Slide1 l.jpg
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 81

agenziaentrate.it PowerPoint PPT Presentation


  • 261 Views
  • Updated On :
  • Presentation posted in: General

www.agenziaentrate.it. Registrazione Telematica Contratti di locazione. Contratti di Locazione .

Download Presentation

agenziaentrate.it

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Slide1 l.jpg

www.agenziaentrate.it

Registrazione Telematica

Contratti di locazione


Slide2 l.jpg

Contratti di Locazione

Tutti i contratti di locazione e di affitto di beni immobili con DURATA SUPERIORE a 30 GIORNI nell’arco di un anno, sono soggetti a registrazione OBBLIGATORIA, qualunque sia l’ammontare del canone.

La registrazione va effettuata entro 30 giorni:

- dalla data di stipula del contratto;

- dall’inizio dell’esecuzione del contratto stesso, se anteriore.


Slide3 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici - Registrazione

La modalità tradizionale di registrazione prevede che il contribuente si rechi presso l’Ufficio e depositi la seguente documentazione:

  • almeno due originali dell’atto da registrare in bollo (un bollo ogni quattro facciate o 100 righe) da 14,62 € ;

  • un modello per la richiesta di registrazione (Mod. 69), reperibile presso gli Uffici Locali o scaricabile dal sito dell’Agenzia;

  • un Mod. RR – riepilogativo – se i contratti da registrare sono più di due;

  • il Mod. F23 – attestato di pagamento dell’imposta dovuta, AUTOLIQUIDATA


Slide4 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici - Termini e Registrazione

L’addetto alla registrazione, verificata la correttezza dell’imposta pagata, la tempestività del pagamento, la corretta e completa compilazione del mod. 69, invia i dati all’Anagrafe Tributaria e rilascia subito al contribuente la copia dell’atto quietanzata con l’indicazione del numero di registrazione.

N.B. a volte non è possibile il rilascio immediato della copia dell’atto (ad esempio per più di due contratti); in questo caso, l’addetto alla registrazione rilascerà una ricevuta (Mod. 8) che servirà per il successivo ritiro dell’atto.


Slide5 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici - Registrazione

Dal 1° gennaio del 2000, la registrazione dei contratti di locazione può avvenire per via telematica, il che consente il contestuale pagamento on-line delle imposte di registro, di bollo e di eventuali interessi e sanzioni;

La registrazione telematica è:

  • obbligatoria per i possessori di almeno 100 unità immobiliari;

  • facoltativa per tutti gli altri contribuenti.


Slide6 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Novità Bersani - Registrazione

Il cd Decreto Bersani (DL 223 del 4/07/2006) ha previsto l’obbligo di registrazione per TUTTI i contratti di locazione soggetti ad IVA in essere alla data dell’entrata in vigore del decreto.

Questi contratti devono essere registrati esclusivamente per via telematica, con l’invio dei soli dati del contratto (senza allegarne il testo), entro il 18 Dicembre 2006.

Le aliquote da applicare, ed i relativi codici identificativi, a seconda delle diverse tipologie di “oggetto di locazione” (leasing o locazione di beni strumentali e non, con o senza l’esercizio dell’opzione per l’assoggettamento ad IVA), sono esplicitati nell’allegato 1 al suddetto provvedimento; nello stesso allegato sono integrati anche i paragrafi relativi alla modalità di assolvimento dell’imposta, ed ai tipi di canone.


Slide7 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici - Vantaggi

I vantaggi della registrazione telematica sono evidenti:

Niente più code agli sportelli sia degli uffici che delle banche; il contribuente potrà effettuare, con un UNICO ADEMPIMENTO la registrazione del contratto e il versamento delle imposte dovute.

I tempi guadagnati portano ad una miglior gestione del personale che può essere impegnato in attività più produttive.

Maggior valore aggiunto nei confronti del cliente grazie ad un servizio innovativo e sicuro.


