il grande progetto della diabetologia italiana
Download
Skip this Video
Download Presentation
Il Grande Progetto della Diabetologia Italiana

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 30

Il Grande Progetto della Diabetologia Italiana - PowerPoint PPT Presentation


  • 102 Views
  • Uploaded on

Il Grande Progetto della Diabetologia Italiana. 2009. Il diabete è divenuto un problema sanitario di primaria importanza Istituzioni, SSN, industria, opinione pubblica: la percezione è mutata

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Il Grande Progetto della Diabetologia Italiana' - oro


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2
2009
  • Il diabete è divenuto un problema sanitario di primaria importanza
  • Istituzioni, SSN, industria, opinione pubblica:

la percezione è mutata

  • La convinzione che sia un problema importante è ormai diffusa: soltanto 7-8 anni fa non era così
slide3
Tutti ora si propongono per la cura del diabete (internisti, geriatri, endocrinologi)
  • Cosa ha AMD di diverso rispetto alle altre società che si affacciano nel mondo del diabete?
slide4
AMDè la rappresentanza della

RETE ITALIANA DEI SERVIZI

DI DIABETOLOGIA

un’organizzazione storicamente radicata nel nostro sistema sanitario che riunisce

circa 650 servizi

slide5
La peculiarità della rete dei servizi e di AMD è la gestione del diabete in TEAM multiprofessionale
  • Il modello vincente di cura è l’organizzazione in team con richiamo periodico
  • Non sono sufficienti “le conoscenze” per proporsi per la presa in carico dei pazienti diabetici
slide6
AMD
  • è cresciuta molto negli ultimi 10 anni
  • intende ora operare come un’azienda non-profit
  • per fare questo deve:programmare/pianificare a medio-lungo termine
slide7
Due anni di mandato dei Consigli Direttivi Nazionali (CDN): un periodo troppo breve perprogettare e realizzare
slide9
Per lavorare

a una progettualità che:

faccia compiere un salto di qualità alla diabetologia italiana

dia un ruolo indiscutibile al diabetologo. Ruolo ben evidente all’esterno

sia condivisa, unica, coordinata

riunisca, valorizzi e coordini le diverse competenze

slide10

Quale progetto è proponibile?Riflettiamo su quale è stato il messaggio più forte e rivoluzionario nella cura del diabete negli ultimi anni

slide11
EDIC, UKPDS, e STENO 2: i soggetti trattati meno intensamenteall’inizio sono destinati per semprea una prognosi meno favorevole
  • Il paziente che raggiunge il miglior compenso nei primi mesi di presa in carico è quello che andrà meglio nel tempo
slide12

La strada giusta non è far scendere l’HbA1c quando si è già assestata su valori scadenti,ma impedire che essa si deteriori cercando di intervenire intensivamente e tempestivamente

AGIRESubito!

il pi forte messaggio della diabetologia degli ultimi anni chi ben comincia a met dell opera
Il più forte messaggio della diabetologia degli ultimi anniChi ben comincia è a metà dell’opera...
slide14

Gestione

integrata

(accordo con MMG)

Editoria e

comunicazione

(diffondere

campagna stampa)

CSR/Rete

(studio osservazionale

+ RCT)

Bioetica/Psicologia

(come si comunica

all’esordio. Problema

insulina da subito?)

PDTA

(il percorso alla

diagnosi)

Il miglior compenso

del diabete

sin dall’inizio

ANNALI

(misurare

anno per anno)

Alimentazione

(l’impostazione

all’esordio)

Scuola

(formazione clinica

e di ricerca)

Tecnologia

(utili CMS CSSI

all’esordio?)

Educazione

(l’intervento educativo

all’esordio.

Autocontrollo S/N)

slide15
Non gruppi e attività che ruotano attorno ad AMD, ma AMD che con le sue componenti ruota attorno a un progetto obiettivo

AMD

AMD

subito

AMD

AMD

AMD

progetto unico
Punti di forza:

Vantaggi istituzionali e fiscali

Messaggio chiaro per i finanziatori (fund raising)

Team building della diabetologia italiana

Incanalare idee, iniziative, spunti personali

Progetto unico
progetto unico1
Punti di debolezza?

Minore attenzione verso altre aree di attività

Progetto unico
progetto unico2
Opportunità

Possibili

problemi

AMD diventa la prima società scientifica con un obiettivo chiaro, etico e a medio-lungo termine

Non essere seguiti/capiti

Diffidenza di altri specialisti e MMG

Diversi livelli organizzativi/culturali delle diabetologie

Progetto unico
il grande progetto 2009 2013 della diabetologia italiana
Il Grande Progetto 2009-2013della diabetologia italiana

PREMESSA

Le evidenze più recenti segnalano che migliore è il controllo

nelle prime fasi della malattia, migliore sarà la prognosi del

paziente nel tempo.

OBIETTIVO PRINCIPALE

Migliorare il compenso metabolico alla diagnosi/esordio/presa

in carico) il più tempestivamente possibile al fine di ridurre il

peso delle complicanze nei successivi 5 anni.

il grande progetto 2009 2013 della diabetologia italiana1
Il Grande Progetto 2009-2013della diabetologia italiana

OBIETTIVI SECONDARI

  • Valorizzare il ruolo unico del diabetologo, sul territorio e in ospedale, come gestore del compenso glicemico (HbA1c)
  • Valorizzare l’organizzazione già esistente della rete italiana dei servizi di diabetologia di cui AMD è espressione
  • Valorizzare le competenze uniche e insostituibili del team diabetologico nella complessa gestione del diabete
  • Potenziare al massimo il know-how complessivo dei diabetologi italiani attraverso un intervento concreto, condiviso e corale
  • Individuare servizi di diabetologia che lavorino in modo appropriato ed efficace
slide22

Subito.comunicazione

  • Subito.ricerca
  • Subito.formazione
  • Subito.misura
  • Subito.educazione
slide23

Subito.

comunicazione

Comunicazione

a diabetologo

Comunicazione

a paziente

Evento d’avvio

e periodico

annuale

Questionario

on line

E-mail

Newsletter

slide24

ANCORA COMUNICAZIONE E COINVOLGIMENTO

  • Coinvolgimento DG delle ASL/ASO e Università
  • Coinvolgimento Ministero, Regioni, AIFA
  • Raccomandazioni sulla miglior terapia alla diagnosi/esordio/presa in carico
  • Albo e bollino di qualità ai servizi che aderiscono
slide25

Subito.

ricerca

Studio

Osservazionale

Clinical

Trial

Linee Guida

Disfunzione

erettile

Modalità

di trattamento

slide26

Subito.

formazione

Corso

nazionale

Corsi

regionali

Corsi

altri

specialisti

slide27

Subito.

misura

Annali

2009-2010-2011-2012

Campionamenti

in ogni servizio

Numero

consulenze

Consumo

insulina reparti

slide28

Subito.

educazione

Il messaggio

Il metodo

L’etica

slide29

TEMPI DI REALIZZAZIONE

2009 - 2013

ATTORI

Tutti i servizi di diabetologia dei soci di AMD

CDN, CDR e Gruppi di studio AMD

Aziende

slide30

Evento di avvio

ROMA

15-16 febbraio 2010

ad