Fabbisogno energetico giornaliero a cura di dr francesco pugliano
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 3

Fabbisogno energetico giornaliero a cura di Dr. Francesco Pugliano PowerPoint PPT Presentation


  • 102 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Fabbisogno energetico giornaliero a cura di Dr. Francesco Pugliano. A) VALUTAZIONE DEL PESO In questa fase bisogna valutare il peso reale secondo l’Indice di Massa Corporea IMC = P/A2

Download Presentation

Fabbisogno energetico giornaliero a cura di Dr. Francesco Pugliano

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Fabbisogno energetico giornaliero a cura di dr francesco pugliano

Fabbisogno energetico giornaliero a cura di Dr. Francesco Pugliano

A) VALUTAZIONE DEL PESO

In questa fase bisogna valutare il peso reale secondo l’Indice di Massa Corporea

IMC = P/A2

(Peso diviso l’altezza in metri al quadrato), se il valore ottenuto rientra nei valori di normalità (tra 20 e 25

per l’uomo, tra 18,7 e 23 per la donna) si procede al punto C.

B) CALCOLO DEL PESO IDEALE

· Se il valore di IMC non è normale bisogna calcolare il peso ideale con la seguente formula di

Lorenz:

UOMO: P.I.= altezza (cm) -100 - altezza (cm) - 150

________________

4

DONNA: P.I.: altezza (cm) – 100 - altezza (cm) - 150

_______________

2


Fabbisogno energetico giornaliero a cura di dr francesco pugliano

C) FABBISOGNO ENERGETICO GIORNALIERO (FEG)

  • Basandosi sul peso reale (se nella normalità) o ideale si procede al calcolo del FEG. Una semplice tipologia di calcolo (ne esiste più di una) è la seguente:

    1. Calcolo del Metabolismo Basale (MB): si calcola con la seguente formula, utilizzando il peso in Kg e moltiplicando per le 24 ore:

  • MB = 1 Kcal x Kg x ora

    2. Calcolo del Metabolismo Energetico: per calcolarlo bisogna sapere l’attività svolta dalla persona e in base a quella sostituire nella formula in tabella il peso in Kg e il numero di ore di veglia. Le attività vanno dalla tipologia

  • Riposo:ore in cui si dorme è si è distesi

  • Inattività:ore in cui si sta seduti o fermi in piedi

  • Attività molto leggera:muscoli non impegnati (Lavoro sedentario)

  • Attività leggera:vi è un impegno fisico leggero (Pulizie di casa).

  • Attività moderata:si necessita un certo sforzo fisico (Lavoro faticoso)  

  • Attività pesante:con forte impegno muscolare (Sport, lavori pesanti), dalla più leggera alla più pesante.

    3. Calcolo dell’Azione Dinamico-specifica degli alimenti (ADS):

  • ADS = MB + ME / 10

    4. Al termine si fa la somma dei tre componenti e si ottiene il Fabbisogno Energetico Giornaliero

  • FEG = MB + ME + ADS


Fabbisogno energetico giornaliero a cura di dr francesco pugliano

D) SUDDIVISIONE DELLE CALORIE NEI NUTRIENTI

Il FEG può essere suddiviso nei nutrienti ricordandosi le percentuali seguenti: glucidi 55-65%, lipidi 20-25%, protidi 10-15%. Il totale finale è sempre 100%

Esempio se il FEG è 2000 Kcal:

  • Glucidi 62% = 1240 Kcal

  • Lipidi 23% = 460 Kcal

  • Protidi 15% = 300 Kcal

    Adesso bisogna trasformare le Kcal in grammi sapendo che 1 g di glucidi = 4 Kcal, 1g di protidi = 4 Kcal,1g di lipidi = 9 Kcal. Quindi:

  • G 1240/4 = 310 g

  • L 460/9 = 51 g

  • P 300/4= 75 g


  • Login