Slide8 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Adempimenti e modalità

  • Gli adempimenti rimangono quelli tradizionali:

  • registrazione dei contratti di locazione e versamento delle relative imposte;

  • versamento delle imposte dovute sui canoni relativi alle annualità successive alla prima di contratti di locazione e di affitto registrati a partire dal 1° gennaio 1980 (vedi provvedimento 2 luglio 2002, pubblicato in G.U. n. 171 del 23 luglio 2002);

  • versamento delle imposte dovute in relazione alle proroghe, cessioni e risoluzioni di contratti di locazione e di affitto registrati a partire dal 1° gennaio 1980 (vedi Provvedimento del 27 giugno 2003, pubblicato in G.U. n. 157 del 9 luglio 2003).


Slide9 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Adempimenti e modalità

I contribuenti potranno effettuare la registrazione, ed assolvere i relativi adempimenti, per via telematica:

  • direttamente, tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline, in relazione ai requisiti posseduti per la presentazione delle dichiarazioni;

  • tramite gli intermediari abilitati, le organizzazioni rappresentative dei proprietari e degli inquilini, le agenzie immobiliari, le agenzie che svolgono attività di disbrigo pratiche amministrative presso amministrazioni ed enti pubblici oppure delegando un soggetto di propria fiducia.


Slide10 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Versamenti

Per il pagamento delle imposte di registro, di bollo e di eventuali interessi e sanzioni è necessario:

  • essere titolari di un conto corrente presso una banca convenzionata con l'Agenzia delle Entrate per la modalità di pagamento "F24 on-line“ (vedi elenco sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate);

  • inserire nel file, contenente i dati relativi ai contratti da registrare, le richieste di pagamento, e l'ammontare delle imposte da pagare;

  • comunicare, nella fase di predisposizione del file per la trasmissione, gli estremi del conto corrente (ABI, CAB, numero di conto, CIN) sul quale verranno addebitate le imposte.


Slide11 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Versamenti

Il contribuente può indicare:

  • le proprie coordinate bancarie;

  • le coordinate del conto corrente degli intermediari o degli altri soggetti delegati ai fini degli adempimenti telematici relativi ai contratti di locazione.

    La valuta del pagamento effettuato on-line è alla data di registrazione.

    Per i pagamenti relativi alle annualità successive la valuta è quella indicata dal contribuente all’interno del file trasmesso e può essere anche successiva alla trasmissione stessa.


Slide12 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Software

Dal sito www.agenziaentrate.it è possibile scaricare gratuitamente il software Contratti di Locazione che consente:

  • di predisporre il file contenente il contratto, di controllare la sua conformità alle specifiche dell’Agenzia (segnalando eventuali difformità che potrebbero impedire il buon esito della registrazione) e di trasmetterlo in tutta sicurezza;

  • di effettuare, sempre on-line, il pagamento delle imposte.


Slide13 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Attività dell'utente

L’utente deve:

  • Chiedere l’abilitazione al servizio telematico Entratel o Fisconline (solo se non già abilitato);

  • Creare i contratti nel formato standard (XML) attraverso l’applicazione contratti di locazione oppure attraverso altre applicazioni disponibili sul mercato;

  • Trasmettere i file contenenti i dati dei contratti, dei pagamenti relativi ad annualità successive alla prima, delle proroghe, cessioni e risoluzioni, nonché gli estremi del conto corrente per il pagamento delle imposte.


Slide14 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Trasmissione

Modalità di trasmissione dei documenti in formato elettronico da parte dell’utente:

  • preparazione del “file contratti”;

  • controlli formali con il software fornito dall’Amministrazione;

  • apposizione del “codice d’autenticazione” o del “codice di riscontro” dell’utente che ha la funzione di:

    • identificare il mittente

    • garantire l’integrità del messaggio

  • trasmissione del file attraverso il servizio “Entratel” o “Fisconline”;

  • immediata conferma della ricezione e assegnazione di un “numero di protocollo” ad ogni file ricevuto.


Slide15 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Ricezione

All’atto della ricezione del file contenente i dati dei contratti vengono effettuati:

  • la verifica dell’identità e delle autorizzazioni degli utenti;

  • la verifica formale delle coordinate bancarie;

  • i controlli formali e sostanziali sui dati dei contratti ricevuti;

  • la registrazione dei contratti.

