Presentazione del software rome 2 1
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 9

Presentazione del software ROME 2.1 PowerPoint PPT Presentation


  • 69 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Presentazione del software ROME 2.1. Alessandro Sala Matricola 700537.

Download Presentation

Presentazione del software ROME 2.1

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Presentazione del software rome 2 1

Presentazione del software ROME 2.1

Alessandro Sala

Matricola 700537


Presentazione del software rome 2 1

Il software ROME 2.1 dell’ANPA è uno strumento di calcolo atto ad analizzare i rischi (sanitari e per le risorse idriche) della bonifica di un sito contaminato e a valutare gli obiettivi del risanamento. È anche in grado difornire elementi per la gestione del rischio e per la scelta delle soluzioni di risanamento applicabili.

Il software è disponibile gratuitamente sul sito www.apat.gov.it


Presentazione del software rome 2 1

ROME 2.1 permette all’utente di studiare l’effetto di ogni singolo contaminante ritrovato nel sito per poi analizzare l’interazione che essi hanno tra di loro permettendo una valutazione globale della situazione.

L’utente può inserire le concentrazioni delle sostanze pervenute nel sito, ossia nelle matrici ambientali suolo (mg/kg) e falda (mg/l). Rome 2.1 possiede un database che conta 118 contaminanti.


Presentazione del software rome 2 1

Confronto tabellare

Il confronto tabellare è previsto tra le concentrazioni rilevate nel sito e le concentrazioni limite del D.M. 471/99. Il software evidenzia le sostanze le cui concentrazioni superano tali limiti ma tutte le sostanze possono essere considerate per l’analisi successiva.

L’analisi dei contaminanti consta di due parti:


Presentazione del software rome 2 1

  • Analisi di rischio sito-specifico

    Vengono presi in considerazione i seguenti recettori: gli esseri umani (lavoratori e/o residenti, bambini e adulti), le risorse idriche sotterranee e quelle superficiali. ROME 2.1 guida l’utente alla costruzione di un modello concettuale del sito che tiene conto delle sorgenti da valutare, dei percorsi di esposizione e dei recettori.


Presentazione del software rome 2 1

Su ogni percorso di esposizione si può aprire una schermata dedicata nella quale sono contenute diverse informazioni, come i parametri relativi all’esposizione umana, la formula per calcolare la MDI (dose massima giornaliera) e la formula per il calcolo della concentrazione al punto di esposizione.


Presentazione del software rome 2 1

È possibile valutare poi gli obiettivi della bonifica considerando o meno l’interazione tra le varie sostanze, tramite il calcolo dei livelli di accettabilità specifici (LAS).


Presentazione del software rome 2 1

È infine possibile completare lo studio del sito in esame tramite grafici che rappresentano il peso di ogni singolo percorso di esposizione rispetto al rischio totale di salute per l’uomo.


Presentazione del software rome 2 1

Si può dire in definitiva che il software ROME 2.1 è relativamente semplice da utilizzare perché non presuppone conoscenze specifiche sull’ingegneria sanitaria se non a livello generale.

Tuttavia è in grado di fornire analisi precise che permettono uno studio dettagliato e completo del problema che ci si propone di risolvere.


  • Login