Download

VIDEOTERMINALI E USO DEI MEDIA: effetti sulla salute






Advertisement
/ 27 []
Download Presentation
Comments
stamos
From:
|  
(1017) |   (0) |   (0)
Views: 28 | Added:
Rate Presentation: 0 0
Description:
VIDEOTERMINALI E USO DEI MEDIA: effetti sulla salute. Prof. FRANCESCO TOMEI – Ordinario di Medicina del Lavoro “Sapienza” Università di Roma. Gianfranco Tomei, Angela Sancini, Simone De Sio, Maria Fiaschetti. Negli ultimi anni si è assistito ad una sempre più massiva
VIDEOTERMINALI E USO DEI MEDIA: effetti sulla salute

An Image/Link below is provided (as is) to

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use only and may not be sold or licensed nor shared on other sites. SlideServe reserves the right to change this policy at anytime. While downloading, If for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.











- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -




Slide 1

VIDEOTERMINALIE USO DEI MEDIA:effetti sulla salute

Prof. FRANCESCO TOMEI –

Ordinario di Medicina del Lavoro

“Sapienza” Università di Roma

Gianfranco Tomei, Angela Sancini, Simone De Sio, Maria Fiaschetti

Slide 2

Negli ultimi anni si è assistito ad una sempre più massiva

diffusione dell’utilizzo del videoterminale (VDT) in ogni settore dell’attività umana

Il vdt si trova nei luoghi di lavoro, ma anche nelle case e nelle scuole ed è utilizzato per vari scopi:

LAVORATIVI

DI INFORMAZIONE

DI COMUNICAZIONE - MEDIA

LUDICO

Roma 26 Maggio 2010

Slide 3

Uso dei VDT: NORMATIVA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

L’uso di attrezzature munite di videoterminali (VDT) è disciplinato in Italia dal D.Lgs 81/08 e s.m.i.

Roma 26 Maggio 2010

Slide 4

SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE

ilVideoterminale: è uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Roma 26 Maggio 2010

Slide 5

videoterminalista:

il lavoratore che utilizza un’attrezzatura munita di videoterminali, in modo sistematico o abituale, per

venti ore settimanali, dedotte le previste interruzioni

(15 min. ogni 120 min di applicazione continuativa al VDT)

Roma 26 Maggio 2010

Slide 6

PER I LAVORATORI CHE SONO CONSIDERATI VIDEOTERMINALISTI VIGE L’OBBLIGO DI SORVEGLIANZA SANITARIA IN QUANTO POSSONO ESSERE SOGGETTI ALLO SVILUPPO DI DIVERSI DISTURBI

  • DISTURBI VISIVI

  • DISTURBI MUSCOLO SCHELETRICI

  • STRESS (fatica mentale)

    TALI DISTURBI POSSONO ESSERE PRESENTI IN CHIUNQUE UTILIZZI IL VDT PER TEMPI PROLUNGATI E IN MODO SCORRETTO

Roma 26 Maggio 2010

Slide 7

DISTURBI VISIVI

“ASTENOPIA”

  • Sintomi:

    • oculari (bruciore, senso di corpo estraneo, dolore, irritazione, lacrimazione, pesantezza)

    • visivi (calo visivo, difficoltà accomodazione, diplopia, fotofobia, visione sfocata)

    • generali (cefalea, malessere)

  • SONO DISTURBI GENERALMENTE Reversibili

Roma 26 Maggio 2010

Slide 8

Principali cause:

  • illuminazione inadatta

  • riflessi da superfici lucide

  • luce diretta (artificiale o naturale) su monitor o occhi

  • presenza di superfici di colore estremo (bianco o nero)

  • difettosità del monitor

  • impegno visivo statico, ravvicinato, protratto nel tempo

Roma 26 Maggio 2010

Slide 9

DISTURBI MUSCOLO SCHELETRICI

  • sedi interessate: collo, schiena, spalle, braccia, mani;

  • sintomi: formicolii, intorpidimento, rigidità, dolore;

  • Con: sollecitazioni dei dischi intervertebrali; affaticamento muscolare e infiammazione dei tendini

Roma 26 Maggio 2010

Slide 10

PRINCIPALI CAUSE:

  • postura incongrue

  • postura protratta per lunghi periodi

  • uso intensivo e scorretto di mouse e tastiera

    .

Roma 26 Maggio 2010

Slide 11

STRESS (Fatica Mentale)

  • Disturbi di tipo psicologico o psicosomatico:

    • mal di testa

    • stanchezza

    • Irritabilità

    • tensione nervosa

    • Ansia

    • depressione

    • Insonnia e altri disturbi del sonno;

    • problemi digestivi

Roma 26 Maggio 2010

Slide 12

POSSIBILI CAUSE

  • elevato impegno attentivo e cognitivo

  • Monotonia delle operazioni

  • Ripetitività delle operazioni

  • Eccessiva sedentarietà

  • scarsa possibilità di rapporti interpersonali

  • Isolamento rispetto all’esterno

  • Utilizzo di software o hardware inadeguati

  • fattori ambientali:

    • Spazio circostante

    • Microclima

Roma 26 Maggio 2010

Slide 13

Come prevenire la comparsa di tali disturbi?