    I processi di backoffice provvedono alla creazione delle ricevute da rendere disponibili agli utenti per tutti i contratti di locazione registrati;

    I contratti registrati correttamente vengono resi disponibili agli Uffici competenti in formato elettronico con un “foglio di stile” predefinito.


Slide16 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici - Ricevute

Una volta completata l’operazione, l'Agenzia delle Entrate attesta, per via telematica:

  • l'avvenuta ricezione dei file contenenti i dati dei contratti, per i quali si richiede la registrazione telematica, nonché le informazioni riguardanti i pagamenti delle imposte relative alla registrazione, ai canoni per le annualità successive alla prima, alle proroghe, cessioni e risoluzioni;

  • la registrazione di ogni singolo contratto mediante una ricevuta nella quale sono indicati: i dati trasmessi, la data e gli estremi di registrazione;

  • le proroghe, le cessioni o le risoluzioni nonché il pagamento delle imposte relative ai canoni per le annualità successive.

Con successiva ricevuta, l'Agenzia delle Entrate, comunica l'esito dell'addebito eseguito dalla banca.


Slide17 l.jpg

Contratti di Locazione Telematici

Controllo

Se l’operazione effettuata NON va a buon fine, il sistema produce una ricevuta in cui è evidenziato il motivo dello scarto.

L’Ufficio tramite il sistema informativo controlla la congruità dei pagamenti e in caso di omesso o insufficiente versamento provvede all’emissione e alla notifica dell’avviso di liquidazione, con cui richiede al contribuente la maggiore imposta.


Slide18 l.jpg

L'installazione del software

  • L’installazione del software viene effettuata in due fasi ben distinte:

  • Installazione del runtime di Java™. Java™ è un linguaggio molto diffuso in Internet e con esso è stata sviluppata la procedura di compilazione dei contratti di locazione.

  • Installazione della procedura Contratti di Locazione


Slide19 l.jpg

L'installazione del software

Dopo aver scaricato dall’area software del sito www.agenziaentrate.it, il file Java 1.1.8 e il programma di compilazione dei contratti basterà cliccare sulle icone che attiveranno le procedure di autoinstallazione e seguire le istruzioni a video.

A meno di particolari esigenze basterà cliccare OK confermando le impostazione predefinite.

Al termine della procedura di installazione nel menù programmi avremo un’altra voce: “Agenzia delle Entrate -> Contratti di Locazione X.X.X”

Cliccando su questa voce…


Slide20 l.jpg

Apertura del software

…lanceremo il programma corrispondente.


Slide21 l.jpg

Prepararazione del contratto

Nella maschera principale sono visibili i menù del programma ed alcune icone che richiamano le funzioni più utilizzate.

Un nuovo contratto…

La stampa di un contratto…

La creazione del file XML per il suo successivo invio telematico…

L’uscita dal programma…

L’apertura di un contratto già elaborato…

Il salvataggio su computer (o su disco) di un contratto…


Slide22 l.jpg

Prepararazione del contratto

Iniziamo l’elaborazione di un contratto di locazione.

Dopo aver selezionato la TIPOLOGIA DEL CONTRATTO fra le 20 proposte …

…ed aver assegnato un nome che identificherà il nostro contratto…

…clicchiamo sul tasto OK per confermare il tutto…


Slide23 l.jpg

Prepararazione del contratto

Siamo così pronti ad inserire tutti i dati riguardanti il nostro contratto di locazione che abbiamo denominato PRIMO…

L’inserimento dei dati è suddiviso per “pagine” visualizzabili cliccando sulle “linguette” corrispondenti…


Slide24 l.jpg

Inserimento Dati Generali

Iniziamo con l’inserire i dati generali riguardanti il nostro Contratto di Locazione…

A seconda della tipologia di contratto selezionata viene data la possibilità di scelta fra contratto di tipo scritto o verbale…

La durata del contratto…

01

01

2007

Un eventuale deposito cauzionale solo se prestato da terzi in maniera da permettere al programma il calcolo dell’imposta di 0,5% sulla somma versata…

31

12

2010

Eventuali agevolazioni che permetteranno al programma di calcolare l’imposta dovuta in maniera corretta…

…viene indicato se si è scelto il pagamento dell’imposta solo per la prima annualità o per tutta la durata del contratto così da poter calcolare l’eventuale detrazione percentuale spettante per i pagamenti effettuati per l’intera durata.

