Un identikit del nucleo regionale d intervento
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 23

Un identikit del nucleo regionale d’intervento PowerPoint PPT Presentation


  • 84 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Un identikit del nucleo regionale d’intervento. Funzioni e campi d'intervento degli USR. Funzioni assunte dall’USR. Conoscenza dell’esistente, archivio, documentazione  Monitoraggio quantitativo mappatura delle iniziative. La documentazione. Funzioni assunte dall’USR. Sito web, seminari

Download Presentation

Un identikit del nucleo regionale d’intervento

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Un identikit del nucleo regionale d intervento

Un identikit del nucleo regionale d’intervento

Funzioni e campi d'intervento degli USR


Funzioni assunte dall usr

Funzioni assunte dall’USR

  • Conoscenza dell’esistente, archivio, documentazione 

  • Monitoraggio quantitativo

  • mappatura delle iniziative

La documentazione


Funzioni assunte dall usr1

Funzioni assunte dall’USR

  • Sito web, seminari

  • Sportelli per l’informazione delle scuole, degli insegnanti e di tutti i soggetti interessati

La promozione


Funzioni assunte dall usr2

Il coordinamento

Funzioni assunte dall’USR

Costituzione e coordinamento

di reti

Individuazione di scuole polo

Monitoraggio di qualità e valutazione


Funzioni assunte dall usr3

Funzioni assunte dall’USR

  • enti locali, soprattutto Regioni e Comuni, meno spesso la Provincia

  • IRRE

  • Università

  • Istituzioni di altri paesi

  • Poche sono le associazioni o altri soggetti privati

Accordi tra USR e altri sogetti


Funzioni assunte dall usr4

Il supporto alle scuole

Funzioni assunte dall’USR

Consulenza

Diffusione e disseminazione delle buone pratiche

Finanziamenti


Funzioni assunte dall usr5

Funzioni assunte dall’USR

La formazione

dirigenti,

docenti

personale scuola


Campi d intervento degli usr

Campi d'intervento degli USR

  • In tante regioni, strutture di supporto specifiche:

  • Centri risorse

  • Sportelli

  • Iniziative di formazione del personale

Le lingue straniere


Campi d intervento degli usr1

Campi d'intervento degli USR

  • Temi che riguardano le lingue

  • -validazione e sperimentazione del portfolio

  • -Italiano come lingua straniera

  • -Lingue regionali

  • -         Giornata europea delle lingue

  • -Sperimentazione di percorsi CLIL (materie curriculari insegnate in lingua straniera)

  • -

Le lingue straniere


Campi d intervento degli usr2

Campi d'intervento degli USR

  • Cittadinanza europea, spesso associata con l’Educazione ai diritti umani

  • Sperimentazione dei moduli europei della storia del ‘900

Iniziative curricolari


Campi d intervento degli usr3

Campi d'intervento degli USR

Partecipazione diretta a programmi europei, in particolare programmi Comenius e Arion

Altri campi d’intervento


Campi d intervento degli usr4

Campi d'intervento degli USR

  • conferimento del Label europeo

  • altri concorsi

  • Campus internazionale

  • Scambi , gemellaggi

Altri campi d’intervento


I nuclei d intervento regionali

I nuclei d’intervento regionali

Composizione, competenze e bisogni di formazione


I nuclei d intervento regionali1

I nuclei d’intervento regionali

  • 128 persone

  • I nuclei sono composti da 1 fino a 16 persone

  • Ispettori,

  • Dirigenti scolastici, comandati presso USR o in servizio nelle scuole

  • Docenti, comandati presso USR, IRRE, o in servizio nelle scuole

  • Personale amministrativo dell’USR

Composizione


I nuclei d intervento regionali2

I nuclei d’intervento regionali

Circa 2/3 dei componenti i nuclei hanno già lavorato in un precedente gruppo di lavoro relativo alle attività europee

Composizione


I nuclei d intervento regionali3

I nuclei d’intervento regionali

In quali campi?

  • Lingue straniere

  • Programma Operativo Nazionale (PON)

  • programmi europei, in particolare COMENIUS

Le competenze


I nuclei d intervento regionali4

I nuclei d’intervento regionali

  • Coordinamento, gestione di attività

  • Formazione del personale, organizzazione seminari

  • Introduzione di tematiche europee nella didattica,

  • Competenze informatiche,

    E tante altre………

Altre competenze?


I nuclei d intervento regionali5

I nuclei d’intervento regionali

Le competenze della DG Affari Internazionali:

Le istituzioni e le politiche europee

Bisogni di formazione

Quali?


Le priorit d intervento

Le priorità d’intervento

  • costituire reti di scuole, interistituzionali, reti tematiche

  • individuare scuole polo

  • attività di supporto e di accompagnamento alla progettualità

  • monitoraggio e valutazione

  • disseminazione di processi, risultati e prodotti,scambi buone pratiche

  • sostegno all’innovazione(percorsi originali ancorati alla realtà locale)

  • ·

Nella circolare del Ministro


Le priorit d intervento1

  • Quali funzioni sono già state assunte dall’USR nella sua regione? (vedi scheda C)

  • Quali sono le funzioni prioritarie da assumere nei prossimi mesi? Anche in relazione alle risorse disponibili (tempo disponibile dei componenti il nucleo d’intervento, finanziamenti, supporto amministrativo, ecc…)

  • Quali funzioni possono essere condivise, delegate? (ad altre istituzioni quali IRRE, Istituti scolastici, enti locali, ecc…)

Le priorità d’intervento


Le priorit d intervento2

Le priorità d’intervento

  • Priorità tematiche indicate nella scheda:

  • insegnamento delle lingue, promozione percorsi CLIL

  • educazione alla cittadinanza

  • storia europea del 900

In quali campi intervenire?


Gli obiettivi di lisbona

Migliorare la formazione di insegnanti e formatori

Sviluppare le abilità per la società della conoscenza

Assicurare l’accesso alle TIC

Incentivare gli studi scientifici e tecnici

Sfruttare al meglio le risorse

Un ambiente aperto per l’apprendimento

Rendere l’apprendimento più attraente

Sostenere la cittadinanza attiva, le pari opportunità e la coesione sociale

Rafforzare i legami con il mondo del lavoro, della ricerca e della società in generale

Sviluppare lo spirito imprenditoriale

Migliorare l’apprendimento delle lingue straniere

Aumentare la mobilità e gli scambi

Rafforzare la cooperazione europea

Gli obiettivi di Lisbona


I parametri di riferimento da raggiungere entro il 2010

I parametri di riferimento(da raggiungere entro il 2010)

  • Il tasso di abbandono scolastico non deve essere superiore al 10%

  • Promuovere lo studio della matematica e delle materie scientifiche e tecniche in particolare nella popolazione femminile.

  • L’80% della popolazione di età compresa fra i 25 e 64 anni dovrebbe avere conseguito un titolo d’istruzione secondaria superiore.

  • dimezzare la percentuale dei quindicenni con livelli bassi di capacità di lettura e di nozioni matematiche e scientifiche rispetto al 2000 (Riferito all’indagine PISA 2000 sui 15enni)

  • L’apprendimento lungo tutto l’arco della vita deve raggiungere almeno il 15% della popolazione adulta attiva (tra 25 e 64 anni)


  • Login