  • POSTURA

  • PIANO DI LAVORO

  • SEDILE DI LAVORO

  • MONITOR

  • TASTIERA

  • MOUSE

  • POGGIAPIEDI

  • ILLUMINAZIONE

  • STRATEGIE PER PREVENZIONE DELLA FATICA MENTALE

Roma 26 Maggio 2010

Slide 14

POSTURA

  • Braccia

    • piegate a circa 90°. Avambracci appoggiati nello spazio fra bordo tavolo e tastiera (15 cm)

  • Occhi:

    • distanza occhi monitor fra i 50 e i 70 cm. Il bordo superiore del monitor deve essere posto all’altezza degli occhi.

50-70 cm

90°

Roma 26 Maggio 2010

Slide 15

IL PIANO DI LAVORO:

  • bordi arrotondati

  • colore neutro e superficie opaca

  • altezza, fissa o regolabile, indicativamente fra 70 e 80 cm.;

  • profondo 80 cm

  • largo >90 cm.

  • di dimensioni sufficienti per permettere una disposizione flessibile delle attrezzature

Roma 26 Maggio 2010

Slide 16

IL SEDILE DI LAVORO:

DEVE ESSERE:

  • stabile

  • con 5 razze e ruote

  • girevole

  • senza braccioli (o arrotondati)

  • regolabile:

    • sedile (alto/basso)

    • schienale (alto/basso, inclinazione)

  • traspirante e lavabile

Roma 26 Maggio 2010

Slide 17

IL MONITOR

DEVE ESSERE:

  • orientabile e inclinabile

  • con superficie antiriflettente

  • con luminosità e contrasto regolabili

  • con immagine stabile senza “sfarfallamenti”

  • con caratteri leggibili e definiti

  • pulito

  • la parte retrostante lontana da pareti

Roma 26 Maggio 2010

Slide 18

LA TASTIERA

DEVE ESSERE:

  • inclinabile e separata dal monitor

  • lontana dal bordo del piano di lavoro 15 cm.

  • con superficie opaca e di colore neutro

  • con simboli chiari

Roma 26 Maggio 2010

Slide 19

MOUSE

  • DEVE:

  • garantire una buona impugnatura (ergonomica)

  • essere “manovrato” avendo cura di poggiare l’avambraccio al piano di lavoro

Roma 26 Maggio 2010

Slide 20

IL POGGIAPIEDI

  • Dovrà essere di dimensioni adeguate:

    • larghezza 45 cm.

    • profondità 35 cm.

    • Inclinazione 10-20°

  • superficie in materiale anti-scivolo

Roma 26 Maggio 2010

Slide 21

ILLUMINAZIONE

  • Valori e condizioni ottimali:

    • fra i 200 e i 400 lux

    • pareti, pavimenti, soffitti, porte, piani di lavoro devono essere di colore chiaro e opaco

    • le tende devono consentire la regolazione della luce naturale (es. veneziane)

    • plafoniere anti-abbagliamento

Roma 26 Maggio 2010

Slide 22

ILLUMINAZIONE

  • POSIZIONE SBAGLIATA

Roma 26 Maggio 2010

Slide 23

ILLUMINAZIONE

  • POSIZIONE SBAGLIATA

Roma 26 Maggio 2010

Slide 24

ILLUMINAZIONE

  • POSIZIONE CORRETTA

Roma 26 Maggio 2010

Slide 25

Ed infine:

  • DISTOGLIERE SPESSO LO SGUARDO DAL MONITOR GUARDANDO OGGETTI LONTANI.

  • È UTILE INTERROMPERE CON DELLE PAUSE UN LAVORO PROLUNGATO GIUDICATO DAL SOGGETTO COME MONOTONO E/O RIPETITIVO

  • CONOSCERE BENE PROGRAMMI E PROCEDURE INFORMATICHE: un’adeguata formazione evita lo “stress da software”

  • CAMBIARE DI FREQUENTE LA POSIZIONE DEL CORPO E DELLE GAMBE.

  • PAUSE BREVI E FREQUENTI SONO PREFERIBILI A PAUSE LUNGHE E INFREQUENTI;

  • DISTENDERE I MUSCOLI E MUOVERE LE ARTICOLAZIONI

Roma 26 Maggio 2010

Slide 26

  • Chiunque dovrebbe Acquisire consapevolezza che utilizzare per periodi prolungati il vdt può rappresentare un rischio per la salute

  • Particolare attenzione e controllo da parte degli adulti dell’uso dei vdt per i minori- conseguenze più dannose in relazione all’età

  • Solo Attuando una corretta prevenzione in tutti gli ambienti sia di vita che di lavoro, si riducono i rischi e le possibili patologie che possono derivare da uno scorretto utilizzo del vdt

Roma 26 Maggio 2010

Slide 27

fine

Roma 26 Maggio 2010


Copyright © 2014 SlideServe. All rights reserved | Powered By DigitalOfficePro