Dove e quando il contratto è stato stipulato


Slide25 l.jpg

Inserimento Soggetti

…inseriti i dati generali del contratto, si passa all’inserimento dei dati riguardanti il locatore ed il conduttore…

PPPPLT98H26H501M

PIPPO

PLUTO

26

06

1998

MASCHILE

ROMA

RM

…nella maschera dati corrispondente…

VIA DEI MILLE

178

ROMA

RM

Cliccando su “locatore” o “conduttore” inseriremo i loro dati anagrafici e di residenza …


Slide26 l.jpg

Inserimento dati Immobile

…passiamo ora ad inserire i dati riguardanti l’immobile locato…

… i dati di ubicazione e di consistenza dell’immobile …

7

1

1

VIA DEL PORTICCIOLO

3

PORTOFINO

GE

… e gli eventuali dati catastali …


Slide27 l.jpg

Inserimento importo canone

…in questa maschera inseriamo l’importo del canone di locazione, se il canone è annuo o mensile ed il suo importo in Euro …

Annuo

4.50

8.713.215

…è anche possibile inserire canoni di locazione con importi variabili per ogni anno.


Slide28 l.jpg

L'imposta calcolata

Giunti a questo punto, ritorniamo su DATI GENERALI per calcolare l’imposta dovuta…

Come possiamo vedere in questo esempio, l’imposta di registro dovuta è di 90 €. L’imposta di bollo è calcolata in base al numero di pagine che occuperà la stampa del contratto…

E’ sufficiente cliccare su questo pulsante per veder calcolata correttamente l’imposta di registro relativa ai dati precedentemente inseriti.


Slide29 l.jpg

Il testo del nostro contratto

Grazie ai dati da noi inseriti, il programma ha creato il testo del nostro contratto che potremo stampare su carta. Il testo in grigio non è modificabile…


Slide30 l.jpg

Il testo del nostro contratto

…mentre il testo nelle zone bianche può essere modificato a piacere secondo le proprie esigenze…


Slide31 l.jpg

L'invio telematico

I dati del contratto di locazione sono stati inseriti. Possiamo a questo punto…

Salvarlo su disco…

Creare il file XML per l’invio…

Stamparlo su carta…


Slide32 l.jpg

Il file XML...

Per prima cosa trasformeremo il nostro contratto di locazione o la richiesta di pagamento in un file di tipo XML, standard universale utilizzato nella comunicazione dati nel web…

…clicchiamo sul menù “CREAZIONE FILE XML”

…selezioniamo il contratto da includere nel file XML…

…e diamo un nome al nostro file XML. Nel caso delle richiesta di pagamento viene inserita anche la data del pagamento.

…cliccando sul tasto “PROCEDI” diamo inizio alla creazione del file XML.


Slide33 l.jpg

...Il file XML...


Slide34 l.jpg

...Il file XML

…dopo qualche secondo l’operazione sarà terminata!.

ATTENZIONE! Ricordiamoci del percorso del nostro contratto in XML. Ci servirà nella fase dell’invio telematico


Slide35 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Con questo programma è inoltre possibile inviare telematicamente anche il pagamento delle annualità successive, delle eventuali proroghe, cessioni o risoluzioni…

Selezionando all’inizio PAGAMENTI SUCCESSIVI…

…viene lanciato il programma di compilazione dei pagamenti per le annualità successive, risoluzioni, cessioni, proroghe.


Slide36 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

La prima operazione da compiere è quella di fornire al programma i Dati relativi al soggetto pagante…

…si inseriscono i codici fiscali dei soggetti interessati…

Dopo aver cliccato sulla voce di menù corrispondente...

PPPPLT98H26H501M

PPPPLT98H26H501M

PPPPLT98H26H501M

…una volta terminato clicchiamo OK per salvare i dati inseriti…


Slide37 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Dopo aver inserito i dati generali e selezionato la “linguetta” corrispondente al tipo di pagamento si passa ad inserire i dati…

Cliccando su questa icona…

… e, cliccando su questo pulsante…

…scegliamo se si tratta di un annualità successiva, una proroga, una risoluzione o una cessione o di un conguaglio d’imposta...

