000 quota capitale e € 1.000 quota interessi.

Registrare le suddette operazioni sul libro giornale in P.D.

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide3

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide4

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide5

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide6

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide7

Calcolo avviamento

Situazione patrimoniale di cessione azienda signor Caviglia

Avviamento = Prezzo cessione – Patrimonio netto = 75.000 – 66.000 = 9.000

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide8

Parte tabellare parcella

Fattura n. 134

728,00

2.228,00

Imponibile € 728,00

Ritenuta d’acconto 20%

€ 140,00

Netto da pagare

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide9

2. Acquisti e relativo regolamento

L’impresa Carlo Bacigalupo compie, tra le altre, le seguenti operazioni:

15/03 ricevuta fattura immediata n. 42 dalla Beta spa relativa all’acquisto di merci per € 9.000+IVA ord.. In fattura sono addebitati costi forfetari per il trasporto per € 200;

19/03 restituita alla Beta merce per € 1.000, in quanto difettosa;

20/03 inviato assegno bancario di € 2.400 (IVA inclusa) all’impresa Paoli a titolo di acconto per un acquisto di merce da effettuare nel mese di aprile;

22/03 ricevuta dall’impresa Paoli fatt. n. 70 relativa all’acconto versato;

25/03 ricevuta nota di accredito n. 12 dalla Beta spa con regolarizzazione IVA. Il saldo della fattura avviene per metà con assegno bancario e per metà con girata di cambiali;

10/04 ricevuta dall’impresa Paoli fattura n. 76 per acquisto merci per € 15.000+IVAord.; infattura si tiene conto dell’anticipo inviato; pagamento a fine giugno con bonifico bancario;

15/04 ottenuto abbuono da Paoli per merci difettose mediante nota di accredito n. 15 per € 500, senza regolarizzazione IVA;

19/04 inviate alla banca cambiali allo sconto per € 10.000

27/04 la banca comunica di aver accreditato sul c/c il netto ricavo di € 9.476, sconti passivi € 512, commissioni bancarie € 12;

Presentare:

le scritture in P.D. sul libro giornale relative alla varie operazioni.

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide10

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide11

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide12

3. Vendite e relativo regolamento

Redigere le scritture in P.D. sul giornale dell’impresa Giacomo Ottonello, relative alle seguenti operazioni:

20/10 ricevuto assegno bancario di € 3.600 (IVA compresa) dall’impresa Alfa a titolo di acconto relativo ad una vendita di merce, da effettuarsi in novembre; l’assegno è girato a un fornitore;

23/10 emessa fattura n. 189 su Alfa per l’acconto ricevuto;

25/10 emessa fattura n. 220 sul commerciante Canepa per una vendita di merce di € 18.000+IVA ord., trasporto FMV con costi di trasporto di € 300, forfetariamente addebitati in fattura;

29/10 emessa nota di accredito n. 15 con regolarizzazione IVA a favore di Canepa di € 2.000, per merce restituita in quanto difettosa;

02/11 a saldo della fattura, Canepa invia per metà del debito un assegno e per metà una cambiale a tre mesi. L’assegno viene versato in banca e la cambiale girata a un fornitore;

15/11 emessa fattura sull’impresa Alfa relativa a merci per € 20.000+IVA ord. tenendo conto dell’anticipo ricevuto;

18/11 riscossi in contanti € 1.250 a saldo di una fattura di € 1250,86;

20/11 prelevati in contanti dal proprietario € 1.500 per spese di famiglia;

25/11 ottenuta sovvenzione bancaria per sei mesi di € 30.000 al tasso del 12%, interessi anticipati trattenuti all’atto dell’accensione del prestito (il conto Banche c/sovvenzione è fatto funzionare a valore nominale d’uscita);

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide13

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide14

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide15

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide16

3. Liquidazione e pagamento retribuzioni

Rilevare sul giornale in P.D. le seguenti operazioni:

27/09 liquidati salari e stipendi per € 28.000, assegni per il nucleo familiare per € 315, indennità di malattia e maternità € 212;

28/09 pagamento delle retribuzioni ai dipendenti contro addebito del c/c bancario; sulle retribuzioni sono effettuate ritenute sociali per € 2.280 e ritenute fiscali per € 2.450;

30/09 liquidati contributi sociali a carico dell’impresa per € 7.815;

16/10 versamento contro addebito del c/c bancario delle ritenute fiscali e di quanto dovuto all’INPS, unitamente all’IVA per 1.300 euro.

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide17

Vediamo come si fa!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

slide18

Acc… poteva darcelo un po’

più facile ‘sto compito …

……***!!!

Giuseppe Albezzano ITC Boselli Varazze

ad