…viene aperta la finestra di visualizzazione delle richieste di pagamento già inserite.


Slide38 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

…viene aperta la finestra di inserimento dati relativa al tipo di pagamento scelto…

Nel caso dell’annualità successiva, viene definito il nome del file che conterrà la richiesta e l’annualità che si intende pagare…

…il codice dell’ufficio di registrazione…

TERZOANNO

2003

R1P – MILANO 1

17

2001

3A

Cliccando il pulsante CALCOLA, viene calcolata l’imposta di registro dovuta.

12485

…gli estremi di registrazione del contratto…

8.50

…il canone annuo dichiarato nel contratto…

Cliccando su OK la richiesta di pagamento viene memorizzata.


Slide39 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Nel caso degli altri tipi di pagamento le modalità operative sono simili mentre cambiano i dati che vengono richiesti a seconda della tipologia…

Nel caso del pagamento di una proroga oltre agli estremi di registrazione del contratto ed al canone vengono inseriti i dati della controparte ed il periodo di proroga.

Nel caso del pagamento di una risoluzione si inseriscono soltanto gli estremi di registrazione del contratto. L’imposta dovuta è di € 67,00 ed è fissa.


Slide40 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Nel caso degli altri tipi di pagamento le modalità operative sono simili mentre cambiano i dati che vengono richiesti a seconda della tipologia…

Nel caso del pagamento di una cessione di un contratto, i dati da inserire sono divisi in due maschere. Nella prima vengono inseriti gli estremi di registrazione del contratto, il canone e la data della cessione.

Nella seconda maschera vengono inseriti i dati relativi al cedente distinguendo se trattasi del locatore o del conduttore .


Slide41 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

…al termine dell’inserimento dei dati, ecco la richiesta di pagamento precedentemente inserita, pronta per essere predisposta per l’invio.


Slide42 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Passiamo alla preparazione del file…

… cliccando sul menù Creazione del file


Slide43 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

…si apre la maschera “Creazione file” con l’indicazione di tutti i pagamenti predisposti…

… clicchiamo su aggingi

… selezioniamo il pagameto


Slide44 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

PIPPO

31 10 2003

… indichiamo la data del pagamento e diamo un nome al nostro file

… clicchiamo infine sul tasto “Procedi”


Slide45 l.jpg

Annualità successive, proroghe, cessioni, risoluzioni

Il file per la trasmissione è stato creato e salvato.


Slide46 l.jpg

L'invio telematico

Dopo aver effettuato la preparazione del file, i passi da seguire per l’invio telematico del nostro contratto di locazione o di un pagamento, possono così essere riassunti…

  • Controllo e cifratura del file con la procedura FILE INTERNET oppure tramite l’ambiente ENTRATEL.

  • Connessione ed invio attraverso internet del file cifrato (estensione .ccf).

  • Controllo e stampa delle ricevute di invio.


Slide47 l.jpg

L'invio telematico

Dopo la preparazione del contratto di locazione o di una richiesta di pagamento si procede con l’invio telematico. L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione del contribuente due modalità…

La procedura FILE INTERNET:

Il contratto viene inviato attraverso una connessione internet direttamente al sito http://telematici.agenziaentrate.gov.it

Possono avvalersi di questa procedura:

SOGGETTI OBBLIGATI alla presentazione telematica delle proprie dichiarazioni che non presentano la dichiarazione dei sostituti di imposta oppure la presentano in relazione a non più di 20 soggetti

SOGGETTI NON OBBLIGATI alla presentazione telematica delle proprie dichiarazioni che si vogliono avvalere di tale possibilità.

La procedura ENTRATEL:

Gli intermediari ed i soggetti chepresentano la dichiarazione dei sostituti di imposta in relazione a più di 20 soggetti, devono necessariamente avvalersi del servizio Entratel.


Slide48 l.jpg

La procedura FILE INTERNET

Per accedere al servizio internet è necessario richiedere il PINCODE che permette di accedere alle aree di download del software ed ai vari servizi di INVIO documenti e di consultazione delle RICEVUTE.

Il PINCODE può essere richiesto in un qualsiasi Ufficio Locale o direttamente sul sito internet. Maggiori informazioni sono a disposizione sul sito: www.agenziaentrate.it, alla voce “Servizi Telematici”.

Grazie al PINCODE si potrà scaricare il programma FILE INTERNET ed i file necessari al controllo dei contratti di locazione.


Slide49 l.jpg

La procedura FILE INTERNET

Dopo aver installato il programma FILE INTERNET seguendo le semplici istruzioni mostrate a video durante l’installazione...

…cliccando sulla nuova voce di menù, lanceremo il programma…

…che ci permetterà di inviare il nostro contratto di locazione.


Slide50 l.jpg

La procedura FILE INTERNET

Le fasi di lavorazione sono soltanto due...

1. la preparazione del nostro contratto di locazione per l’invio telematico che viene completato con i dati relativi al pagamento tramite F24online…

2. la connessione ad internet per l’invio del contratto di locazione.


Slide51 l.jpg

La preparazione del file

Per preparare il nostro file …

…selezionamo il nostro contratto di locazione PRIMO che troveremo nella cartella C:\Programmi\Uniconline\arc così come evidenziato in basso

…dopo aver cliccato su PREPARA FILE.


Slide52 l.jpg

La preparazione del file

Dopo aver digitato il nostro PINCODE…

…e selezionato il tipo di documento da inviare telematicamente…

…clicchiamo sul tasto avanti.


Slide53 l.jpg

La preparazione del file

Inseriamo ora il codice fiscale del fornitore (il contraente che effettua la registrazione) del nostro contratto di locazione…

PPPPLT98H26H501M

… cliccando sempre sul tasto avanti per le successive operazioni.


Slide54 l.jpg

La preparazione del file

Dopo la visualizzazione di una finestra riepilogativa...

…cliccando sul tasto AVANTI verrà avviata la creazione del file cifrato (estensione .ccf) che sarà successivamente inviato.


Slide55 l.jpg

La preparazione del file

02008

16709

1006362

T

…in questa finestra, la procedura FILE INTERNET, richiede l’inserimento dei dati riguardanti le coordinate bancarie da utilizzarsi per il pagamento online tramite F24 telematico.


Slide56 l.jpg

La preparazione del file

…cliccando sul tasto AVANTI si procede all’autentica del file.

…in questa finestra vengono riepilogati tutti i dati precedentemente inseriti per un rapido controllo prima di autenticare il file.


Slide57 l.jpg

L'autentica del file

…cliccando sul tasto CONNETTI si effettua la connessione al sito fisconline.agenziaentrate.it ed il trasferimento del contratto per la sua registrazione ed il pagamento delle imposte dovute.

…dopo qualche secondo il file è autenticato e pronto per essere inviato telematicamente.


Slide58 l.jpg

L'ambiente Entratel

L’abilitazione al servizio telematico ENTRATEL viene richiesta con apposito modello da presentarsi solo presso gli Uffici Locali…

…dopo la verifica dei requisiti necessari all’abilitazione, l’Ufficio rilascia una busta contenente le credenziali per accedere alle aree private del sito telematici.agenziaentrate.it dalle quali si può scaricare la procedura ENTRATEL.

Con i codici contenuti nella busta viene anche generato l’ambiente di sicurezza da utilizzarsi nella preparazione del file da inviare.


Slide59 l.jpg

L'ambiente Entratel

Grazie ai codici contenuti nella busta è possibile accedere all’area Servizi del sito Entratel da dove poter scaricare il file da installare…

…L’installazione del programma è abbastanza semplice da eseguire. Dopo aver cliccato sul file da installare e sufficiente seguire le istruzioni a video. Ricordiamo che anche il programma Entratel utilizza Java così come il programma di compilazione dei contratti di locazione: occorre quindi verificare che sia già installata.

Terminata l’installazione avremo una nuova voce nel menù AVVIO ed un collegamento sul desktop.


Slide60 l.jpg

L'ambiente Entratel

L’ambiente Entratel è sicuramente più complesso rispetto alla procedura FILE INTERNET. Ecco le principali funzioni:

…ed un valido AIUTO in linea!

…nel menù OPERAZIONI troviamo i comandi necessari alla creazione dell’ambiente in multiutenza, la gestione delle OPZIONI del programma ed uno storico di tutte le operazioni svolte con il programma.

…con SITO WEB si effettua la connessione internet.

…da APPLICAZIONI è possibile utilizzare le procedure relative alle attività svolte (Unico, IVA, Contratti di Locazione, GERICO ecc..)

…nella voce SICUREZZA viene gestito l’ambiente di sicurezza ossia la generazione dei certificati di sicurezza da registrare su floppy o smartcard.

…in RICEVUTE possiamo controllare l’esito dei nostri invii telematici.

…nella voce DOCUMENTI vengono eseguiti i passi necessari alla creazione del file cifrato da inviare.

CONCENTRIAMO LA NOSTRA ATTENZIONE SUL MENU’ DOCUMENTI


Slide61 l.jpg

L'ambiente Entratel

Nel menù DOCUMENTI è possibile individuare le fasi di preparazione del documento da inviare telematicamente…

1. Fase di controllo del documento. Per alcuni tipi di documento è possibile controllare anche più file.

2. Fase di autentica del documento da inviare tramite l’ambiente di sicurezza precedentemente generato.

Le altre voci non riguardano i contratti di locazione ma altre tipologie di documento che possono essere annullate o verificate nel caso siano stati prodotti da programmi diversi da quelli distribuiti dall’Agenzia delle Entrate.


Slide62 l.jpg

La fase di controllo

Nella prima fase il contratto precedentemente compilato viene controllato per verificare la sua idoneità all’invio telematico.

…si seleziona il contratto da controllare. Si ricorda che i contratti sono salvati nella cartella C:\Uniconline\arc


Slide63 l.jpg

La fase di controllo

Nella prima fase il contratto precedentemente compilato viene controllato affinché non ci siano errori di compilazione e per verificare la sua idoneità all’invio telematico.

…si seleziona la tipologia di documento da controllare…


Slide64 l.jpg

La fase di controllo

Nella prima fase il contratto precedentemente compilato viene controllato affinché non ci siano errori di compilazione e per verificare la sua idoneità all’invio telematico.

…e, dopo una schermata di avvertenze…


Slide65 l.jpg

La fase di controllo

Nella prima fase il contratto precedentemente compilato viene controllato affinché non ci siano errori di compilazione e per verificare la sua idoneità all’invio telematico.

…ed un’altra di stato di avanzamento del lavoro in corso…


Slide66 l.jpg

La fase di controllo

Nella prima fase il contratto precedentemente compilato viene controllato affinché non ci siano errori di compilazione e per verificare la sua idoneità all’invio telematico.

…il lavoro di controllo viene concluso ed i risultati visualizzati in una finestra. E’ possibile anche stampare i risultati.


Slide67 l.jpg

La fase di autentica

Dopo il controllo si passa alla seconda fase: quella dell’autentica del file. Il contratto viene cifrato, con le chiavi di sicurezza precedentemente generate nell’ambiente di sicurezza, per renderlo SICURO ed INVIOLABILE durante la fase di invio. Soltanto l’Agenzia delle Entrate può decifrare il contenuto del documento!


Slide68 l.jpg

La fase di autentica

Si seleziona quindi il contratto da autenticare. I documenti da autenticare sono contenuti nella cartella C:\entratel\documenti\controllati


Slide69 l.jpg

La fase di autentica

…e dopo aver scelto il nome del file cifrato da inviare e cliccato sul tasto OK….


Slide70 l.jpg

La fase di autentica

…viene richiesta l’indicazione del supporto di memorizzazione dell’ambiente di sicurezza: floppy disk o smartcard. Nel nostro esempio utilizzeremo un dischetto.

Cliccare sempre OK per procedere alla operazione successiva


Slide71 l.jpg

La fase di autentica

…a questo punto vengono richieste le coordinate bancarie del conto corrente sul quale effettuare il pagamento delle imposte dovute.

02008

16709

1006362

T

Cliccare sempre OK per procedere alla operazione successiva


Slide72 l.jpg

La fase di autentica

…dopo una richiesta di verifica dei dati precedentemente inseriti…

Cliccare sempre OK per procedere alla operazione successiva


Slide73 l.jpg

La fase di autentica

…la procedura ENTRATEL chiede di inserire il floppy (o la smartcard) nel quale è stato memorizzato l’ambiente di sicurezza e di digitare la password per l’accesso ai certificati di sicurezza.

********

Cliccare sempre OK per procedere alla operazione successiva


Slide74 l.jpg

La fase di autentica

…dopo qualche secondo un finestra di conferma ci avviserà del termine dell’operazione di cifratura. Il contratto di locazione è pronto per l’invio telematico!

…cliccando sul tasto INVIA verrà effettuato il collegamento ad internet ed inviato telematicamente il nostro contratto di locazione!


Slide75 l.jpg

Le ricevute

Dopo circa 24 ore dall’invio è possibile visualizzare l’esito del nostro invio telematico.

Bisognerà collegarsi al sito web http://telematici.agenziaentrate.gov.it, sezione RICEVUTE, dove si possono ricercare e consultare i risultati della elaborazione del file inviato che saranno visibili sotto forma di “stati”…

  • I possibili “stati” in cui può trovarsi il contratto sono:

  • Elaborato. Il contratto è stato elaborato con successo senza alcun problema;

  • In elaborazione: il contratto deve essere ancora elaborato;

  • Scartato: ci sono stati dei problemi nell’elaborazione del contratto. E’ possibile stampare la nota che contiene i motivi di scarto.


Slide76 l.jpg

Le ricevute

Dopo circa 24 ore dall’invio è possibile visualizzare l’esito del nostro invio telematico.

Bisognerà collegarsi al sito web http://telematici.agenziaentrate.gov.it dove al link RICEVUTE è possibile scaricare le ricevute relative ai documenti inviati.

Per scaricare sul proprio PC le ricevute basta cliccare sulla bustina gialla…


Slide77 l.jpg

Le ricevute

…le ricevute vengono memorizzate nella Directory C:\Entratel\documenti\ricevute ed è possibile stamparle o visualizzarle attraverso le voci del menù della procedura ENTRATEL…

…dopo essere state opportunatamente selezionate…

Ricordiamo che per visualizzare le ricevute precedentemente scaricate è necessario procedere ad una fase di decodifica poiché le ricevute, per motivi di sicurezza, sono criptate con il certificato pubblico posseduto dall’Agenzia. La decifratura avviene tramite il certificato privato contenuto nel floppy protetto da password ed in possesso all’utente entratel.


Slide78 l.jpg

Registrazione Telematica dei Contratti

di Locazione – Fisconline

Fisconline

2002 > 1.340

2003 > 5.026

2004 > 10.081

2005 > 11.973

2006 > 88.222


Slide79 l.jpg

Registrazione Telematica dei Contratti

di Locazione – Entratel

Entratel

2001 > 15.866

2002 > 43.096

2003 > 306.029

2004 > 457.332

2005 > 494.929

2006 > 1.262.703


Slide80 l.jpg

Registrazione Telematica dei Contratti

di Locazione – Dati totali

Totale

2001 > 15.866

2002 > 44.436

2003 > 311.055

2004 > 467.413

2005 > 506.902

2006 > 1.350.925


Slide81 l.jpg

Tiriamo le somme ...

Per ulteriori chiarimenti e spiegazioni sulla installazione dei programmi o sui problemi legati ai documenti scartati durante l’elaborazione, potrete rivolgervi al servizio di assistenza tecnica (call center):

848836526 riservato agli intermediari che utilizzano Entratel

848800444 per tutti i contribuenti e per tutte le informazioni sugli adempimenti fiscali

Per quel che riguarda, invece, il rilascio delle abilitazioni, ed il reperimento, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, del software, del modello di domanda e di tante altre notizie utili all’espletamento dei servizi telematici, potrete recarvi presso tutti gli Uffici Locali dove un Referente Telematico sarà a Vostra completa disposizione.

FINE


  • Login